deposit
CANTONE
05.03.20 - 15:470
Aggiornamento : 18:38

Grazie coronavirus: «Abbiamo fatto il record d'incassi»

La ristorazione è in difficoltà. Ma c'è anche chi dall'epidemia ci sta guadagnando

«I clienti non vanno più oltre confine a cena». Da Minusio a Riva San Vitale, le voci dei ristoratori al tempo dei contagi

LUGANO - L'epidemia nel piatto ha davvero un sapore così cattivo? I pareri di chi l'ha assaggiata - nel lavoro di tutti i giorni - non sono tutti concordi. Ieri GastroTicino ha lanciato un appello, chiedendo una sorta di "stato di crisi" per la ristorazione in Ticino.  

L'organizzazione di categoria parla di «settore in ginocchio», chiede l'intervento del Cantone e agevolazioni fiscali. Ma non tutti i ristoratori sono nella stessa situazione. C'è anche chi - con tutto il rispetto per i malati - forse dovrebbe ringraziare il coronavirus. 

«Questo weekend abbiamo registrato l'incasso più alto in quindici anni» osserva ad esempio Tomas Protrkic, titolare del ristorante Del Ponte di Minusio. «Vediamo molti clienti indigeni che, prima, andavano a mangiare oltre confine. Ora per la paura rimangono qui». I lati negativi? «Ho dovuto chiedere ai collaboratori di non dare la mano ai clienti. Per il resto niente da recriminare, anzi». 


foto Tio.ch/20min
Il titolare del ristorante "Del Ponte" di Minusio

Anche dal ristorante Sociale di Riva San Vitale arriva un segnale in controtendenza. «Non abbiamo notato un calo della clientela, piuttosto il contrario» spiega il titolare Andrea Vassalli. Nel Mendrisiotto e Basso Ceresio i "pendolari" dei ristoranti sono un fenomeno importante. «Sicuramente l'epidemia ha finora avuto un effetto frenante sui clienti in uscita. E da noi la stagione turistica è ancora lontana».

A Lugano la situazione è in chiaroscuro. Al ristorante Dal Gallo di via Trevano «il contraccolpo ancora non si è sentito» spiega il titolare Goran Stojadinovic. Il telelavoro negli uffici - ce ne sono molti nella zona - preoccupa meno del fatto che «il settore della ristorazione in generale è molto affollato». Anche se - precisa il ristoratore - «a fare la differenza è sempre la qualità dell'offerta, non c'è virus che tenga». 


foto Tio.ch/20min
Goran Stojadinovic del ristorante "Dal Gallo" in via Trevano

Nella capitale sembra invece che le ultime notizie sul contagio alla Scuola Arti e Mestieri abbiano avuto un impatto. Al Centro Kebab di via Teatro, poco lontano, il titolare Mujib Sidikjar è preoccupato. «Abbiamo notato un calo della clientela degli studenti. Speriamo che questa situazione finisca al più presto». A complicare le cose, oltre al virus, è arrivato anche il campylobacter che ha causato un'intossicazione a un 26enne durante il Rabadan. «Il nostro ristorante non c'entra niente. Ma in questi casi ne risente tutta la categoria - osserva Sidikjar -. Le agevolazioni? Male non fanno, di sicuro».  

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
FOTO
LUGANO
3 ore
Fuga di gas a Breganzona, bloccate le 5 vie
Grande dispiegamento di mezzi dei pompieri e della polizia e diversi disagi al traffico
CANTONE
13 ore
In Ticino altri 63 casi e un decesso
Nelle strutture ospedaliere ci sono 69 pazienti col Covid, di cui 10 in terapia intensiva
CONFINE
14 ore
A Viggiù parte la vaccinazione di massa
Dallo scorso 16 febbraio il comune al confine col Ticino si trova in zona rossa per la presenza di varianti
BELLINZONA
1 gior
Sulla mobilità lenta le polemiche corrono veloci
I Verdi attaccano il Municipale Simone Gianini per un presunto conflitto d'interesse fra due cariche «non compatibili».
CANTONE
1 gior
I radar risparmiano solo la Leventina
Ecco le località che saranno oggetto di controlli della velocità mobili e semi-stazionari.
FOTO
CASTEL SAN PIETRO
1 gior
Schiacciata da un furgone, grave una 49enne
L'incidente è avvenuto in via Alle Zocche a Castel San Pietro.
CANTONE
1 gior
Torna il sereno nelle case anziani: visite in camera e uscite consentite
Dal 1. marzo adeguate le direttive per le strutture della terza età e per le cliniche psichiatriche
FOTO E VIDEO
AIROLO
1 gior
Guasto alla seggiovia di Varozzei, nove persone evacuate in elicottero
Operazione di salvataggio, questa mattina, nel comprensorio sciistico di Airolo-Pesciüm.
FOTO E VIDEO
RIAZZINO
1 gior
Perde il rimorchio e colpisce un'auto
L'incidente è avvenuto stamattina alla rotonda dell'aeroporto di Locarno.
CANTONE
1 gior
Gelata sulle terrazze
La decisione presa dopo che non è stato possibile trovare un compromesso tra Berna e i Cantoni interessati
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile