Immobili
Veicoli
tio/20minuti
Spruga, Valle Onsernone
CANTONE
31.03.20 - 11:000

Marzo chiude con la neve

Risveglio innevato sopra i 1000 metri. Ma il mese è stato insolitamente caldo con temperature da record

LUGANO - Un marzo da record. Con temperature raramente così elevate e una condizione di alta pressione persistente. È quanto registrato da Meteo Svizzera per il mese giunto quasi alla sua conclusione. Che questa mattina ha regalato un'ultima spruzzata di neve attorno ai 1000 metri.

Qualche pioggia mette fine alla siccità in Ticino - Nei primi dieci giorni, il mese "pazzerello" ha visto susseguirsi una serie di alte e basse pressioni ogni due giorni circa. In molte località della Svizzera sono state registrate precipitazioni quasi ogni giorno. In Ticino questo evento ha messo fine a un periodo asciutto di 70 giorni, in cui a Lugano e a Locarno Monti sono caduti meno di 10 millimetri di pioggia.

Aria mite di origine atlantica - Tra l’11 e il 20 marzo le temperature medie giornaliere sono risultate superiori alla norma (nel periodo 1981 – 2010) di 5 – 7 gradi, localmente anche di 8 – 10 gradi. Tra il 16 e il 20 marzo grazie anche a un buon soleggiamento l’anomalia ha raggiunto i 4 – 7 gradi, a livello locale 8.

Bise fredda - Il 21 marzo un forte anticiclone si è formato sulla Scandinavia e nei giorni successivi si è spostato lentamente verso sudest. Lungo il suo fianco meridionale è affluita aria fredda di origine continentale verso la Svizzera e su entrambi i versanti delle Alpi le temperature medie giornaliere sono risultate inferiori alla norma di 3 - 5 gradi, a livello locale anche di 5 – 7 gradi.

Il raffreddamento più marcato del semestre invernale - In Svizzera le temperature non erano mai scese così tanto al di sotto della norma. Il raffreddamento è risultato particolarmente marcato a sud delle Alpi. Alle basse quote di tutta la Svizzera si sono verificate gelate notturne con temperature a 5 cm dal suolo comprese tra -7 e -10 gradi in molte località, mentre le temperature minime misurate a 2 metri dal suolo sono state comprese tra i -3 e i -6 gradi.

Al sud il freddo più intenso dell’inverno - Con -7.2 gradi a Cimetta e -6.7 gradi sul Monte Generoso, la temperatura media giornaliera del 25 marzo è risultata la più bassa dell’intero semestre invernale 2019 / 2020, durante il quale essa non era mai scesa sotto i -5 gradi.

E tuttavia il semestre invernale che terminerà domani è stato estremamente mite. Con una temperatura media su scala nazionale pari a 2.3 gradi, esso è il secondo più caldo dall’inizio delle misure nel 1864. Solamente il semestre invernale 2006 / 2007 era stato di poco più caldo con una temperatura media di 2.6 gradi. Tutti gli altri semestri avevano fatto registrare una temperatura media nazionale inferiore ai 2 gradi, prima del 1989 addirittura inferiore a 1 grado.

Ticino molto mite - A sud delle Alpi, con una temperatura media di circa 8.5 gradi, il semestre invernale 2019 / 2020 appartiene ai cinque più caldi mai registrati dall’inizio delle misure nel 1864. Da segnalare come i semestri invernali con temperature superiori a 8 gradi si siano verificati tutti dopo l’anno 2000.

tio/20minuti
Guarda le 2 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
1 ora
Delitto di Muralto, si va in appello
Lo scorso 1. ottobre l'imputato era stato condannato a diciotto anni di carcere
CANTONE
2 ore
Ticino focolaio di legionellosi
A favorire la diffusione di questa patologia polmonare vi sarebbero fattori ambientali (come l'inquinamento).
CANTONE
5 ore
AAA insegnanti cercansi: «Ma poi lasciamo quelli ticinesi oltre Gottardo»
Un'interpellanza del deputato Seitz punta il dito contro il "protezionismo" del DFA
CANTONE
6 ore
Confermare i provvedimenti anti-Covid «è inevitabile»
La risposta del Governo ticinese alla consultazione federale. Ma si chiede una rivalutazione a fine febbraio
CANTONE
7 ore
Diverse quarantene di classe e nuovi contagi nelle case anziani
Il virus sembra frenare, ma nelle ultime 24 ore aumentano i ricoveri e si registra un nuova vittima
FOTO
CANTONE
7 ore
Un inizio settimana... infuocato
Questo lunedì comincia con un cielo spettacolare e temperature elevate
CANTONE
9 ore
Cosa c'è dietro il rincaro dei prodotti alimentari?
Costi logistici. Rincaro delle materie prime e degli imballaggi. Sono le variabili in gioco
CANTONE
11 ore
«Sono quasi contento che la neve non sia arrivata presto»
Apertura parziale di diversi comprensori invernali ticinesi. Frapolli: «Ma la stagione non è ancora iniziata»
CANTONE
11 ore
Tassisti che non riescono più a pagare il leasing
Le misure anti-Covid mettono in difficoltà la categoria che non riceve più aiuti economici. L'appello alla politica
BELLINZONA
23 ore
Il tamponamento in coda dà fastidio
Le file costanti fuori dai drive-in Covid generano malumore. Il vicinato: «La polizia non interviene»
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile