Davide Giordano
BELLINZONA
23.02.20 - 13:440

Quanta adrenalina, prima del super corteo

È il momento clou del carnevale Rabadan. Il backstage delle ore che lo hanno preceduto

BELLINZONA - Una quindicina di carri, una ventina di gruppi e altrettante guggen. Tutti pronti, già dalle prime ore di domenica mattina, per il super corteo della 157esima edizione del carnevale Rabadan di Bellinzona. L'occhio di Tio/ 20Minuti si è infilato dietro le quinte, nelle ore precedenti la sfilata. Trovando tanti volti assonnati, ma anche un incredibile entusiasmo. 

Appuntamento all'ex campo militare – Verso le 10 tutti i carri sono incolonnati nella zona dell'ex campo militare. In pole position ci imbattiamo nel carro della Castello Bene (Castel San Pietro), vincitore della passata edizione. Ai microfoni di Tio/ 20 Minuti, il responsabile Davide Cereghetti è visibilmente provato. Forse scaramantico. «Chissà se riusciamo a confermarci. Ho i miei dubbi...» Il tema? "UE, CHe accordi quadru?! L'Europa tüt i stel la vör ciapà, ma la nosa la sarà düra da catà..." 

Un anno per realizzare un carro – Diversi i carri che provengono da Biasca e dintorni. «Perché i migliori carristi sono biaschesi», afferma un giovane. Spicca anche il carro dei Mistun di Mendrisio. Con il veterano Eliano Petraglio a suonare la carica. «Ho 68 anni e partecipo al corteo del Rabadan da sempre. Perché? Semplice. Perché questo corteo è la "pace nel mondo". La gente sorride, si diverte, e dimentica tutto». Un suo collega ci spiega da quanto tempo stanno lavorando al loro carro. «Circa un anno. Prima si trova l'idea. Poi bisogna metterla in pratica. E calcolate che oggi siamo qui dall'alba».

Terza classe per le FFS e Re Lingera ammaccato – Curiosa l'iniziativa della Jungla di Gambarogno che ironizza su una possibile terza classe sui treni delle Ferrovie Federali Svizzere (FFS). A un certo punto ci imbattiamo in Brenno Martignoni, Re Lingera (Roveredo Grigioni), sovrano della Dinastia Boeri. È ancora ammaccato dopo l'incidente in cui è incappato durante lo show di chiusura, con conseguente rottura del setto nasale. «Tutto a posto – assicura –. Vado a rifarmi la medicazione e poi sono pronto per la sfilata». 

La differenza tra carri e gruppi – Il corteo del Rabadan non è, tuttavia, composto solo dai carri. Anzi. Ci sono anche gruppi e guggen ad avere un ruolo fondamentale. La parola va a Ernesto Huber, membro del gruppo Bambela di Bellinzona. «La differenza tra un gruppo e un carro? Sta nelle dimensioni. I carri sono più grandi. E ci possono salire in tanti. Però col passare degli anni, anche i nostri carretti sono cresciuti. Che tema portiamo? Quello del conflitto tra EOC e Cardiocentro. Dopo tanto litigare, questo accordo s'ha da fare...»

Clima primaverile – Passano le ore. L'adrenalina sale. Il clima primaverile attira centinaia di curiosi e appassionati. È un corteo, già dagli albori, destinato a essere ricordato per il successo di pubblico. La premiazione di carri, gruppi e guggen è prevista attorno alle 18.15. 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
1 ora
A rischio, e senza soldi
Alcuni operatori sanitari faticano ad arrivare a fine mese. Pur fornendo «servizi essenziali». L'appello
BALERNA
8 ore
«Il mio bimbo intubato una settimana, ma ora sta bene»
Kevin, 11 mesi, soffre di problemi respiratori. Il Covid-19 ha colpito anche lui.
VIDEO
MORCOTE
10 ore
Inguardabili ieri e oggi
Le immagini e il video dei fantocci scaccia cormorani appesi da mesi alle porte del villaggio turistico.
CANTONE
12 ore
Informazione, l'arma contro l'esodo
La strategia dell'autorità per scoraggiare l'arrivo sotto Pasqua di turisti confederati si baserà sull'informazione
CHIASSO
14 ore
Quindici contagiati in dogana? «Noi tuteliamo i collaboratori»
L'Amministrazione federale delle dogane non fornisce numeri, ma garantisce il rispetto della distanza sociale
COMANO
15 ore
Auguri Sandra Zanchi: la "regina" compie 98 anni
Versatile, ironica, unica. Una leggenda del teatro dialettale ticinese taglia il traguardo in perfetta salute
CANTONE
16 ore
Aziende sì, bar con calma e niente over 65: ecco quando riaprirà il Ticino
Con l'Italia come esempio, il nostro Cantone può programmare come ricominciare.
LUGANO
16 ore
Aeroporto Lugano, referendum posticipato al 28 giugno
È stata spostata la data della votazione per il risanamento dello scalo luganese. Non si vota più il 26 aprile
CANTONE
17 ore
«Il 5-10 per cento»
Sono i ticinesi entrati in contatto con il virus, secondo il medico cantonale. Che lancia un appello oltre Gottardo
LUGANO
19 ore
Troppa gente in giro, la Città si chiude
Le aree a lago non saranno più accessibili al pubblico. Posticipata anche l'apertura del Lido.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile