foto Supsi
Riccardo Protti, 25 anni, di Lugano
MENDRISIO
03.03.20 - 16:000

«L'architetto? Per me è un modo di essere»

Riccardo Protti, 25 anni, luganese, si è laureato alla Supsi. Da oltre tre anni lavora come progettista

di Redazione

MENDRISIO - Una certa predisposizione per le costruzioni Riccardo Protti, 25enne luganese, l’ha sempre avuta, da quando da bambino, con suo fratello, passava i pomeriggi a mettere sottosopra il salotto di casa, divertendosi a progettare strutture di fortuna e piccoli nascondigli con cuscini, coperte, e quant’altro trovava in casa.

Nel 2016 concretizza questa inclinazione laureandosi in Architettura d’interni e trovando lavoro come progettista in uno studio di architettura. Poco dopo, decide di mettersi nuovamente in gioco e consolida la sua formazione iscrivendosi al corso di laurea della Supsi in Architettura. Il fatto che abbia già un lavoro non è un problema: il programma delle lezioni è concepito per essere compatibile l'attività professionale. «Ho fatto questa scelta per passione, ma soprattutto per soddisfare la mia innata curiosità. Voglio comprendere cosa è davvero l’architettura e cosa significa essere architetto, non solo come professionista, ma anche come modo di essere».

La visione di Riccardo sull’architettura parte dall’esigenza umana di «vivere bene l’interno e di comprendere come gli spazi di una costruzione possano dialogare con il mondo esterno. I luoghi devono saper raccogliere e raccontare ricordi ed esperienze».

Il proseguimento degli studi ha permesso a Riccardo di approfondire le conoscenze sulle strutture delle costruzioni, indispensabili ad ogni architetto. Un periodo senz’altro impegnativo che gli ha fatto scoprire come nel suo campo «è lo studio del dettaglio a fare la differenza».

«Il periodo di studio non è stato solo duro lavoro e notti in bianco – conclude Riccardo – ma anche possibilità di viaggiare grazie all’organizzazione di workshop internazionali. Sono stato in India, ad esempio, dove sono entrato in contatto con una cultura per me quasi del tutto sconosciuta: un’esperienza di crescita che ha lasciato il segno».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
4 ore
In Ticino 137 nuovi casi
I dati aggiornati dall'Ufficio del medico cantonale. Nessun decesso nelle ultime 24 ore
LUGANO
5 ore
«Senza mascherina, niente scuola per mio figlio»
Covid alle medie. Silvana Pagani è una mamma di Barbengo che si fa portavoce di un appello al DECS.
CANTONE 
7 ore
Meno parti prematuri nella bolla del lockdown
Le risposte della dottoressa Petra Donati-Genet ai molti dubbi che assillano le mamme
CUGNASCO
7 ore
Infarto in casa, salvato da due idraulici-eroi
È successo a Cugnasco. Un 73enne soccorso dalla Rega, ma provvidenziale l'intervento di due "eroi per caso"
BELLINZONA
7 ore
In Ticino si studia la cura per il Covid
Novanta pazienti avranno la possibilità di assumere un farmaco ormonale che viene usato contro il tumore alla prostata.
BLENIO
16 ore
Agricoltore perde la vita dopo una caduta
L'uomo è deceduto sul posto a causa delle gravi ferite riportate
CASTEL SAN PIETRO
17 ore
Tre contagi in una casa per anziani
L’Ufficio del medico cantonale è in contatto con la direzione per seguire l’evoluzione della situazione
MINUSIO
18 ore
Quarantena per una classe delle medie di Minusio
Per gli altri studenti dell'istituto l'attività prosegue normalmente
FOTO E VIDEO
QUARTINO
18 ore
Centauro a terra, disagi tra Contone e Quartino
Il motociclista ha riportato ferite di media gravità.
CANTONE
18 ore
Gli ospedali chiedono l'aiuto della Protezione Civile
Dei militi sono già operativi presso la clinica Moncucco, il San Giovanni di Bellinzona e La Carità di Locarno.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile