tipress
CANTONE
04.03.20 - 14:590
Aggiornamento : 16:44

VPOD: «Il Governo paghi i dipendenti in quarantena»

Analogo diritto, secondo il sindacato, va considerato per chi si deve occupare dei figli ammalati di Covid-19

Chiesto infine un comunicato che rassicuri il personale a rischio contagio

BELLINZONA - Il pagamento degli stipendi ai dipendenti in quarantena. A chiederlo al Governo è il sindacato VPOD in seguito alla quarantena decretata per alcuni allievi e docenti di una scuola cantonale.

Ai consiglieri di Stato Bertoli e Vitta, il sindacato chiede pure di emanare un comunicato che rassicuri il personale cantonale e docente, come pure il personale sociosanitario degli enti sussidiati e il personale comunale/parapubblico. «Queste categorie professionali a contatto con l’utenza - si legge nella nota stampa del VPOD - sono infatti sottoposte al rischio di contagio di coronavirus in queste settimane e quindi alcuni dipendenti potrebbero essere posti in quarantena, pur non essendo ammalati, come già avvenuto in una scuola cantonale».

Un impedimento per il lavoratore - Il Sindacato ritiene che «la chiusura di una classe, di una scuola, di un ufficio pubblico, di un reparto sociosanitario, di un servizio, ecc. per ordine dell’autorità configuri un impedimento per il lavoratore a svolgere l’attività. Pertanto in caso non sia possibile per il dipendente in quarantena effettuare il lavoro in altre forme e luoghi (ad es. da casa), al dipendente deve essere garantito il salario mensile, in quanto questa situazione di impedimento al lavoro è determinata dall’autorità pubblica sanitaria e non dalla volontà del dipendente. Questo tipo di casi rientra appieno nel rischio economico assunto dai datori di lavoro pubblici e privati».

Stesso diritto per chi si deve occupare dei figli - «Analogo diritto al salario - prosegue il VPOD - va di principio considerato nel caso il dipendente debba occuparsi dei figli al di sotto dei 15 anni, che rimanessero a casa per motivi di quarantena, e questo in tutti i casi il dipendente non possa ragionevolmente trovare altre risorse famigliari per la loro cura».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
21 min
La prima notte sotto zero
MeteoSvizzera segnala pericolo di gelo a partire da mezzanotte nel Luganese
LUGANO
2 ore
Pandemia meno grave del previsto: gettito fiscale +12 milioni
Nonostante un aumento contenuto dei costi (+1,71%), il calo dei ricavi (-4,13%) influiscono sui conti della città.
POSCHIAVO (GR)
2 ore
Colpisce il muro e si capovolge, 19enne esce illeso dall'incidente
Il giovane, con la patente in prova, era alla guida in stato di inattitudine.
CANTONE
7 ore
Prime valutazioni per la civica a scuola
A due anni dall'entrata in vigore della modifica di legge, il Governo ha approvato il primo Rapporto di valutazione.
CANTONE
7 ore
In Ticino 25 nuovi contagi. I ricoverati restano 8
Attualmente due persone si trovano in cure intense a causa del Covid.
CANTONE
9 ore
Pochi funghi, 14 intossicati
Non è stata una stagione felice per gli appassionati in Ticino. Anche dal punto di vista sanitario. 
CANTONE / SVIZZERA
12 ore
I tempi cambiano e il 162 va in pensione
Alla fine del mese verrà disattivato il bollettino meteo consultabile telefonicamente.
LUGANO
12 ore
«Cornaredo fa paura perché gli appartamenti in centro non sono più funzionali»
PSE: il dibattito si sposta sugli sfitti già presenti. Perché? Lo spiega Gianluigi Piazzini, presidente della CATEF.
CANTONE
19 ore
Certificato Covid, le proposte che non convincono il Ticino
Il Consiglio di Stato ha risposto alla consultazione del Consiglio federale sullo sviluppo del pass.
SVIZZERA
1 gior
L'aereo è partito senza Chiesa
Il presidente Udc doveva partecipare a un viaggio di rappresentanza negli Stati Uniti. Ma è rimasto bloccato al check-in
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile