Archivio Tipress
CAPRIASCA
26.02.20 - 08:230
Aggiornamento : 11:41

Il coronavirus mette a rischio il carnevale

Gli organizzatori dei festeggiamenti di Tesserete si dicono pronti ad annullare l'evento «qualora fosse richiesto»

CAPRIASCA - Ieri sera si sono conclusi gli affollati festeggiamenti del carnevale Rabadan di Bellinzona. E il prossimo weekend sono previsti quelli ambrosiani, tra cui quello di Tesserete in programma da domani 27 febbraio a sabato 29 febbraio. Ma con l'epidemia di coronavirus, si fanno serie riflessioni sull'opportunità di proporre eventi con una forte affluenza di persone.

Una riflessione che hanno fatto anche gli organizzatori del carnevale Or Penagin di Tesserete, che si sono riuniti nella serata di ieri in una seduta straordinaria. La decisione? Se richiesto, l'evento potrebbe saltare. «Alla luce degli sviluppi della situazione relativa al coronavirus, la società è pronta, in un'ottica di prevenzione e salvaguardia della sanità pubblica, ad annullare l'edizione della 120esima edizione qualora fosse richiesto». È quanto fa sapere il comitato in una nota odierna. Per ora comunque lo svolgimento della manifestazione è previsto come da programma.

Il virus in Svizzera - Nel frattempo, lo ricordiamo, in Ticino è stato registrato un primo caso accertato di coronavirus (vedi articolo correlato). Si tratta - come comunicato ieri dalle autorità sanitarie elvetiche e cantonali - di un ticinese di settant'anni, attualmente ricoverato alla clinica Moncucco di Lugano. Avrebbe contratto il virus lo scorso 15 febbraio a Milano, dove aveva partecipato a un evento.

Allo stato attuale né Confederazione né Cantone ritengono comunque necessario attuare misure restrittive, quali l'annullamento di carnevali. Una riflessione in tal senso sarà fatta soltanto se la diffusione del virus non sarà più sotto controllo. Nel caso in questione, il paziente ha agito secondo le indicazioni delle autorità, evitando contatti con altre persone.

Sempre ieri, le autorità cantonali hanno chiesto alla popolazione di mantenere la calma, facendo appello al «senso di responsabilità individuale». Chi presenta dei sintomi è quindi invitato a non recarsi al lavoro o in luoghi pubblici. E in caso di dubbio non bisogna andare al pronto soccorso ma - sono le indicazioni diffuse dall'ufficio del medico cantonale - chiamare la hotline al numero 058.463.00.00 (dalle 8 alle 18) e contattare il proprio medico di famiglia se si ritiene di essere stato contagiato.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
bibis 1 anno fa su tio
The show must go on! O forse no.. va bè mi dispiace sarei andata volentieri e avrei portato anche il mio bimbo per la prima volta al corteo.. ma per sicurezza avranno fatto bene ad annullarlo basta che poi si recupera a marzo!
skorpio 1 anno fa su tio
Stanno pensando di chiudere le scuole...a cosa serve se poi per esempio la mamma porta il figlio al centro commerciale, e allora tutti gli uffici?...
4cerchi 1 anno fa su tio
A chi non ha il panico li invito a recarsi a Milano in treno a fare una cena, sempre che trovate un ristorante aperto. Poi eventualmente lunedì dite a chi è preoccupato, che è tutto apposto. Rispettate i pensieri
giova70 1 anno fa su tio
Il coronavirus non ha fermato il rabadan, la risottata a lugano e i festeggiamenti in tutte le altre località del cantone! È ridicolo annullare Tesserete!
spank77 1 anno fa su tio
@giova70 Lo sapremo solo fra due settimane se ne e valsa la pena…
giova70 1 anno fa su tio
@spank77 hai ragione! x conto mio con il divieto sono in ritardo di 1 settimana e mi auguro con tutto il cuore che con tutto il divertimento che c'è stato non ci siano già persone in incubazione.
Bayron 1 anno fa su tio
Ma anche No! Basta psicosi e paure ingiustificate. Viva il carnevale, uscite e divertitevi.
spank77 1 anno fa su tio
@Bayron Scusami Bayron ma la paura e il panico sono ingiustificati quanto il sottovalutare le possibili conseguenze di una diffusione incontrollata del Virus. Basandosi sul fatto che 1/4 (dati OMS UFFICIALI, vai a controllare) dovrà essere ricoverato all ospedale per ...ti sei posto la domanda dei posti letto ????? La maggior parte dei ricoverati è vero che guarisce...ma devono avere un posto letto però ….altrimenti le condizioni peggiorano.
Bayron 1 anno fa su tio
@spank77 Pura IPOCRISIA!! O si annullano tutte le manifestazioni ma non è il caso, o si vive normalmente seguendo le precauzioni del caso. Non facciamo gli italici.
Homer_Simpson 1 anno fa su tio
«qualora fosse richiesto» è un sinonimo di ''non abbiamo il permesso'', di loro spontanea volontà non lo annullerebbero mai.
Bandito976 1 anno fa su tio
Incredibile che pur di fare il carnevale e pensare solamente agli introiti non si pensa a proteggere la popolazione. Chi ci vuole andare e vuole prendersi il virus faccia pure. Se annullano il carnevale consiglio ai meno timorosi di andare a Codogno, almeno hanno la certezza di prenderlo. Incredibile quanto é ottusa la gente.
skorpio 1 anno fa su tio
@Bandito976 Bravo, allora stiamo tutti a casa, vietato lavorare, vietato prendere mezzi pubblici, vietato andare al cinema...meglio ottusi che ignoranti
Bandito976 1 anno fa su tio
@skorpio Stai dicendo che per puro indotto economico del carnevale, faresti contagiare persone che andranno ad aumentare i costi della salute pesando ulteriormente sulla collettività?
Mattiatr 1 anno fa su tio
@Bandito976 Questo discorso varrebbe nel caso in cui ci fosse una vera epidemia, ma in realtà si tratta di un virus parallelo all'influenza. Tant'è che ad oggi ha praticamente gli stessi sintomi, la stessa fatalità e lo stesso metodo di diffusione. Ovvio, se alcuni ticinesi hanno il filtro ''peste nera'' sugli occhiali sono liberi di non esporsi a contatti con altri esseri umani.
skorpio 1 anno fa su tio
In Italia, dall inizio dell anno sono gia morte 217 persone di influenza "normale", come del resto capita dappertutto...basta con questo allarmismo!!!
Mattiatr 1 anno fa su tio
@skorpio Eh ma il corona virus è una cosa sconosciuta ..... Ho capito, non è che per ogni cosa che non si conosce bisogna panicare e allarmare tutto il mondo. La fatalità del virus è a dir poco ridicola, ci sono più probabilità di beccarsi il cancro fumando. Inoltre pare che i sintomi di polmonite non colpiscano i bambini dai 0-6 anni, in pratica la canicola fa più danni.
skorpio 1 anno fa su tio
Facciamo come in Italia..mi raccomando.. poi ci si lamenta dell economia... turismovetc.... siete ridicoli... perchè alkoea non togliamo dal commercio alcol, tabacco...
Yoebar 1 anno fa su tio
Quante seghe mentali inutili, uccidono di più il tabacco, l’alcol e la depressione e chi più ne ha più ne metta.
bimbogimbo 1 anno fa su tio
ottima idea... adesso bisogna solo chiudere le frontiere. Ma per quello ci vogliono politici seri, che si preoccupano della salute dei propri cittadini e con un minimo di spina dorsale... e noi purtroppo non li abbiamo.
marco17 1 anno fa su tio
@bimbogimbo Sarebbe meglio chiudere la bocca invece di continuare a proferire sciocchezze.
4cerchi 1 anno fa su tio
Ottima scelta da rispettare
Hardy 1 anno fa su tio
Ora tutti in panico per il Coronavirus, ma se dovessero annullare qualche carnevale la gente sarebbe disposta ad ammalarsi anche di Ebola e AIDS pur di festeggiare.
spank77 1 anno fa su tio
@Hardy Spero che parli cosi perche Hai ancora I postumi di Carnevale...
roma 1 anno fa su tio
Organizzatori responsabili, bravi.
Moga 1 anno fa su tio
RIDICOLI
camos 1 anno fa su tio
Dimostrazione di intelligenza! Il Rabadan invece non si è nemmeno posto il problema per l'ultima serata di ieri, e nessuno ne ha parlato… chissà perché…
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile