Ti Press
CANTONE
13.03.20 - 12:180
Aggiornamento : 14:37

Scuole chiuse: «Ora serve la massima responsabilità da parte di tutti»

Il Governo vuole evitare che la chiusura delle scuole si riveli controproducente.

Il contatto tra i giovani e le persone a rischio deve essere evitato

BELLINZONA - Più responsabilità da parte di tutta la popolazione. È quanto chiede il Consiglio di Stato dopo la decisione comunicata questa mattina di procedere con la chiusura di tutte le scuole dell’obbligo. In particolare dei genitori, affinché si eviti nella misura più assoluta il contatto tra bambini e giovani - che finora potevano restare a scuola - e le persone più a rischio.

Affinché la misura della chiusura delle scuole obbligatorie non si riveli controproducente da un punto di vista sanitario, è quindi assolutamente fondamentale che la popolazione risponda con la massima responsabilità individuale, facendo in modo che l’accudimento di bambini e ragazzi non sia delegato alle persone vulnerabili.

Le persone vulnerabili - Questi, secondo l’Ufficio federale della sanità pubblica, sono le persone a partire dai 65 anni e le persone di ogni età con una delle seguenti malattie: tumore, diabete, ipertensione, malattie cardiovascolari, malattie croniche delle vie respiratorie, malattie e terapie che indeboliscono il sistema immunitario.

Accudimento, trasporto e mensa garantiti - Al fine di scongiurare il rischio di scambio intergenerazionale, come già comunicato, al più tardi da martedì 17 marzo sarà garantito presso le sedi scolastiche un servizio di accudimento per gli allievi che per ragioni familiari non possono restare a casa. Il trasporto scolastico e la refezione scolastica per questi allievi nella settimana dal 17 marzo al 20 marzo, ad eccezione del 19 marzo (giorno di festa), rimangono attivi.

Prima non si poteva - La misura intrapresa stamattina - ha precisato il Governo rispondendo indirettamente a chi l'ha accusato di aver temporeggiato troppo - si è resa «opportuna e sostenibile» grazie alla presenza delle altre imprescindibili misure di accompagnamento, che faciliteranno la presenza dei genitori a casa.

 

 

 

TOP NEWS Ticino
LOCARNO
4 ore
Clinica Santa Chiara: Swiss Medical Network estromesso dal CdA
Fuori il CEO del gruppo Dino Cauzza. Lo comunica la parte lesa stessa.
PONTO VALENTINO
6 ore
Il dottor Ostinelli invita sull'Arca: «Non sarà un ritrovo di "no vax"» promette
L'associazione organizza domani il primo evento pubblico e gratuito: «Il tempo delle polemiche è finito» dice il medico
CANTONE
7 ore
Pochi radar, ma un po' ovunque
Controlli in tutti e gli otto distretti ticinesi tra il 26 luglio e il primo agosto.
CANTONE
7 ore
Ticinesi diretti a sud: «Dopo la prima dose, su richiesta, un certificato parziale»
Il Cantone reagisce ai cambiamenti annunciati ieri dal Governo italiano. Le spiegazioni del Sic
CANTONE
8 ore
Case anziani: visite giornaliere di nuovo possibili
Il Medico cantonale ha deciso di allentare le direttive che riguardano alcune strutture sociosanitarie ticinesi.
BELLINZONA
9 ore
«Così proviamo a far vivere (e sorridere) Bellinzona»
Non solo Castle On Air. Da qualche settimana al Parco Urbano c'è il lounge garden B'easy.
CANTONE
12 ore
Legge cantonale sulla polizia: Losanna respinge il ricorso
I giudici del Tribunale federale hanno confermato la legittimità delle misure introdotte nel 2018.
BELLINZONA
13 ore
«Quel bus navetta ha distrutto la nostra felicità»
Un pensionato è sul piede di guerra per la cancellazione dei parcheggi lungo la via che porta al popolare ponte tibetano
CANTONE
14 ore
In Ticino altri tre ricoveri e 32 contagi
Le persone ospedalizzate a causa del coronavirus sono undici, due delle quali in terapia intensiva.
MENDRISIO
15 ore
Disintossicarsi dal digitale, sul Generoso si può fare
A Capolago è possibile depositare smartphone e tablet e prendersi una pausa dalla vita virtuale.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile