tipress
BELLINZONA
20.02.20 - 09:190
Aggiornamento : 15:02

Picchiatori (e picchiatrici) a carnevale: l'identikit

Al Rabadan un massiccio dispositivo di sicurezza. E si inaspriscono le diffide. Ne parliamo con il capo della security

Calci, pugni, schiaffi. Le sberle volano a Carnevale: ne sanno qualcosa gli agenti della security che a Rivera, Morbio Inferiore, Novazzano e Solduno hanno dovuto sedare le prime risse. La Polizia cantonale ha registrato diversi interventi – praticamente ogni sera – per liti più o meno grandi.

I numeri - Ma il grosso deve ancora venire, da oggi a martedì. Il Rabadan in media registra – da solo – un numero di episodi violenti pari al triplo degli altri grandi carnevali messi insieme. Una sessantina le diffide emesse l'anno scorso. L'anno prima 58. Il dato è grosso modo stabile. «Una buona parte dei problemi, circa la metà, si verificano di solito il martedì grasso» spiega il responsabile della sicurezza Giovanni Capoferri. Le "teste calde" approfittano dell'ultima sera per sbizzarrirsi: in barba alle diffide che, in ogni caso, non varrebbero per l'anno successivo. 

Le diffide al Rabadan: 

anno  n. diffide
2019 60 ca
2018 58
2017 49
2016 31
2015 41
2014 60

Nuova strategia - «Da questa edizione però le cose cambiano» avverte Capoferri. Il Rabadan ha aderito al gruppo "Carnevali in sicurezza", una rete di sette (ora otto) manifestazioni che condividono una lista dei soggetti più problematici, da tenere alla larga. «Chi combina casini a una festa viene escluso automaticamente dalle altre sette. E le diffide durano due anni» spiega il coordinatore Livio Mazzucchelli.

«Rischio querela» - Non si scherza insomma. Sono già una ventina le persone che non potranno entrare al Rabadan, per avere partecipato a baruffe nei carnevali di Chiasso, Tesserete, Roveredo, S.Antonino, Maggia, Isone e Rivera (quest'anno o l'anno scorso). È chiaro che «non verranno controllate tutte le persone all'ingresso» precisa Capoferri. «Ma in questo modo chi ha dei precedenti dovrà rigare dritto. I recidivi rischiano non solo un procedimento per rissa, ma anche una denuncia per violazione di domicilio». 

L'identikit - Ma chi sono i piantagrane carnevaleschi? L'età media varia dai 18 ai 24 anni, «i trentenni sono più rari» spiega Capoferri. Non mancano le giovani dalla mano pesante – un fenomeno in aumento – nel campione: «L'anno scorso abbiamo avuto un paio di risse tra ragazze, molto agguerrite». In genere le liti scoppiano per futili motivi, ingigantiti dall'alcol o dalle droghe: ma c'è anche chi va alla festa con il proposito deliberato di menare le mani. «Possono capitare dei pestaggi organizzati, con liti che si trascinano e i contendenti che si danno appuntamento da un carnevale all'altro». In genere la security riesce a disinnescare gli episodi sul nascere. Il Rabadan non risparmia sulla sicurezza, del resto: saranno 120 agenti privati agli ingressi, più altri 90 nelle varie tende. Un investimento – circa 300mila franchi – per garantire a tutti una festa sicura. 

Ragazze dalla "mano pesante"

Al Rabadan non mancano le scaramucce tra maschere femminili. Ma il fenomeno è in aumento in tutta la Svizzera: nei giorni scorsi una rissa tra 15 ragazze a Berna è finita sul web, e il video è diventato virale. In Ticino circa un quinto delle aggressioni semplici (lesioni e vie di fatto) sono commesse da donne. Il dato è salito dal 23 al 26 per cento in cinque anni. 

Denunce per lesioni semplici e vie di fatto

anno totale maschi femmine
2018 674 496 178
2013 792 603 189

fonte: rapporto annuale della Polizia cantonale (p.35)

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
1 ora
«Così il Covid-19 farà rinascere il turismo»
L'iniziativa di Elia Frapolli, ex direttore di Ticino Turismo: «Quello che sta accadendo può essere un'opportunità»
CANTONE / URI
3 ore
«Gli over 65 superano il Gottardo e fanno spese da noi»
Pur di aggirare il divieto alcuni sarebbero disposti a mettersi in macchina e percorrere molti chilometri
CANTONE
4 ore
«Puntiamo a riaprire i cantieri il 20 aprile»
Il direttore della SSIC: «Non sarà la normalità di prima, bisognerà cambiare modo di lavorare»
FOTO
LOSONE
4 ore
Anziano cade e si ferisce, interviene la Rega
L'uomo sarebbe scivolato e avrebbe preso un colpa alla testa
CANTONE
6 ore
Covid-19: io sto a casa, ma gli altri?
Alla vigilia di un weekend pasquale soleggiato non sarebbe stato il caso di insistere, inasprendo divieti e sanzioni?
URI / CANTONE
7 ore
Posto di blocco a Göschenen per Pasqua
Le polizie di Ticino e Uri uniscono le forze per impedire l'esodo verso il Sud delle Alpi.
CANTONE
8 ore
Le banche hanno aperto i rubinetti
Erogati crediti per 774 milioni solo in Ticino. L'Abt: «Misure importanti»
CANTONE / ZURIGO
11 ore
«Solo un divieto fermerà l'esodo pasquale verso il Ticino»
Per l'esperto tuttavia il proibizionismo può avere ripercussioni psicologiche: «Meglio una corretta informazione»
CANTONE
12 ore
Coronavirus, in Ticino 2'599 casi e 198 morti
Nelle ultime ventiquattro ore altre 53 persone sono risultate positive al Covid-19. Nove i nuovi decessi
BELLINZONA
13 ore
Tragedia sui binari, la vittima è un macchinista
Nuovi dettagli sull'incidente avvenuto questa notte a Bellinzona
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile