Lettore tio/20minuti - Granit Baqaj
+6
LOCARNO
31.03.20 - 10:060
Aggiornamento : 12:28

La colazione alla Carità stamattina arriva dai ticinesi

Sono stati raccolti oltre 2’000 franchi per un gesto di gratitudine nei confronti del personale.

L’iniziativa è dei tre fondatori di un gruppo di ascolto e condivisione che fornisce sostegno emotivo durante l’emergenza.

LOCARNO - Brioches, frutta, succhi, snack e caffè. Una ricca colazione in un momento di follia, in cui è quasi impossibile sedersi per una pausa. È questo il dono recapitato questa mattina al personale dell’ospedale La Carità di Locarno. I mittenti sono una sessantina di ticinesi che hanno dato un contributo per dire “grazie” con questo piccolo gesto a chi sta combattendo l’emergenza coronavirus in prima fila.

La raccolta fondi è partita da Granit Baqaj, Nicole Bizzotto e Arjeta Baqaj. I primi due neolaureati in psicologia, la terza un’esperta clinica di cure palliative e terapie di fine vita. Due ticinesi e un'italiana che non solo hanno deciso di mandare un messaggio di gratitudine all’ospedale di riferimento Covid-19, ma hanno fatto di più.

«Volevamo dare il nostro contributo in un momento così difficile» spiega a Tio/20minuti Granit Baqaj. Il 23 marzo hanno quindi creato il gruppo Facebook “TI ascolto - Gruppo di supporto Covid-19 in Ticino”. I sentimenti negativi che si possono provare in questo momento sono molti. Preoccupazione, paura, ansia. Ma anche solitudine e tristezza. E non tutti hanno la fortuna di poterne parlare con familiari e amici, seppure “a distanza”. «Abbiamo deciso di dar vita a un gruppo social per fornire un accompagnamento emotivo, aumentare l’espressività, la condivisione e la positività». 

I tre ticinesi hanno anche deciso di spingersi oltre e mettere a disposizione la loro persona e le loro competenze. «Abbiamo fornito un numero di telefono (078 727 05 56) che si può raggiungere sempre. Dall’altra parte ci sarà uno di noi pronto ad ascoltare, qualunque cosa si abbia voglia di dire o di condividere». Ed è tutto gratis.

La raccolta fondi per comprare la colazione al personale della Carità nel frattempo è stata un successo. «È stata lanciata martedì sera. Quando ci siamo svegliati, mercoledì, c’erano già 500 franchi. Volevamo portare una cesta del valore di 100 franchi a ognuno dei 15 reparti». La cifra è stata raggiunta in sole 24 ore. «Siamo arrivati a 2’200 franchi. La gratitudine dei ticinesi è tanta».

 

Lettore tio/20minuti - Granit Baqaj
Guarda tutte le 10 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
LOCARNO
10 ore
Solduno, un giovane «psichicamente instabile»
Il 20enne che ha sparato alla ex fidanzata è accusato di tentato assassinio. Chiesta una perizia psichiatrica
SOLDUNO
15 ore
È salva la 22enne, giallo sul fucile
Sparatoria a Solduno: le condizioni della giovane sono stabili. Intanto riprendono gli interrogatori
MENDRISIO
15 ore
Il car-pooling salverà Ligornetto?
Un'interrogazione del gruppo Lega-Udc-Udf propone di puntare sulla modalità condivisa
CURIO
1 gior
Cede un pannello di legno, gravi ferite per un 49enne
L'infortunio è avvenuto questo tardo pomeriggio in un'abitazione privata di Curio.
CANTONE
1 gior
Quando le recinzioni sono trappole letali per la selvaggina
In Svizzera si stima che ogni anno migliaia di animali muoiano a causa dei mezzi di cinta.
AIROLO
1 gior
Lo scatto che gli salvò la vita
Vent'anni fa Oliviero Toscani entrava in galleria dietro al camion della tragedia
LOCARNO
1 gior
Sparatoria di Solduno, l'ex compagno non poteva avvicinarsi
Prima di esplodere i colpi, il 20enne ha probabilmente rincorso la malcapitata giù per le scale.
CANTONE
1 gior
Più radar nel Luganese che in tutto il resto del cantone
La lista dei controlli della velocità annunciati per la settimana dal 25 al 31 ottobre sulle strade del nostro cantone
CANTONE
1 gior
Trasparenza totale in politica: «Giù le maschere!»
Il caso Fidinam-Pandora riporta d'attualità il tema delle «relazioni d'interesse» tra politica e parastato
CANTONE
1 gior
Mobilità e Covid: «È evidente che qualcosa è cambiato in peggio»
Un'interrogazione di Marco Passalia chiede al Consiglio di Stato di chinarsi sulla situazione dei trasporti ticinesi
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile