Archivio Depositphotos
CANTONE
09.03.20 - 10:230
Aggiornamento : 16:46

Le aziende che organizzano eventi chiedono «aiuti speciali» al Cantone

L'appello in una lettera indirizzata al Consiglio di Stato: «Annullato il 100% delle commesse»

BELLINZONA - Concerti, spettacoli teatrali, congressi… e chi più ne ha, più ne metta. Il Ticino è una terra di eventi. O meglio, lo era fino a pochi giorni fa. Poi la crescente diffusione anche alle nostre latitudini del nuovo coronavirus ha costretto le autorità sanitarie ad adottare indispensabili provvedimenti. Tra queste lo stop a tutte le manifestazioni pubbliche e private con più di 150 persone.

Una situazione, questa, che sta portando all’annullamento di quasi tutti gli eventi. E che sta mettendo in seria difficoltà le aziende ticinesi attive nel settore. Aziende che per i mesi di marzo e aprile si vedono confrontati «con la repentina cancellazione del 100% delle commesse», come si legge in una richiesta d’aiuto che Eventopolis SA di Lugano, Emme SA di Bioggio ed Eventmore SA di Castione indirizzano al Governo ticinese. «Purtroppo questa situazione è destinata a protrarsi a lungo e la preoccupazione in termini di sopravvivenza aziendale è tanta».

Le tre aziende - che riguardano una realtà con 89 posti di lavoro - hanno già intrapreso diverse misure per contenere la crisi, come fanno sapere nello scritto al Consiglio di Stato. Tra queste si contano il blocco delle assunzioni per la stagione estiva e il lavoro ridotto. Ma per poter affrontare le previste difficoltà, sottopongono una serie di richieste al Cantone. Si parla di «aiuti speciali» a sostegno del settore eventi, congressi e spettacoli che «ha la sua importanza nell’economia e la socialità».

Alle autorità cantonali viene chiesto di attivarsi affinché il diritto all’indennità per il lavoro ridotto sia esteso «anche a persone con un contratto a tempo determinato e gli apprendisti», come pure ai titolari e quadri superiori «se attivi in prima persona nella gestione aziendale e con un’occupazione pari al 100%». Si propone poi - per citare solo alcune richieste - di esonerare le aziende dalle tasse di circolazione e da quelle sui rifiuti, dall’IVA.

 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
MONTE CARASSO
1 ora
Salvati nella notte cinque escursionisti
Intervento della Rega sopra Monte Carasso, nei pressi della capanna Albegno
LUGANO
7 ore
Aggressione in stazione, l'accusa è di tentato omicidio
I tre dovranno rispondere anche di lesioni gravi, aggressione e contravvenzione alla Legge federale sugli stupefacenti.
CANTONE
7 ore
Covid in Ticino: 41 contagi e 4 vittime
Sono 469 le infezioni da Coronavirus contate da inizio settimana.
SVIZZERA
8 ore
Aumenti di decessi fra i senior durante la seconda ondata, in Ticino si parla del 76% in più
Nel periodo che va da ottobre 2020 a gennaio 2021, è il secondo cantone con il maggiore incremento in Svizzera
FOTO
AIROLO
9 ore
Perde il controllo, prende l'uscita sbagliata e si incaglia nella rete di protezione
È successo questa notte a Stalvedro, per rimuoverla è stato necessario l'intervento di un carro attrezzi
CANTONE
9 ore
I nostri vaccini sono nelle loro mani
Il preparato Pfizer/BioNTech viene trasportato a una temperatura di -75°C dalla ditta Galliker, con sede a Sant'Antonino.
FOTO
LUGANO
20 ore
Aggredito da tre ragazzi in stazione
Due individui sono stati arrestati dalla polizia, un terzo sarebbe fuggito.
CARÌ
22 ore
Leggere ferite per lo sciatore travolto dalla valanga
Si tratta di un 43enne svizzero domiciliato nel Luganese che si trovava a Carì con altre due persone.
CENTOVALLI
23 ore
Nuovo smottamento, detriti sulla strada
A Camedo il terreno cede ancora. Popolazione preoccupata e operai al lavoro.
CARÌ
1 gior
Sciatore fuori pista provoca una valanga e viene travolto
L'uomo è stato trasportato in ospedale dalla Rega
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile