Keystone - foto d'archivio
CANTONE / CINA
30.03.20 - 13:030
Aggiornamento : 14:01

Mascherine, guanti e camici arriveranno dalla Cina

La richiesta di aiuto è stata gestita dalla Camera di commercio Cina-Svizzera.

Un boeing 747 dovrebbe atterrare settimana prossima a Ginevra-Cointrin.

BELLINZONA - Mascherine, guanti, camici, occhiali e termometri per un peso complessivo di 92 tonnellate. È il materiale che arriverà la prossima settimana dalla Cina (su un Boeing 747) e che andrà a finire (anche) nelle strutture ospedaliere ticinesi per far fronte all'emergenza coronavirus.

 

Tre altri voli dello stesso tipo dovrebbero seguire, hanno fatto sapere oggi i responsabili della Camera di commercio Cina-Svizzera e della Camera di commercio, industria e servizi di Ginevra (CCIG), confermando una notizia in tal senso della radio romanda RTS.

Una richiesta di aiuto - Questi due organismi sono stati sollecitati da nove strutture ospedaliere cantonali e quattro federazioni di farmacisti svizzere. Queste ultime erano pronte a finanziare l'acquisto di materiale di protezione medico, mascherine e guanti in primis, ma non avevano la rete per entrare in contatto con i produttori di questi beni in Cina. La risposta della Camera di commercio Cina-Svizzera e della CCIG è stata immediata. Una cellula è stata creata per questa richiesta d'aiuto, ha spiegato il direttore della CCIG Vincent Subilia. L'ambasciatore di Cina in Svizzera, Geng Wenbing, è stato così avvicinato e lui stesso ha contattato il ministero del commercio cinese.

Un'impresa si è attivata per la produzione - «Non volevamo lanciarci in tale operazione senza ottenere garanzie statali» in Cina, ha sottolineato dal canto suo Christophe Weber, presidente della Camera di commercio Cina-Svizzera (sezione romanda). Il ministero del commercio cinese ha rapidamente designato un'impresa per fabbricare il materiale di protezione medico necessario.

Pronti per la spedizione - Attualmente mascherine, guanti, camici, occhiali e termometri sono in un deposito vicino a un aeroporto di Shanghai. La SGS si è incaricata gratuitamente del controllo del materiale che verrà spedito in Svizzera. L'aereo, un Boeing 747, dovrebbe atterrare la prossima settimana allo scalo di Ginevra-Cointrin, anche se per il momento Subilia preferisce utilizzare il condizionale. A causa della crisi sanitaria senza precedenti, i tempi di sdoganamento sono "giganteschi". Lo spazio aereo è inoltre completamente saturo per i voli cargo.

10 milioni di franchi - Il costo dell'ordinazione ammonta a circa 10 milioni di franchi, senza contare le spese di trasporto. Le autorità cantonali ticinesi e romande hanno sostenuto finanziariamente questa operazione. La Confederazione, invece, è stata un po' più lenta a reagire. Alla fine ha dichiarato che ogni iniziativa in tal senso era da accogliere positivamente.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE / CONFINE
11 ore
Natale (forse) blindato? Coppie transfrontaliere in protesta
Lanciata una petizione indirizzata direttamente all'ufficio del premier italiano Giuseppe Conte
LOCARNO
15 ore
Visite ai pazienti Covid: ecco cosa cambia
Incontri in camera, di 15 minuti, uno alla volta, ogni due giorni. È vietato portare loro cibo o bevande
CANTONE
18 ore
Altri 246 casi nelle ultime 24 ore
Sette le persone che hanno perso la vita ieri a causa del Covid-19. C'è una nuova classe in quarantena
CANTONE / VATICANO
1 gior
Fondi vaticani, le "carte di Lugano" per chiarire lo scandalo
I documenti potrebbero portare a una svolta nelle indagini sul caso del "palazzo di Londra".
FOTO
MENDRISIO
1 gior
Qui solitudine e isolamento degli anziani si combattono da 30 anni
Il Servizio Anziani Soli, istituito a Mendrisio nel 1990, è tuttora un unicum a livello ticinese.
CANTONE
1 gior
Radar accesi su quattro distretti
La prossima settimana i controlli mobili colpiranno Bellinzona, Locarno, Lugano e Mendrisio.
CANTONE
1 gior
2'300 firme per avere «più corse nelle tratte affollate»
Covid-19 e trasporto pubblico: il SISA ha consegnato oggi alle autorità le firme raccolte con una petizione online.
CANTONE
1 gior
Cantieri e misure anti-Covid: «Scenario desolante»
Il sindacato Unia ha presentato un'analisi dettagliata del fenomeno, analizzando la situazione su 132 cantieri.
FOTO E VIDEO
LUGANO
1 gior
Liceo evacuato per un principio d'incendio
Ad aver preso fuoco sarebbe un albero di Natale. Le fiamme sono state rapidamente domate dai pompieri.
VIDEO
CANTONE
1 gior
«Cosa ci aspetta ora?»
Giorgio Merlani in un video prospetta tre scenari per l'evoluzione della pandemia nel nostro cantone.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile