TiPress
CANTONE
28.03.20 - 18:190
Aggiornamento : 20:13

«Senza misure niente deroga»

L’OCST controllerà l’applicazione rigorosa delle norme a protezione della salute dei lavoratori

BELLINZONA - Tutto come la scorsa settimana. O quasi. In Ticino la prossima settimana resteranno chiuse tutte le attività commerciali e produttive private, compresa la ristorazione, parrucchieri, estetiste, palestre, cinema, impianti di risalita. Neppure gli uffici saranno accessibili al pubblico. La novità è che alcune attività potranno riaprire con il permesso dello Stato maggiore cantonale di condotta (SMCC), ma solo per evidenti urgenze, attività non procrastinabili o se sussiste un preminente interesse pubblico. 

Le attività alle quali lo SMCC concederà un’autorizzazione dovranno comunque rispettare le norme igieniche accresciute e di distanza sociale. «In questo ambito - comunica l’OCST -, l’attenzione del sindacato sarà concentrata sull’applicazione rigorosa delle misure a protezione della salute decise finora. Senza la garanzia di applicazione di queste misure non sarà concessa alcuna deroga».

La chiusura di tutte le attività non necessarie ai bisogni primari della popolazione è per l’OCST fondamentale a protezione della salute delle lavoratrici e dei lavoratori, in particolare, e, in generale, di tutta la popolazione. Per il sindacato è importante che, anche nelle aziende che operano per i necessari approvvigionamenti, il personale sia informato e coinvolto nell’organizzazione dell’attività lavorativa. 

«Vigileremo che sui casi di mancato rispetto delle fondamentali regole di igiene, di protezione e di distanza sociale che ci vengono segnalati - precisano infine -, siano effettuati i dovuti controlli  e decretate le dovute sanzioni».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
1 ora
Luci rosse spente: «Le nostre ragazze ora lavorano a Berna»
Lo sconcerto del gerente dell'Oceano: «La coerenza? Quali distanze sociali si possono garantire in un bordello?»
ITALIA / CANTONE
3 ore
«Stressate» dalla scuola: 13enni fiorentine scappano in Ticino
Sono state localizzate grazie ai telefoni cellulari e individuate su un treno diretto a Lugano
CANTONE
5 ore
Oggi in Ticino al via la vaccinazione di prossimità
Over 80 e conviventi con più di 75 anni che vogliono vaccinarsi nel proprio comune devono annunciarsi
CANTONE
5 ore
Troppe polveri fini nei cieli del Mendrisiotto
Ieri le concentrazioni hanno abbondantemente superato la soglia d'informazione alla popolazione.
CANTONE
9 ore
Covid, in Ticino altri 7 decessi
Nelle ultime 24 ore registrati 86 nuovi contagi. Il bollettino del medico cantonale
CANTONE
10 ore
Il telelavoro non cambia la situazione sui bus
Interpellanza PPD al Consiglio di Stato: «Perché non fa qualcosa invece di chiedere a Berna di intervenire?»
MENDRISIO
13 ore
«Mia figlia ha paura ad andare a scuola così»
Bus strapieno per gli allievi delle medie. La testimonianza di una mamma. Le autorità, per ora, osservano.
CASTEL SAN PIETRO
13 ore
Quando la cena (da asporto) te la prepara il sindaco
Otto sindaci momò prenderanno parte a una gustosa iniziativa.
CANTONE
1 gior
Lo sfogo del broker: «Il Covid ha fatto scappare i clienti»
Le difficoltà di chi lavora a provvigione. «Non abbiamo uno stipendio minimo, e nessun aiuto».
CANTONE
1 gior
«Vogliamo controlli sistematici alla frontiera»
È la rinnovata richiesta del Governo ticinese a Berna. Anche se la situazione epidemiologica sta migliorando
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile