tipress (archivio)
CANTONE
26.02.20 - 10:110
Aggiornamento : 12:14

Coronavirus: «Necessari esami rapidi, il Ticino sarà d'esempio»

Lo specialista basilese: «La chiusura delle frontiere o i controlli alle dogane sono inutili»

BELLINZONA / BERNA - Per contenere la diffusione del coronavirus in Svizzera «sono necessari esami rapidi e completi». A sostenerlo è Andreas Widmer, direttore della sezione di igiene ospedaliera dell'ospedale universitario di Basilea, intervistato da "20 Minuten". A suo avviso la reazione del medico cantonale Giorgio Merlani è stata «esemplare e l'esperienza del Ticino nell'ambito dei test servirà anche agli altri cantoni».

Caso ticinese inevitabile - In Italia ci sono circa 300 casi confermati di infezione e ogni giorno quasi 70'000 pendolari italiani fanno la spola con il Ticino. «Non c'era bisogno di essere un premio Nobel per prevedere che il primo caso in Svizzera fosse solo una questione di tempo», ha detto Widmer.

Chiusura dogane inutile - «La chiusura delle frontiere o i controlli alle dogane sono inutili, l'importante ora è realizzare esami rapidi e mettere in quarantena le persone infette», ha aggiunto. «La competenza in questo campo spetta ai cantoni e i costi saranno elevati». Secondo lo specialista il medico cantonale ticinese ha reagito in modo eccellente: «appena la situazione nel Nord Italia è peggiorata, ha adattato le disposizioni sulla quarantena, ha richiesto mascherine e altro materiale all'Ufficio federale della sanità pubblica e ha previsto esami in loco per ridurre i tempi di attesa».

Secondo Widmer le analisi di cui disponiamo al momento non hanno potuto essere testate scientificamente in modo approfondito, come nel caso di altri virus. C'è la possibilità quindi di falsi positivi e altri problemi. «Viste le difficoltà, sono curioso di vedere come si svolgeranno in pratica i test in Ticino. È un compito erculeo, sia dal punto di vista medico che logistico», ha aggiunto.

L'esperto fa notare come gli ospedali siano già sotto pressione a causa dell'influenza e saranno confrontati anche con casi di coronavirus. «I sintomi del nuovo virus non sono diversi dalla normale influenza e questo rende ancora più difficile la sua identificazione». Per Widmer, la Svizzera deve essere pronta ad adottare misure incisive, come l'annullamento di eventi di grande portata.

Quanto agli spostamenti in Ticino, l'esperto ritiene che in alcuni casi non vi siamo problemi ma, aggiunge, «non andrei mai a vedere dei film in una sala cinematografica piena». Il medico basilese ha inoltre precisato che il coronavirus non colpisce praticamente mai persone sotto i 30 anni e che l'80% delle persone infettate in tutto il mondo ha più di 50 anni.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CONFINE
1 ora
A Varese 7 robot made in Italy per assistere chi è in isolamento in ospedale
Servono per monitorare i malati e tener loro compagnia, anche se inizialmente erano stati pensati per fare altro
FOTO
CANTONE
2 ore
Furgone si schianta contro un camion: da ferito esce da solo dalle lamiere
Uno spaventoso incidente quello avvenuto questa sera sulla A2 non lontano da Airolo
CANTONE/ITALIA
3 ore
Emergenza Covid-19: seimila frontalieri hanno perso il lavoro
Si parla in particolare di stagionali attivi nel settore turistico, fortemente colpito dalla pandemia
CANTONE
5 ore
«Abbiamo toccato il picco, ma non è finita»
Il medico cantonale in conferenza stampa dà buone notizie. Ma non è il momento di allentare le misure.
CANTONE
6 ore
Funerali in streaming causa Covid-19
Attraverso tablet, smartphone o pc, i cari possono prendere parte al rito officiato dal sacerdote
BELLINZONA
6 ore
Forzata la porta della Capanna Mognone, parte la denuncia
Si presume che gli autori siano escursionisti che, trovato chiuso causa Covid-19, hanno deciso di entrare con la forza
CANTONE / GRIGIONI
6 ore
Si intensificano i controlli per le festività pasquali
La popolazione grigionese viene spronata ulteriormente a rinunciare a viaggi inutili e a escursioni fuori porta
CANTONE
9 ore
Gobbi: «Appello inascoltato, i Confederati sono venuti in Ticino»
La chiusura del San Gottardo durante il weekend di Pasqua è un'opzione esclusa
BODIO
9 ore
A 185 chilometri orari sul 100, automobilista nei guai
Un 20enne del Locarnese è stato fermato ieri pomeriggio sull'A2.
CANTONE
9 ore
Droga: sequestri, denunce e vittime nel 2019
Sequestri in calo nel 2019, ma aumentano le denunce e le morti per overdose
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile