Osi
CANTONE
12.03.20 - 16:160

Nuovo Direttore artistico-amministrativo per l'Osi

Christian Weidmann è stato nominato dalla Fondazione

Il 45enne grigionese, attuale sovrintendente della Argovia Philharmonic - ha sbaragliato la concorrenza di un'ampia rosa di candidati.

Christian Weidmann è il nuovo Direttore artistico-amministrativo dell'Orchestra della Svizzera italiana. Il 45enne grigionese è l'attuale sovrintendente della Argovia Philharmonic. «Lo abbiamo scelto - precisa con orgoglio la Fondazione dell'Osi in una nota - tra un’ampia rosa di candidati valutati a livello internazionale».

Weidmann succederà dal prossimo primo settembre alla Direttrice artistico-amministrativa Denise Fedeli, in carica da 13 anni - che lo scorso mese di novembre aveva annunciato pubblicamente l’intenzione di terminare il suo mandato a fine stagione 2019/20.

«Nei prossimi mesi avverrà il passaggio di consegne tra i due, nello spirito della continuità artistica, assicurata dal costante lavoro del Direttore principale Markus Poschner che continuerà ad affiancare l’Osi anche nei prossimi anni».

Il curriculum del neo-nominato - Christian Weidmann, nato nel 1975 a Zurigo e cresciuto a Coira, è diplomato in violino e specializzato in management culturale. Ha lavorato con l’Orchestra sinfonica di Aquisgrana e in seguito all’Opernhaus di Zurigo, come manager del Zürcher Ballett col famoso coreografo Heinz Spoerli. Dal 2012 è sovrintendente della Argovia Philarmonic, l’Orchestra sinfonica del canton Argovia, cui negli ultimi anni ha dato un impulso decisivo: gli abbonamenti sono quadruplicati, il pubblico è fortemente cresciuto anche in seguito a un’ampia trasformazione strutturale e organizzativa dell’orchestra, con nuovi formati di concerti, un nuovo direttore musicale e una rinnovata strategia di marketing e comunicazione a più livelli, compreso il digitale. In parallelo Christian Weidmann si occupa di software gestionali pensati appositamente per le esigenze del mondo musicale, già applicati con successo alle attività della Argovia Philharmonic. Dal 2019 è inoltre responsabile della stagione di concerti “Meisterinterpreten Zürich” alla Tonhalle di Zurigo.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
1 ora
Alle medie mancano professori di francese
Formazione dei docenti, il DECS e il DFA hanno fatto il punto della situazione tra passato, presente e futuro.
CANTONE
4 ore
Esplosione di casi nelle scuole
Durante il weekend sono state segnalate ben ventidue quarantene di classe (sedici alle elementari).
CANTONE
5 ore
Le novità sui cantieri delle FFS in Ticino
Dal nuovo cantiere di Riviera-Bironico fino alla chiusura (temporanea) dei lavori a Maroggia-Melano
CANTONE
6 ore
Altri 344 contagi e due decessi nel weekend
Salgono a settanta i pazienti ricoverati in ospedale. Sette si trovano nel reparto di cure intense.
LUGANO
6 ore
L'acqua potabile luganese costerà di più
Il 1. gennaio 2022 la tariffa aumenterà del 20%, sia per la tassa di base sia per quella di consumo
CANTONE
8 ore
L'USTRA «irrispettosa» nei confronti del Mendrisiotto
I deputati PPD della regione interrogano il Governo sul progetto per la corsia destinata allo stazionamento dei tir
CANTONE / SVIZZERA
10 ore
«Senza l'IPG Corona, passeremo un bruttissimo Natale»
Tassisti e altri indipendenti restano senza aiuto economico: con le attuali restrizioni non sarebbe giustificato
LOSTALLO
18 ore
Contro la ringhiera, finisce nel prato
Ferite gravi per un'automobilista uscita di strada a Lostallo
LUGANO
20 ore
«Contenti loro, contenti tutti»
Fulvio Pelli dopo la sconfitta alle urne fa gli auguri al Polo Sportivo. «Non brontolo, staremo a vedere»
CANTONE
1 gior
Votazioni federali: due "sì" e un "no" dal Ticino
Il 65,3% dei votanti ha dato via libera alla Legge Covid-19, mentre il 56,1% ha sostenuto l'iniziativa sugli infermieri.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile