Archivio Tipress
CANTONE
02.03.20 - 10:170
Aggiornamento : 17:47

Coronavirus: da ieri sera in isolamento il secondo caso ticinese

Si tratta di un anziano del Luganese, ora ricoverato alla Clinica Luganese Moncucco

Nel frattempo a livello nazionale si è passati al “livello rosso” con tre nuove indicazioni da seguire per rallentare la diffusione della malattia

BELLINZONA - Il Ticino ha un secondo paziente con il coronavirus. Lo comunica il Dipartimento della sanità e della socialità (DSS), spiegando che il caso è stato individuato ieri in tarda serata dal servizio di microbiologia del Dipartimento di medicina di laboratorio dell'Ente ospedaliero cantonale. Più informazioni saranno fornite in serata.

Si tratta di un anziano residente nel Luganese che è stato accolto ieri al pronto soccorso della Clinica Luganese Moncucco con le misure di protezione previste dal protocollo, che hanno permesso di evitare qualsiasi contatto non protetto - fanno sapere le autorità sanitarie. L'uomo è stato posto in isolamento.

Come previsto, è in corso la ricostruzione dei contatti stretti del paziente per determinare eventuali misure di quarantena.

Il primo paziente - Il primo caso ticinese (che era anche il primo a livello nazionale) era stato annunciato lo scorso martedì. Si trattava di un settantenne che aveva contratto il virus dopo aver partecipato, il 15 febbraio 2020, a un convegno scientifico a Milano. I sintomi si erano presentati due giorni dopo e in seguito era stato effettuato il ricovero. Lo scorso venerdì il paziente è poi stato dimesso e posto in quarantena presso il suo domicilio: il ricovero si era risolto «nel migliore dei modi e senza esporre ad alcun pericolo di contagio gli altri pazienti presenti nella struttura e il personale che ha prestato le occorrenti cure» aveva comunicato la direzione della Clinica Luganese Moncucco.

Casi in aumento - Se lo scorso martedì si parlava ancora di un caso singolo in Ticino, nel frattempo in tutta la Svizzera si contano almeno ventiquattro persone in undici cantoni che hanno contratto il coronavirus. E dopo le prime misure preventive stabilite dalle autorità cantonali, tra cui l'annullamento di tutti i carnevali ambrosiani, anche a livello nazionale sono stati presi provvedimenti: da una vasta campagna informativa e di sensibilizzazione al divieto di organizzare eventi con oltre mille persone.

Dal giallo al rosso - E per quanto riguarda la campagna informativa dell'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP), proprio oggi sono state introdotte tre nuove indicazioni da seguire per fermare o perlomeno rallentare la diffusione della malattia proveniente dalla Cina: evitare le strette di mano, gettare i fazzoletti usati in un secchio della spazzatura chiuso e contattare il medico telefonicamente. Per rendere attenta la popolazione sulle nuove regole d'igiene e di comportamento, il colore di sfondo del materiale informativo - come aveva spiegato l'UFSP negli scorsi giorni - è passato dal giallo al rosso.

Situazione monitorata - La situazione «si evolve rapidamente». Lo ha sottolineato negli scorsi giorni il consigliere federale Alain Berset, capo del Dipartimento dell'interno, ricordando che il virus si sta diffondendo molto velocemente in tutto il mondo. E in particolare nei paesi confinanti, tra cui Italia (dove al momento si contano oltre 1'600 casi accertati e una quarantina di morti), Germania e Francia. Per questo motivo la situazione è costantemente monitorata e le autorità sanitarie sono pronte ad adottare nuove misure. Un segnale positivo era però dato da un rallentamento dei contagi in Cina.

Tutte le informazioni sulla situazione relativa al coronavirus in Svizzera sono disponibili su www.ufsp-coronavirus.ch e su www.ti.ch/coronavirus. Per qualsiasi dubbio è attiva la seguente infoline: 0800.144.144 (tutti i giorni dalle 7 alle 22).

La mappa dei contagi nel mondo

Nuovo coronavirus: cose da fare

  1. Lavarsi spesso le mani
  2. Evitare il contatto ravvicinato con persone che manifestano tosse e febbre
  3. Non toccarsi bocca, occhi e naso con le mani
  4. Tossire o starnutire in un fazzoletto o, in mancanza, nella piega del gomito
  5. Non prendere antibiotici se non prescritti dal medico
  6. Usare la mascherina solo se si sospetta di essere malati o se si assistono persone malate
  7. Se si manifestano sintomi influenzali evitare il contatto con altre persone e restare a casa
  8. In caso di dubbio non andare al pronto soccorso ma chiamare la hotline al numero 0800.144.144 (attivo dalle 7 alle 22) e contattare il proprio medico di famiglia se si ritiene di essere stato contagiato
  9. I pacchi provenienti dalla Cina e i prodotti “Made in China” non sono pericolosi
  10. Gli animali da compagnia non diffondono il nuovo coronavirus

Fonte: DSS

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
ND 8 mesi fa su tio
Ora state rompendo un po' i marroni con questa storia. perché i giornalisti non si vanno a documentare e raccontano le cose essenziali, avanti così e troveremo tutti i servizi essenziali chiusi. Punto primo) é solo una variante di influenza (mortalità al 2% e i morti sono quasi solo anziani e immunodepressi e non le persone sane. Punto 2)i motivi della quarantena sono indicati nel piano pandemico nazionale perché mitigando la diffusione non si crea sovraccarico dei servizi sanitari. Tutto il resto sono titoli acchiappaclic per favorire l'introito pubblicitario... Complimenti al senso civico dei giornalisti... Andate avanti così e avrete altri titoli sui tilt dei servizi destinati alla popolazione
Tato50 8 mesi fa su tio
@ND Massì, lasciamo morire gli anziani almeno risparmiamo sull'AVS e le Casse Pensioni. Spero che i tuoi genitori siano giovani, i miei hanno già tolto il disturbo. Ah , c'è un primo caso a Scuola ma quelli son giovanissimi quindi non facciamone un problema-;(((
Naike Romeo-The Prince of Wales 8 mesi fa su tio
@ND Mah.....non dimentichiamo che il primo paziente ricoverato in Italia è un giovane di 38 anni, sportivo (forse troppo) e in piena salute! E purtroppo mi sembra si trovi ancora in ospedale intubato e sotto sedazione. E da una cosa così non se ne esce come se niente fosse, gli auguro di cuore di guarire presto, ma la riabilitazione sarà lunghissima. È solo uno, per fortuna, ma significa che il rischio zero non esiste nemmeno per i più giovani.
ND 8 mesi fa su tio
@Naike Romeo-The Prince of Wales hai ragione, ma questo succede esattamente anche con l'influenza stagionale...ne più ne meno...quello che voglio dire è che non abbiamo il vaccino, ma per il resto non è differente dall'influenza che c'è ogni anno. Giusto l'attenzione ma non il panico generalizzato
ND 8 mesi fa su tio
@Tato50 non ho detto che sono immuni...ma molto probabilmente guarirà senza bisogno di cure ad hoc...come é successo a migliaia di persone nel mondo...il problema è per le persone sensibili
Tato50 8 mesi fa su tio
@ND Da un lato hai ragione, per molti si risolverà con una "semplice" polmonite come è successo a me con la prima, mentre per la seconda, era una pleuropolmonite, mi son fatto qualche giorno in cure intense e il tutto è risolto ( non girava questa porcheria però ) . Io, avendo avuto quattro cancri, uno al rene, due al polmone e bronco sinistro, con recidiva per quest'ultimo, credo di essere una persona a rischio, quindi se me la becco non vado ad intasare gli Ospedali, che in certe Nazioni sono al limite, ma chiamo Exit e arrivederci e grazie per una quota di 45 franchi l'anno !!
ND 8 mesi fa su tio
@Tato50 E questo che intendo, persone sensibili sono da tutelare. Ma io non ho visto articoli che metto in risalto questa informazione, se leggi i titoli acchiappaclic sono scritti in modo da far credere che tutti siamo sullo stesso livello, questo causa panico generale a scapito di che deve essere veramente tutelato. Perché se tutti riteniamo di essere in pericolo di vita chi ci rimette è la persona sensibile perché non ottiene l'attenzione adeguata che merita. Come sono messi i titoli delle notizie sembra che la quarantena serve a salvare da morte certa ogni persona con influenza, facendo così intasiamo medici e sanitari che devono focalizzarsi su migliaia di persone invece che su centinaia di persone che hanno veramente bisogno di essere tutelate. A questo non ci sto perché vanno indicate a titoli cubitali queste informazioni e non il fatto che mezzo ticino andrà in quarantena senza spiegarne i veri motivi e lasciando intendere che é letale per tutti. È su questo che chiedo più sensibilità. Il caos genera caos...ti sembra normale dedicare 5-10 articoli al giorno a fomentare paure per chi paura non ne deve avere, invece di 1 articolo al giorno che sensibilizzi chi è veramente a rischio? Chiaro, non genera gli stessi clic...
Tato50 8 mesi fa su tio
@ND Su questo concordo in parte; magari si fa dell'allarmismo per nulla, anche se le cifre cominciano a preoccupare. Che si prendano le precauzioni necessarie è anche giusto ma effettivamente un po' di "terrorismo mediatico" esiste e il bello, oddio mica tanto, è che a volte vengono scritti articoli che non combaciano con altri, creando una grande confusione nei lettori. Mah, qualcosa c'è, questo è appurato, di polmonite si può morire, ma qui c'è dell'altro che facilita d'andare all'altro mondo e bisogna trovare una soluzione altrimenti ne risentono tutti, dalle persone, all'economia ecc. ecc.
anndo76 8 mesi fa su tio
@Tato50 su questo hai ragione. i medico di famiglia mi ha perfettamente spiegato il problema del covid19. E' un influenza ma ha 2 fattori brutti. 1° si tramette velocemente, 2° il vero problema e' che da' la polmonite bilaterale ma NON batterica ( come quella da te citata ) ma virale ! e qui nasce il problema, in quanto la batterica la aggredisci con gli antibiotici, la virale no. per queste se sei una persona immunodefessa o con patologia, il tuo corpo molto difficilmente riesce a autodifendersi e creare anticorpi ( per questo e' piu' grave per anziani o persone con patologie regresse e gravi )
Tato50 8 mesi fa su tio
@anndo76 Infatti; le polmoniti ci sono sempre state e forse qualcuno ci ha lasciato anche le penne. Con molta probabilità questo virus tende a rendere vulnerabili le difese immunitarie e questo, nelle persone più a rischio è il vero problema. Quindi non è da sottovalutare se ha questa funzione perché potrebbe colpire anche persone giovani con problemi che di solito sono patologie per gli anziani. Fermarlo è d'obbligo e da non sottovalutare ma è facile da dire un po' meno da fare. Se lo becco io, caro anndo, col cavolo che ti scrivo ancora a meno che lassù o laggiù siano attrezzati ;-))) Vedo che anche personale sanitario è stato infettato e quindi chi lo ha sottovalutato, tanto muoiono solo i vecchi, dovrebbe un attimino ricredersi perché non vorrei che la categoria di chi trapassa si abbasi d'età con il passare del tempo. Poi termine "vecchio" non mi piace prima di tutto perché è un essere umano e secondariamente è forse grazie a quelli se adesso stamo meno peggio ;-)) Non avevano il PC ma si facevano un mazzo così !!!!
Tato50 8 mesi fa su tio
@anndo76 Andoooo : immunodefessa ????? Quanlcuna ne conosco, ma le altre sono "immunodepresse" ;-)))))))
Sonia Giudice 9 mesi fa su fb
A dire la verità alla Svizzera non conviene chiudere le frontiere XCHE se la gente si ammala porta soldi alla Svizzera considerando i costi che ci sono
Libero Spirito 9 mesi fa su fb
Prima di pubblicare per cortesia rileggete in modo da evitare errori grammaticali e opinioni senza senso Grazie
De Pietro Monica 9 mesi fa su fb
Dobbiamo fare i bravi un paio di mesi.
4cerchi 9 mesi fa su tio
A questo punto penso che in Italia, usando amuchina e candeggina(solo li) dove va a finire? Negli scarichi del wc o rubinetti. Essendo dei potenti prodotti chimici, da usare con guanti e non disperdere nel ambiente, immagino che le norme basilari dell ambiente non sono tanto rispettate. Immagino che l orgoglio prima o poi è meglio lasciarlo.... Ma chi ci crede ancora...
Simona Meli 9 mesi fa su fb
Perché qualcuno sta controllando tutti quelli che scendono dagli aerei? E che dire della Germania o Francia ? Uno puo essere contagiato anche da qualche persona di questi luoghi e non è detto che per forza sia stato 1 italiano a contagiarlo....Sempre a puntare il dito sull’Italia, non lo trovo corretto! Bisogna avere un po’ di accortezza in più.... purtroppo è così e bisogna essere un pochino male lingue
tkch 9 mesi fa su tio
i casi sono pochi anche perché non fanno tamponi preventivi a chi é a contatto con la gente (commessi, autisti, controllori, polizia)... i casi sono sicuramente piú di 2...
spank77 9 mesi fa su tio
@tkch E Inutile rompersi la testa a pensare come quanti ecc screening vengono fatti. Usano probabilmemte una valutazione indiretta, per risparmiare. Se a oggi e fra una decina di giorni non ci sono persone ricoverate per polmonite, allora vuol dire che in questo momento I potenziali Contagiati sono pochi... Se ci si basa Sul fatto che 15 - 20 persone su 100 richiedono ricovero dopo 1 settimana Dai sintomi. Se ce ne sono 2 che fino adesso sono stati ricoverati per polmonite, statisticamente ce ne sono 10 infetti.
anndo76 9 mesi fa su tio
@tkch il tampone preventivo, non serve a nulla purtoppo. come ampiamente dimostrato a livello mondiale, se lo fai e risulti negativo in quel momento, vieni "inutilmente" tranquilizzato ( se e' in incubazione non lo trovano sostanzialmente ) e fai la vita quotidiana, infettando terze persone inconsapevolmente. da qui nasce dunque la diffusione del virus.
Alessandra Alessandra 9 mesi fa su fb
Il contagio e veloce e questo quello che fa paura perché in pochi giorni si può avere troppi casi e non sono preparati ... non si capisce la maniera di affrontare la situazione perché non chiudono niente dicono di stare tranquilli sopra tutto in Ticino e puoi di la un maestro era positivo e tutta la clase dei bambini e in quarantena 🤦🏻‍♀️ allora si hanno paura ... mi sembra che stano aspettando che si ammalato tutti per fare qualcosa ... si capisce il fatto di non poter fermare tutto e comprensibile ma si se ammalato in tanti comunque saranno fermi 🙄 ... c’è gente che dice che qui non stano facendo i tamponi allora è normale che non ci siano altri casi nuovi ... e un po’ confuso tutto
Luigi Riccio 9 mesi fa su fb
Ammazza di più l’ignoranza il panico e la confusione 🤷‍♀️
moma 9 mesi fa su tio
1. i cinesi hanno avuto da qualcuno lassù il giusto avvertimento, anche se non basterà. Ma ora ben gli sta. Che mazzata che si beccano. 2. l'UE alla prova Turchia si sta rilevando cartapesta. 3. Il Trump a novembre vincerà ancora.
Norma Jean 9 mesi fa su tio
Sicuramente non è il nuovo T-Virus di Resident Evil, che trasforma tutti in zombie...tuttavia meglio non esserne contagiati: sarebbe sempre e comunque una seccatura.
Ivan Guidi 9 mesi fa su fb
poi stato dimesso e posto in quarante presso il suo domicilio:... in quarantena al domicilio??? Non si capisce piu nulla...
Stefano Casalinuovo 9 mesi fa su fb
Ivan Guidi è ricoverato in isolamento presso la clinica Moncucco.
Ivan Guidi 9 mesi fa su fb
Stefano Casalinuovo non è quello che è scritto nell'articolo leggi
Stefano Casalinuovo 9 mesi fa su fb
Ivan Guidi certo che c'è scritto
spank77 9 mesi fa su tio
... Punto 11. Se fumate diminuite drasticamente la quantita giornaliera o meglio ancora smettete di fumare almeno fino a quando IL livello di allerta diminuisce.
marco17 9 mesi fa su tio
Se Erdogan spinge verso l'Europa un milione di profughi siriani, dimenticheremo presto anche il coronavirus.
marco17 9 mesi fa su tio
Per fortuna non c'è un controllo sull'intelligenza e la salute mentale dei blogger, altrimenti i vari blog sarebbero deserti. Se basta un virus che uccide meno dell'alcool, del fumo e degli incidenti stradali a scatenare questi deliri di sciocchezze, figuriamoci il giorno che ci fosse un problema serio.
spank77 9 mesi fa su tio
@marco17 Hai Capito Tutto. Alcuni esagerano e Vero, MA IL problema allerta sanitaria in italia e Reale. Se si prende alla leggera e si ignorano le raccomandazione di prevenzione IL livello di allerta sale. Pensa alle conseguenze di una impennata di contagi, e di Questa cifra valvola che IL 15 20 percento dovra essere ricoverato per sintomi respirator gravi per diversi giorni. Pensa al personal sanitari, alle syrutture e alle atrezzature necessarie. Il problema e questoooo!!!!!!
Simone Dal Maso 9 mesi fa su fb
non fatevi contagiare dalla frenesia e dalla stampa italiana. Qui da noi, Italia, è un interminabile tamtam di articoli a carattere terrificante. Non se ne può più. La mortalità del virus è bassissima, difficilmente colpisce i bambini. Qui ci sono toni da apocalisse, e quindi vi invidio tanto...
Maria Teresa Natale Candelieri 9 mesi fa su fb
Simone Dal Maso in Svizzera non fanno tanti tamponi come L‘Italia, nascondono tutto come negli altri paesi europei
LAMIA 9 mesi fa su tio
Ricordate che quanto pubblico lo copio con print screen e l' ignota mano che elimina quanto scritto da un torto alla libertà di espressione rispettivamente non merita di chiamarsi giornalista.
Nathalie Bornia 9 mesi fa su fb
Ok. La foto da apocalisse??
gmogi 9 mesi fa su tio
Eheheh: l’ultima che ho sentito è che prima se ti scappava una scoreggia tossivi per nascondere il rumore, adesso se ti viene un colpo di tosse spera di riuscire a scoreggiare per nascondere il rumore
Federica Brox 9 mesi fa su fb
Il peggio deve ancora arrivare 🤣
fromrussiawith<3 9 mesi fa su tio
La cosa interessante e positiva di questo virus, come pure le più pericolose SARS e MERS, è che "ama o odia" i bambini e adolescenti, nel senso che preferisce infettare chi già se l'è goduta alla grande; solo 9 casi in China con sintomi lievi, possibile?... magari bisognerebbe mandare i bimbi a far la spesa o a mandare avanti la baracca Ticinese
Marco Pelizza 9 mesi fa su fb
«Basta sciocchezze, questa è una Pandemia. Misure di contenimento subito in tutto il Paese» - Prof. Pierluigi Lopalco, epidemiologo, università di Pisa -
Lisa Magetti 9 mesi fa su fb
qua non fanno i controlli. sono dei pazzi
Stefano Casalinuovo 9 mesi fa su fb
Marco Pelizza uno dei maggiori esperti al mondo
Rita Natalino 9 mesi fa su fb
zero tamponi qui fanno incredibile aspettano che a lugano ci siano tanti contagiati per poter agire ed intervenire
Patrick Stana Ranzoni 9 mesi fa su fb
Nessuno da la colpa hai frontalieri, basta che rispettano i consigli dati nei vilantini alle dogane. Oggi in un cantiere in tre con tosse febbre e mal di gola. Il volantino dice se hai febbre o sintomi resta a casa. La risposta nessuno mi paga se resto a casa. In questo caso si che l idio esce, per il poco rispeto nei nostri confronti.
Nikla Cantoni Bonfanti 9 mesi fa su fb
Patrick Stana Ranzoni se restano a casa per malattia, saranno pagati dall’assicurazione malattia... Se dicono che non saranno pagati è perché lavorano in nero!
Gesualdi Therese 9 mesi fa su fb
Patrick Stana Ranzoni tutti frontalieri sono assicurati contro la perdita di salario in caso di malattia. Sono senza responsabilità e egoisti.
Raffaella Bossi 9 mesi fa su fb
Gesualdi Therese forse hanno paura di perdere posto di lavoro in questo momento così delicato dovrebbero essere tutelati
Patrick Stana Ranzoni 9 mesi fa su fb
Tutelati ok ma comu
Patrick Stana Ranzoni 9 mesi fa su fb
Raffaella Bossi tutelati ok ma con questa irresponzabilita io sarei il promo a dire da oggi restate a casa.
4cerchi 9 mesi fa su tio
Noto un aumento di aggressività degli italiani. Ma se ora sono malvisti dal pianeta terra mica è colpa dei nostri anziani, boicottare posti dove loro lavorano, evitare di dare lavoro a imprese con impiegati frontalieri e se sono un genitore non mando di certo mio figlio a scuola, in barba AL VITTA DEROSA E MERLANI E CO. CHE IN UN MESE SONO TIRATI CON LA FACCIA
Mariangela Delco 9 mesi fa su fb
Urmai i boo iè scapà curich a drè
Nick Monti 9 mesi fa su fb
C'hanno preso davvero gusto a fare conferenze stampa alle 17 per spiegare eh pd...
Bandito976 9 mesi fa su tio
Il problema sono proprio gli anziani, che in barba alle disposizioni, escono di casa perché non hanno nulla da fare. Che poi sono anche quelli più a rischio.
Laura Capez 9 mesi fa su fb
Maurizio Ghiani
Bayron 9 mesi fa su tio
Solo... il bello deve ancora venire
Dicociochepenso 9 mesi fa su tio
@Bayron Bravo parole sante...Bayron il bello deve ancora venire.......casse malati tremate !!! Politici pure x negligenza!!!!! Che fine faremo in mano a questa gentaglia
ugobos 9 mesi fa su tio
@Dicociochepenso nascondono se dovessero fare i controlli come in italia altro che 1 caso. se non controlli chiaro che é tutto ok
Dicociochepenso 9 mesi fa su tio
@ugobos Sono d’accordo con te sono mesi che c’è in giro sto virus e qui aspettiamo Ginevra x i risultati anche se fosse una banale influenza come ci vogliono far credere non c’è scritto da nessuna parte che dobbiamo essere infettati tutti/o quasi si leggono commenti sconcertanti e dichiarazioni in conferenze stampe che in Congo saprebbero fare meglio e ciò che più preoccupa è l’omertà che caratterizza questo paese ,continua .!!ribadisco se mai dovessi ammalarmi ve l’ho faccio vedere io come si rompe questo stato di silenzio!!!!!!
Lisa Magetti 9 mesi fa su fb
il problema sono le strutture sanitarie. se arrivano tutti assieme.
Marco Bianchini 9 mesi fa su fb
Perché pensavate che c'era solo una caso qui da noi . Aspettate
Güglielmo 9 mesi fa su tio
mah ieri sera facevo un po di zapping sui canali mediaset e Rai. Abbiamo la sanità migliore al mondo, siamo i migliori al mondo, abbiamo i migliori virologi di tutto il mondo ma sono il terzo paese al mondo più impestato… uhmmm… i soliti insomma. Che diceva cosa fare era Barbara d'Urso e un'altra zocra con le labbra a canotto nn mi ricordo il nome.. l'unica virologa competente in studio manco l'hanno cagata. che paese del...c....
spank77 9 mesi fa su tio
@Güglielmo IL migliore sistema AL mondo?? Mhmm infatti e per quello che Hanno una fuga di cervelli all Estero. Al nord se la cavano ma dovesse arrivate un focolaio al Sud... Sono... Azzi
twiceaday 9 mesi fa su tio
@Güglielmo Se... Se... Dimenticano di dire che a causa della grande competenza italiana, gli ospedali hanno gestito il corona virus senza applicare i protocolli, di modo che si sono infettati i medici, gli infermieri e i pazienti... Da li "l'inspiegabile" boom di infettati in lombardia e veneto..
Obi Geralt Bartowski 9 mesi fa su fb
Se tutti facessimo i controlli, altro che 2 casi... !!!!
Gabriella Bordò 9 mesi fa su fb
Obi Geralt Bartowski sicuramente
Claudio Pietraviva 9 mesi fa su fb
;-)
sedelin 9 mesi fa su tio
il fazzoletto nel WC!
spank77 9 mesi fa su tio
@sedelin Sedelin una Mia Collega ll fazzoletto, USA e getta, ormai fossilizzato lo Usa per svaricarsi IL muco e poi Gia che c e pulisce la macchia di caffe dal tavolino
driver1973 9 mesi fa su tio
Sicuramente è stato in Italia negli ultimi 10 anni...
Giuliano Forlini 9 mesi fa su fb
Joana Soares ancora non hanno contato noi 🤧😷
Joana Soares 9 mesi fa su fb
😂😂😂
Isa Dondon 9 mesi fa su fb
Ma chi se ne frega! Ce mezzo Ticino a casa con l'influenza e mo rompete nuovamente il c**** con ste frottole del coronavirus per 2 casi...
skorpio 9 mesi fa su tio
qui non si tratta di discriminazione o razzismo, è puramente un controsenso vietare manifestazioni con più di 1000 persone ( anche perchè con 999 nessun pericolo....) mentre quasi 70000 potenziali, ripeto, potenziali, portatori entrano tutti i giorni a lavorare, prendono i mezzi pubblici, insegnano nelle scuole, etc..
fromrussiawith<3 9 mesi fa su tio
L'talia è un paese a rischio come South Korea Iran, e China; Trump ha imposto il divieto di transito in questi paesi e per l'Italia il veneto e la Lombardia e/o un'attesa di 14 giorni per chi vi è stato di recente (?). Capisco la nostra economia sia dipendente dai frontalieri, ma il rischio di propagare il virus nel nostro paese è molto alto; spero che i vari esperti e politici abbiano valutato i rischi in modo approfondito...
macomerlino22 9 mesi fa su tio
@fromrussiawith<3 Sisi l'hanno valutato, la differenza è che qua si sceglie attentamente a chi fare i test e come comunicarli... la mia impressione è che la priorità qua da noi è la gestione del potenziale panico, più che del propagarsi del virus.
Ucio Sabi Tona 9 mesi fa su fb
Poi se nei giorni scorsi è uscito ciao
Ucio Sabi Tona 9 mesi fa su fb
Prepariamoci arriva la pandemia
Sharon Brusorio 9 mesi fa su fb
È un anziano.. dove vuoi che sia andato😂
Sharon Brusorio 9 mesi fa su fb
Smettetela di farvi prendere da panico e paranoie inutili🤦‍♀️
miba 9 mesi fa su tio
Il mio gatto ha preso il raffreddore....:):):)
Romy Ribi 9 mesi fa su fb
Buona guarigione 🌹
Ljiljana Zdravkovic 9 mesi fa su fb
E vero virus arriva a dogana e chiede permesso se può entrare in Svizzera , dai non date panico e a frontalieri . Virus va ovunque. E basta
Lucia Martinoia 9 mesi fa su fb
Ljiljana Zdravkovic oppure lo portano in Svizzera gli Svizzeri che vanno regolarmente in Italia
Ljiljana Zdravkovic 9 mesi fa su fb
Lucia Martinoia e vero brava
Tilde Marciano 9 mesi fa su fb
Mariana Marciano Gaetano Iammarino Antonio Marco Di Bonito
Sandrini Sirio 9 mesi fa su fb
Con 70'000 frontalieri che entrano ogni giorno presto saremo impestati tutti
M Carmela Nocera 9 mesi fa su fb
Sandrini Sirio poveri peccato che vi inpestate da soli venendo in italia a fare la spesa
Jaqueline Cioncheddu 9 mesi fa su fb
Sandrini Sirio Ma Ke c'entra Se siete Anke voi in Italia a fare la spesa
Laila Berger 9 mesi fa su fb
M Carmela Nocera questa spesa eh.. che fastidi grass!
Luca Rocca 9 mesi fa su fb
Sandrini Sirio che centrano i frontalieri !! Basta con questa rivolta sui frontalieri!! Il virus gira e non guarda la nazionalità!! Io sono andato 2 volte a fare la spesa in Italia e conosco parecchi frontalieri con cui lavoro !! Basta prendere le adeguate precauzioni!!
Raffaella Bossi 9 mesi fa su fb
Sandrini Sirio l'ignoranza parla sempre!!!! Piantatela di puntare il dito sui frontalieri...arriva di tutto e di più anche dall'aeroporto di Zurigo quindi smettiamola!!!! Gente arrivata dalla Cina e mai controllata!!!!
Raffaella Bossi 9 mesi fa su fb
Ma si a 70 anni a milano a un convegno o signur che du bal....
Lorenzo D'Amato 9 mesi fa su fb
jaqueline L ignoranza non ha limiti non perdere nemmeno tempo
Jaqueline Cioncheddu 9 mesi fa su fb
Lorenzo D'Amato massi ho risposto xké come si possono dire certe idiozie ....poi scusa ormai siamo invasi da tutti👍🏼
M Carmela Nocera 9 mesi fa su fb
Laila Berger a me non da fastidio Sì è liberi di andare dove si vuole ,ma non additiamo i frontalieri non è corretto
Ana Margarida Borges 9 mesi fa su fb
Ma fate i tamponi solo agli over 65? Tanto per capire eh?
Biscozzo Marlen 9 mesi fa su fb
Ana Margarida Borges facessero tamponi a tappeto salterebbero fuori un sacco di casi di gente che l’ha fatta senza saperlo pensando fosse influenza stagionale e ne è guarito.
Daya Marchetti 9 mesi fa su fb
Ana Margarida Borges non li fanno proprio.. o quasi..
Anna Rota-Biadici 9 mesi fa su fb
Biscozzo Marlen e se così fosse dimostra che senza patologie particolari non è pericoloso e non necessita di isterismo collettivo 😉
MrBlack 9 mesi fa su tio
Sono curioso di vedere i numeri tra due settimane viste le straordinarie misure messe in atto per rallentare la diffusione del virus
spank77 9 mesi fa su tio
@MrBlack E Inutile rompersi la testa a pensare come quanti ecc screening vengono fatti. Se fra una decina di giorni non I sono persone ricoverate per polmonite, allora vuol dire che I potenziali Contagiati sono pochi... Se ci so basa Sul fatto che 15 - 20 persone su 100 richiedono ricovero dopo CA 1 settimana Dai sintomi. Spero ovviamente che non ci saranno, e confido Nella Confederazione, perche diciamolo che se dovesse esserci una pandemia a livello Europeo la svizzera e sicuramente IL posto piu sicuro!
sipial 9 mesi fa su tio
Le bugie hanno le gambe corte.
F/A-18 9 mesi fa su tio
Un’altro che si è preso l’influenza....., che notizia!
jena 9 mesi fa su tio
Si... 1 ahahaha... ma non prendeteci X il hulo
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE / VATICANO
3 ore
Fondi vaticani, le "carte di Lugano" per chiarire lo scandalo
I documenti potrebbero portare a una svolta nelle indagini sul caso del "palazzo di Londra".
FOTO
MENDRISIO
7 ore
Qui solitudine e isolamento degli anziani si combattono da 30 anni
Il Servizio Anziani Soli, istituito a Mendrisio nel 1990, è tuttora un unicum a livello ticinese.
CANTONE
9 ore
Radar accesi su quattro distretti
La prossima settimana i controlli mobili colpiranno Bellinzona, Locarno, Lugano e Mendrisio.
CANTONE
11 ore
2'300 firme per avere «più corse nelle tratte affollate»
Covid-19 e trasporto pubblico: il SISA ha consegnato oggi alle autorità le firme raccolte con una petizione online.
CANTONE
13 ore
Cantieri e misure anti-Covid: «Scenario desolante»
Il sindacato Unia ha presentato un'analisi dettagliata del fenomeno, analizzando la situazione su 132 cantieri.
FOTO E VIDEO
LUGANO
14 ore
Liceo evacuato per un principio d'incendio
Ad aver preso fuoco sarebbe un albero di Natale. Le fiamme sono state rapidamente domate dai pompieri.
VIDEO
CANTONE
15 ore
«Cosa ci aspetta ora?»
Giorgio Merlani in un video prospetta tre scenari per l'evoluzione della pandemia nel nostro cantone.
CANTONE
16 ore
«Siamo in una fase di stabilizzazione, ma gli ospedali restano sotto pressione»
Il Medico cantonale Giorgio Merlani ha commentato l'evoluzione dei dati.
CANTONE
17 ore
Più pazienti dimessi che ricoveri
Nelle ultime 24 ore l'Ufficio del medico cantonale ha registrato altri 279 contagi.
CANTONE
19 ore
«Si sospendano i termini per il referendum sul CO2»
La Gioventù Comunista chiede che il Consiglio federale garantisca i diritti politici
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile