L’appello della Clinica Santa Chiara: «Non stressate La Carità»
PM - Tio/20Minuti
LOCARNO
18.03.20 - 09:110

L’appello della Clinica Santa Chiara: «Non stressate La Carità»

La direttrice Daniela Soldati: «È stato designato ospedale Covid-19, si deve dedicare al coronavirus»

Il video nella struttura. Parla il responsabile della logistica: «Il nostro pronto soccorso è a disposizione di tutti gli abitanti del Locarnese»

LOCARNO - «Non stressate i colleghi della Carità. Si stanno facendo in quattro per fare fronte a questa difficile emergenza». L’appello arriva da Daniela Soldati, direttrice della clinica Santa Chiara di Locarno. Ed è rivolto in particolare a chi, residente nel Locarnese, necessita di servizi non legati al nuovo coronavirus. «La Carità è stata designata ufficialmente ospedale Covid-19 (ora pure la Moncucco di Lugano). Insomma, chi ha bisogno d’altro venga da noi». 

Complementare alla Carità – E per altro si intende soprattutto la necessità di ricorrere al pronto soccorso, oppure al reparto maternità. Gianni Marinelli, responsabile della logistica, ci accompagna all’interno della struttura. Grazie alle immagini video, riusciamo a percepire come la Santa Chiara (che è privata) sia estremamente attrezzata per essere complementare alla Carità in questo preciso momento storico. «Il nostro messaggio è quello di non sovraffollare il pronto soccorso della Carità – ribadisce Marinelli –. Vi aspettiamo. Una volta giunte sul posto, le persone saranno indirizzate nella maniera più adeguata».

Massima sicurezza – «Il nostro personale è equipaggiato in modo corretto – fa notare Soldati –. Subito all’entrata effettuiamo un pre triage che ci permette di ammettere tutti in sicurezza. Finora il sistema ha funzionato bene. Siamo pronti a potere sopperire a tutte le urgenze “No Covid-19”. Eccezion fatta per le situazioni in cui c’è un imminente pericolo di vita. In quel caso, i pazienti vengono trasportati a Bellinzona. Il nostro reparto maternità è pronto attualmente ad accogliere tutti i parti del Locarnese, con procedure specifiche per evitare un eventuale diffusione del coronavirus. Tutti i nostri reparti sono sicuri, equipaggiati per proteggere gli addetti ai lavori e i pazienti stessi. Siamo a vostra disposizione».  

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
FAIDO
1 ora
Marrakesh, il racconto dieci anni dopo
Morena Pedruzzi è l'unica sopravvissuta ticinese all'attentato terroristico del 2011. Si racconta in un libro
CANTONE
3 ore
L'Udc non parla con la Rsi
«Troppo parziale». I democentristi domani non commenteranno le votazioni ai microfoni di Comano
FOTO E VIDEO
CUGNASCO-GERRA
9 ore
Fiamme dalla canna fumaria, intervengono i pompieri
L'incendio, divampato questa mattina a Cugnasco, si è propagato anche al tetto.
RIVA SAN VITALE
9 ore
A processo per tentato omicidio
Rinviata a giudizio la 43enne che sei mesi fa accoltellò al collo il compagno.
BOSCO GURIN
22 ore
«Rabbia per l'ingiustizia subita...» da Frapolli
Fumata nera dopo gli incontri: niente sconti a maestri e bambini da parte del gestore degli impianti
CANTONE
1 gior
«Aumento delle indennità al Gran Consiglio? No, grazie»
Presentata un'iniziativa parlamentare che chiede lo stralcio dell'automatismo degli aumenti
CANTONE
1 gior
Radar, ecco dove
Come ogni venerdì la Polizia comunica le località in cui potrebbero esserci controlli della velocità.
CANTONE
1 gior
Eoc, terza dose ai dipendenti over 50
L'Ente ospedaliero apre il richiamo vaccinale per i collaboratori a contatto con i pazienti
FOTO
BIOGGIO
1 gior
Sbaglia strada per colpa del navigatore e “sprofonda” in un terreno agricolo
È un'autocisterna la protagonista dell'episodio che si è verificato negli scorsi giorni a Bioggio. Sul posto i pompieri
LUGANO
1 gior
«Questo non è un vaccino flop»
Perché siamo di nuovo nei guai a causa del Covid? Cosa è stato sbagliato? Il booster ha senso?
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile