foto MeteoSvizzera
SVIZZERA / CANTONE
18.02.20 - 13:010
Aggiornamento : 15:25

In Svizzera è l'inverno più caldo dal 1864

Lo dicono i meteorologi della Confederazione. Intanto in montagna sbocciano le violette

BERNA - «Le violette stanno fiorendo». Questa mattina le temperature arrivano a 15 gradi, il tempo è soleggiato, e una bella foto di un manto fiorito campeggia sul profilo Twitter di MeteoSvizzera. 

Tutto in regola, non fosse che è l'inverno più caldo di sempre. Le temperature registrate dalle stazioni di misura di MeteoSvizzera sono di tre gradi sopra la media nella serie rilevata fino ad ora, a partire quindi dal 1864.  

«È un inverno da record» sentenzia MeteoSchweiz. «Ein Rekordwinter». E da Locarno Monti giunge un'eco di conferma. «L'informazione è già attendibile anche se mancano ancora alcuni giorni alla fine dell'inverno meteorologico» spiega l'esperto Luca Panziera. «Le temperature si sono mantenute costantemente sopra la media, tranne pochi giorni agli inizi di dicembre. Questo sia in pianura che in montagna, dove l'anomalia è stata più marcata». 

Un'anomalia che però è sempre meno tale. Sul podio degli inverni più caldi, prima d'ora, c'erano il 2007, il 2016 e il 1990. «In generale - spiega Panziera - nell'ultimo trentennio gli inverni sono stati quasi tutti sopra la media». Quello che volge al termine ha scalato tutte le posizioni, guadagnandosi la poco invidiabile palma. Ormai però sembra che ci si sia fatta l'abitudine. Giovedì è prevista un'altra giornata soleggiata, ma con foschia nelle pianure. E le violette saranno sbocciate.

 

 

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Remo Rei 1 mese fa su fb
Crocus, sono crocus....😠😠
Lorenzo Roselli 1 mese fa su fb
Agrocoltura intensiva , produzione carni e latticini al numero uno!
Lorenzo Roselli 1 mese fa su fb
https://www.google.co.uk/amp/s/amp.theguardian.com/commentisfree/2017/nov/07/big-meat-big-dairy-carbon-emmissions-exxon-mobil
Arianna Martelletti 1 mese fa su fb
Crocus o violette?!
Dony Martignoni 1 mese fa su fb
Perché allora mettere la foto dei crocus?🤣🤣🤣
Ka Thai 1 mese fa su fb
Allora il problema climatico c'era già nel 1864 ??? E nessuno ha fatto niente ? 🤔
Alessia Riglietti 1 mese fa su fb
peccato sisno crocus
Michele Dotta 1 mese fa su fb
..... ma i grandi scienziati dicono che é tutto normale ....
Taroni Morena 1 mese fa su fb
Ticinonline questi sono Crocus!!! 😱
Loredana Meyer 1 mese fa su fb
Crocus!!!!!!!!!!!!
Thanatcha Katakhob 1 mese fa su fb
Crocus vernus
Marco Ermeti 1 mese fa su fb
Se136 anni or sono c'erano inverni caldi come quello che stiamo vivendo nel 2020 vuol dire che il riscaldamento climatico è una invenzione di Greta Thunberg.
Francesco Cec Moretti 1 mese fa su fb
Marco Ermeti magari è perché 136 anni orsono non misuravano le temperature
Heidi Peschel 1 mese fa su fb
😍
Daria Nuccio 1 mese fa su fb
a me sembrano crocus
Gennaro Ruggiero 1 mese fa su fb
Sono crocus non violette
tartux 1 mese fa su tio
A dire il vero la temperatura invernale più elevata aumenta le emissioni di anidride carbonica visto che si libera dagli oceani che son meno capaci di assorbire la CO2 con l'aumento delle temperature. Le emissioni di carbonio sono in pieno aumento https://www.earth-policy.org/images/uploads/graphs_tables/indicator7_2013_globemissions.PNG
MIM 1 mese fa su tio
Mi piacerebbe sapere, visto tutti i numeri e tutti gli esperti mondiali, quante tonnellati di CO2 in meno sono state rilasciate nell'aria. Una medaglia ha sempre due facce; le opportunità non esistono finché non ci si pensa. Comunque sono curioso quanto inquinamento in meno provoca un rialzo di un grado in inverno!
fromrussiawith<3 1 mese fa su tio
indubbiamente sopra la media, e direi che non ho problemi ad abituarmi a questo clima pure con un qualche grado in più; in questo il Ticino è baciato dalla fortuna anche perchè quest'anno è stato un anno molto bello per sciare in Ticino, neve in abbondanza e sole in abbondanza, the best
Manuela de Rungs 1 mese fa su fb
Bè dai ..almeno uno c'è già stato...😔
Pietro Martini 1 mese fa su fb
In realtà, in certi dialetti ticinesi, i crocus si chiamano effettivamente viole 😂😂😂
Taroni Morena 1 mese fa su fb
Pietro Martini assolutamente no!!! 👎🏻
Pietro Martini 1 mese fa su fb
Taroni Morena le garantisco che almeno dalle mie parti i crocus si chiamano viòi...
tartux 1 mese fa su tio
Di solito evito di commentare ma visto alcuni commenti da veri e propri ignoranti. Vi faccio sapere che sono uno scienziato (biologo) e lavoro sull'effetto del riscaldamento globale sulle specie vegetali. Nonostante le registrazioni metereologiche sistematiche son iniziate in svizzera dal 1864, grazie ad altri sistemi quali carotaggi delle calotte polari, stratigrafie polliniche dei laghi e altro ancora, si ha ricostruito l’evoluzione delle temperature degli ultimi 800'000 anni. L’aumento che si vede da due secoli a questa parte non ha precedenti. Anche se è vero che ci son molti fattori che contribuiscono alle temperature globali, quali attività solare, inclinazione terrestre e eruzioni di super-vulcani, questo riscaldamento è estremamente correlato con le emissioni di gas ad effetto serra (anidride carbonica e metano) NON VI È ALCUN DUBBIO DI CIÒ, è una certezza scientifica provata e riprovata già dalla metà degli anni ’50, negarlo è come negare che la terra è sferica. Vi sarà di aiuto magari anche sapere che da svizzeri siamo in prima linea visto che le regioni alpine e continentali subiscono molto più fortemente l’effetto del riscaldamento globale (le nostre temperature crescono a una velocità doppia rispetto la media planetaria).
tartux 1 mese fa su tio
@tartux Gli studi effettuati non son fatti da i primi gretini complottisti o intrallazzatori (grazie per l’insulto poco velato che ci dobbiamo sorbire ogni volta) bensì da migliaia di scienziati indipendenti impiegati in università organizzazioni internazionali e benefiche che, al contrario di quelli pagati da aziende e ditte petrolifere, non hanno nulla da guadagnarci a dire di cambiare il modo di fare economia e politica e di sacrificarsi per un bene superiore. Se volete sapere qualcosa di più e avete una mentalità aperta io son qui e posso scrivervi via mail in privato e fornirvi dati e fatti. Per cominciare vi consiglio di andare sul sito di meteosuisse (https://www.meteosvizzera.admin.ch/home/clima/i-cambiamenti-climatici-in-svizzera.html) che è molto ben volgarizzato.
Elena Bignone 1 mese fa su fb
Da me iniziano persino le camelie a fiorire 😰
Homer_Simpson 1 mese fa su tio
Ancora troppo freddo!
seo56 1 mese fa su tio
Bello!!
Bayron 1 mese fa su tio
Farei la firma :-)))
Andrea Giuliano 1 mese fa su fb
Sbagliato questo è l’inverno più caldo dal 2019, perché anche nel 2019 avevate scritto che era il più caldo dal 1864. La terra cambia, continuamente e l’uomo la influenza ben poco. Ciò non toglie che dobbiamo cercare di progredire sempre e continuamente per danneggiare il meno possibile questo bellissimo pianeta. https://m.tio.ch/svizzera/attualita/1409887/il-2019-sara-il-quinto-anno-piu-caldo-di-sempre
Nadine Ferrari 1 mese fa su fb
"Sbagliato" cosa? Che cavolo di puntualizzazione sarebbe? Se è stato il più caldo di sempre da quando si è iniziato a misurare, è stato il più caldo dal 1864. Punto. :D
Andrea Giuliano 1 mese fa su fb
Nadine Ferrari ma se il 2019 è stato più caldo del 1864, a mio avviso è più corretto dire che io 2020 è stato più caldo del 2019, altrimenti ti direi che il 2020 è stato anche più caldo dell’anno 0.
Stefano Casalinuovo 1 mese fa su fb
Andrea Giuliano ah ma abbiamo un climatologo qui. Peccato che tutti i dati in possesso della comunità scientifica mondiale dicono esattamente che il clima sta cambiando per i gas serra emessi dall'uomo
Andrea Giuliano 1 mese fa su fb
Stefano mi giri i dati in possesso della comunità scientifica che dicono che il clima sta cambiando per i gas serra emessi dall’uomo, sarò ben felice di ammettere la mia ignoranza in materia. Grazie
Nicola Zanni 1 mese fa su fb
Stefano Casalinuovo non è vero. Poi si sa che la comunita' scientifica ufficiale è fatta anche di venduti al business delle multinazionali, che nascondono la verita'.
Nicola Zanni 1 mese fa su fb
Andrea Giuliano quando vieni a trovarmi in ZentralSchwiiz?
Pietro Martini 1 mese fa su fb
Andrea Giuliano è più caldo del 2019 e quindi è anche più caldo di tutti gli anni prima, fino al 1864 (perché prima non si misurava la temperatura). È un nuovo record che batte quello stabilito un anno fa.
Francesco Cec Moretti 1 mese fa su fb
Nicola Zanni eh si le multinazionali hanno interesse a far passare l'ecologia che le costringerà in limitazioni che faranno perdere soldi
Stefano Casalinuovo 1 mese fa su fb
Nicola Zanni le multinazionali cattive che vogliono a tutti i costi inquinare di meno. Eh niente, fa già ridere così
Stefano Casalinuovo 1 mese fa su fb
Andrea Giuliano https://www.wired.it/attualita/ambiente/2019/11/27/cambiamenti-climatici-consenso/
Stefano Casalinuovo 1 mese fa su fb
Andrea Giuliano https://it.m.wikipedia.org/wiki/Riscaldamento_globale?wprov=sfla1
Andrea Giuliano 1 mese fa su fb
Stefano grazie, conosco l’articolo e soprattutto wired.it di cui gradisco ben poco quello che scrive. Ad ogni modo, già in passato per il presente articolo feci notare che: “Leggere tutti gli abstract sarebbe un compito difficile, richiederebbe tempo e sarebbe soggetto a errori”, spiega Powell. “Quindi mi sono concentrato sui titoli e quando mi è sembrato che uno studio potesse mettere in discussione l’Agw (Anthropogenic Global Warming), ho letto l’abstract e in alcuni casi l’articolo intero. E questa sarebbe la totalità della comunità scientifica? Beh ho molte perplessità. Su Wikipedia, benché mi piaccia molto, va preso con le pinze, molto cautamente però.
Nicola Zanni 1 mese fa su fb
Stefano Casalinuovo non conoscete l'argomento...amen non ho voglia di spiegare
Andrea Giuliano 1 mese fa su fb
Nicola Zanni se riesco finire un lavoro importante forse prossima settimana.
Nadine Ferrari 1 mese fa su fb
Andrea Giuliano Non c'è scritto "più caldo del": c'è scritto "più caldo dal". DEL e DAL sono due preposizioni articolate ben differenti e con ben differenti significati. Lo capisci? 🙄
Dioneus 1 mese fa su tio
Ma per alcuni falchi, anche qua su Tio, è tutto a posto o un complotto gretino ;)
sedelin 1 mese fa su tio
fra poco ci sarà l'immigrazione dei popoli che abitano le zone costiere :-(
Nicoletta Ceronetti 1 mese fa su fb
Diciamo le cose come stanno, seppur 😂 di pancia 😂 ... ul temp e ul cüu, i fan cum’è al vör lü ! ... non proprio di pancia ... 😉
LR4You 1 mese fa su fb
Un problema che ancora oggi viene preso meno in considerazione è il riscaldamento dei nostri mari!
Canis Majoris 1 mese fa su tio
Antropocene.
roma 1 mese fa su tio
...ho risparmiato parecchio sul gasolio da riscaldamento. Speriamo in un paio di gradi in più per l'anno prossimo.
Dioneus 1 mese fa su tio
@roma Da morto te ne fai poco del risparmio ;)
Massimo Enzo Grandi 1 mese fa su fb
e se sbocciano le violette mettiamo una bella foto dei crochi
Carla Mossi 1 mese fa su fb
Massimo Enzo Grandi 😂😂
Laurentino Scholes 1 mese fa su fb
Per la Pasqua tanti acqua ,pioggia , temporale e per 2 settimane.... ma in Ticino...
Ramona Borges 1 mese fa su fb
E troppo caldo.non va bene..andra sempre peggio.
pontsort 1 mese fa su tio
Io vedo violette, ma forse han cambiato immagine
Nicola Zanni 1 mese fa su fb
Il pianeta terra cambia il clima da millenni e l'attivita' antropica incide meno del 5%
Niko Storni 1 mese fa su fb
Nicola Zanni fonti per questo 5%?
Lucilla Ferrara 1 mese fa su fb
Nicola Zanni ecco la stavo aspettando la favoletta dei cambiamenti climatici che ci sono sempre stati. È indubbio, nessuno lo nega, ma la velocità era un’altra. Non sono, prima, mai avvenuti in meno di 200 anni. L’uomo non centra nulla? Guarda caso questa accelerazione che nulla ha di naturale coincide con l’inizio della Rivoluzione Industriale. Ma se è troppo difficile capirne il concetto, basterebbe fare un esperimento semplice semplice. Prova a chiuderti in un garage chiuso ermeticamente con un motore acceso. Poi, prima di lasciarci le penne ovviamente, prova a riflettere...
Alessandro Kom 1 mese fa su fb
Nicola Zanni Hai ragione , é dai tempi di Fred Flinstone che ripetono questo ritornello , che credulona “sta” gente . Firmato il tuo amico Donald T .
Nicola Zanni 1 mese fa su fb
Lucilla Ferrara il cambiamento climatico esiste, ma nessuno sa dire se è il trend rientrera' o meno. Questo lo dicono i premi Nobel, non Greta con la terza media. Penso sia una bella fiaba per voi giovani, tra qualche anno magari avremo avuto inverni nella media e nessuno ci pensera' piu'. Vi daranno una nuova moda per la quale manifestare. Intanto provi a guardare quanto inquina la produzione e lo smaltimento di un auto elettrica (batterie) oppure provi ad informarsi di cosa pensano Opec e Russia dell'utilizzo delle fonti fossili. Di cui il mondo è pieno, se Dio le ha messe, perchè non dovremmo usarle? Provi anche ad informarsi su come vengono prodotti gli smartphones, con quali materiali e come questi materiali vengono estratti. Ma vede, il discorso principale è un altro. Come al solito accade, queste mode di massa provengono da un centro elitario di poche persone che hanno l'interesse economico nel promuoverle attraverso i loro media. Stia tranquilla che a loro non interessa nulla degli orsi polari o dei ghiacci dell'Antartide. A loro interessa switchare da settori maturi di profitti ad altri settori molto piu' potenzialmente profittevoli, e fare moral suasion sui governi perchè tolgano liberta' alle persone mettendo tasse anziche' lavorare solo con gli incentivi (come intelligentemente fa per ora la libera Svizzera, a cominciare dai Graubunden). Infine, io posso anche provare a credervi e dire di essere nel torto. Pero', per essere credibili, dovete dare il buon esempio prima di tutto. Quando vi vedro' girare solo in bicicletta o con mezzi non inquinanti, non usare piu' smartphones, non andare piu' da Starbucks, Mac, etc etc , allora avrete tutta la mia stima come persone coerenti.
Lucilla Ferrara 1 mese fa su fb
Nicola Zanni caro lei ho 55 anni, mi sposto prevalentemente in bicicletta, treno e, si, anche auto (a gas) ma il meno possibile. Non uso l’aereo da decenni, non so nemmeno cosa sia uno Starbuck (nel senso che non ci sono mai entrata), non acquisto su Zalando. Mi spiace ma lei sta vaneggiando. Quasi tutta la comunità scientifica mondiale condivide le stesse conclusioni ma basterebbe ascoltare il pacato Marco Gaja direttore dell’osservatorio di MeteoSvizzera a Locarno Monti. Pure lui un invasato della piccola Greta? Cià, dai. Al giorno d’oggi negare la correlazione tra il riscaldamento globale e la pressione antropica ha quasi del disturbo mentale.
Nicola Zanni 1 mese fa su fb
La nostra meravigliosa Svizzera si fonda sulle liberta' (economica in primis) e sulla democrazia diretta, due doni del Cielo che rendono la Svizzera un modello socio-economico per il pianeta intero. Idee social-assistenzialiste saranno sempre minoritarie, troveranno uno spazio ristretto, se non nei Cantoni rossi romandi. Come dimostra anche il referendum recente mehr bezahlbare wohungen. In Svizzera chi parla di aumentare le imposte (senza diminuire piu' che proporzionalmente altre cose)è destinato a vedere finita la carriera politica. Schone abig vo Zug.
Nicola Zanni 1 mese fa su fb
Lucilla Ferrara bene, si è giovani anche a 55 anni, basta esserlo nella testa :D
Manuela Decarli 1 mese fa su fb
violette? ma questi sono crocus 🤣🤣🤣 viola eveidentemente
GI 1 mese fa su tio
inverno caldo, sta ad un (penso io) minor consumo di energie fossili (leggasi gasolio....in primis) ergo minor inquinamento...e Greta felice e contenta !
pontsort 1 mese fa su tio
@GI Se ci si accontenta di vedere il bicchiere mezzo pieno
Fiore Marchesi 1 mese fa su fb
Nel 1864 che cosa causò l'anomalia?
Simone Bertolaso 1 mese fa su fb
Fiore Marchesi Niente, è la data di inizio misurazioni.
Dolly Dreaming 1 mese fa su fb
Veramente é in tutta europa cosí. Si alternano annate piú calde e piú fredde. Normale.
Stefano Casalinuovo 1 mese fa su fb
Dolly Dreaming no, non è così e non è normale. Gli ultimi vent'anni parlano chiaro
Dolly Dreaming 1 mese fa su fb
Stefano Casalinuovo gli ultimi trenta .... ma é normale che la terra abbia varie "ere" che si susseguono. Gli scienziati mondiali (Con a capo la conferenza di Zichichi di quest'anno) concordano che l'inquinamento, che logicamente va assolutamente in ogni caso ridotto al minimo, influisce si é no sul 20 % di questo cambiamento, appunto. Il buco dell'ozono si é anche di molto ridotto e l'emissione di CO2 é stabile da qualche anno. Comunque, ci sono manoscritti del medioevo, in cui si parla di "stagioni non piú come prima" del "clima impazzito" etc. Anche guardando gli anelli che crea la corteccia dell'albero, si puó capire come durante la sua vita (parlo di fossili ritrovati ed ora in musei) le stagioni sono state, e si é visto proprio come c'é stata una alternanza di ere esattamente come adesso. Potrei continuare con altre dimostrazioni scientificamente provate ma: non ho ne voglia ne tempo. BUONA CONTINUAZIONE 🙂
Stefano Casalinuovo 1 mese fa su fb
Dolly Dreaming Zichichi è un fisico, non un climatologo. I climatologi sono concordi nel attribuire all'uomo il riscaldamento globale Non ci sono dubbi. Zero.
Stefano Casalinuovo 1 mese fa su fb
Dolly Dreaming Gavin Schmidt, Direttore del NASA Goddard Institute for Space Studies: Le prove del riscaldamento dell’ultimo secolo sono in effetti schiaccianti. L’asserzione di Curry secondo cui nessuno può attribuire il riscaldamento alle attività umane non è una descrizione valida dello stato delle conoscenze. Ci sono in verità svariati studi che usano impronte (fingerprints) statistiche o basate sui modelli e a grandissima maggioranza indicano una prevalenza delle attività umane rispetto alle forzanti naturali o alla variabilità interna. Per gli ultimi decenni (a partire dagli anni Cinquanta del secolo scorso) i dati sono ancora più chiari – tutto il riscaldamento è stato effettivamente causato dalle attività umane con solo un 10% di incertezza riconducibile alla variabilità naturale. È chiaro che si può trovare qualcosa su cui obiettare in queste affermazioni, ma il disaccordo in assenza di risultati quantitativi non vale granché. Curiosamente, il paper* che secondo Curry indicherebbe una bassa sensitività presuppone che tutto il riscaldamento sia di origine antropica [si veda questo post per ulteriori informazioni].
Micky Ceschi 1 mese fa su fb
😂👋
Laura Del Molino 1 mese fa su fb
Crocus non violette
Lella Da Sirio Sassi 1 mese fa su fb
Krokus nella foto!!!
Anna Maria Polli Calcagni 1 mese fa su fb
🤣🤣 non sono violette ma crocus. Il bucaneve ha un campanellino bianco.
Luca Strepparava 1 mese fa su fb
Che schifo di tempo di m....quanto manca il freddo e il vero inverno
Sinisi Maria Teresa 1 mese fa su fb
Quindi nel 1864 c‘ erano le stesse temperature di adesso 🤔
Tiziano Rolando 1 mese fa su fb
Sinisi Maria Teresa , no 👎 ma a quei tempi iniziava la misurazione e l’abitudine a registrare i dati ufficialmente !
Sinisi Maria Teresa 1 mese fa su fb
Tiziano Rolando quindi prospettive negative, e tempi mai visti😢
Tiziano Rolando 1 mese fa su fb
Esatto ! Se hai Netflix ti suggerisco “I misteri del clima” ! Fatto molto bene ma preoccupante !
Sinisi Maria Teresa 1 mese fa su fb
Tiziano Rolando purtroppo noi comuni mortali non possiamo fare niente per ribaltare la situazione attuale😞
Stefano Casalinuovo 1 mese fa su fb
Sinisi Maria Teresa certo che possiamo. Cerchiamo di produrre meno rifiuti, fare scelte consapevoli quando facciamo la spesa, votiamo politici attenti all'ambiente, usiamo maggiormente i mezzi pubblici,...
Sinisi Maria Teresa 1 mese fa su fb
Stefano Casalinuovo cucina casereccia mezzi pubblici, dividere plastica vetro ,cartone ecc,cose che faccio da tanti anni, il risultato e’ quanto stiamo vedendo, fabbriche che producono in eccesso, e il riciclo ovviamente provoca l’ effetto serra, stiamo andando verso autodistruzione😞
Tosca Bellotti 1 mese fa su fb
Krokus, non violette!
Camilla Zilli 1 mese fa su fb
Ma non sono bucaneve ?
Gianluca Capasso 1 mese fa su fb
Luana Capasso e poi ti lamenti
Saori Mary Maria 1 mese fa su fb
Momy Lo Locci 1 mese fa su fb
Sono kroko non violette
Francesca Bentivegna 1 mese fa su fb
Bellissime violette
Luca Civelli 1 mese fa su fb
Che meraviglia!
Alex Tehnnison 1 mese fa su fb
Ma non doveva essere l'inverno più freddo dal 1985?🤔
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
LUGANO
1 ora
L'imposta... te la raccomando
Una lettrice critica modi e tempo dell'invio dell'imposta di culto per raccomandata: «Trovo sia da irresponsabili»
CANTONE
2 ore
Pronto soccorso quasi deserto a causa del coronavirus
L'appello lanciato oltre San Gottardo. Ma anche in Ticino l'affluenza è bassa: c'è chi arriva appena in condizioni serie
CANTONE
10 ore
«Così il Covid-19 farà rinascere il turismo»
L'iniziativa di Elia Frapolli, ex direttore di Ticino Turismo: «Quello che sta accadendo può essere un'opportunità»
CANTONE / URI
12 ore
«Gli over 65 superano il Gottardo e fanno spese da noi»
Pur di aggirare il divieto alcuni sarebbero disposti a mettersi in macchina e percorrere molti chilometri
CANTONE
13 ore
«Puntiamo a riaprire i cantieri il 20 aprile»
Il direttore della SSIC: «Non sarà la normalità di prima, bisognerà cambiare modo di lavorare»
FOTO
LOSONE
14 ore
Anziano cade e si ferisce, interviene la Rega
L'uomo sarebbe scivolato e avrebbe preso un colpa alla testa
CANTONE
15 ore
Covid-19: io sto a casa, ma gli altri?
Alla vigilia di un weekend pasquale soleggiato non sarebbe stato il caso di insistere, inasprendo divieti e sanzioni?
URI / CANTONE
16 ore
Posto di blocco a Göschenen per Pasqua
Le polizie di Ticino e Uri uniscono le forze per impedire l'esodo verso il Sud delle Alpi.
CANTONE
17 ore
Le banche hanno aperto i rubinetti
Erogati crediti per 774 milioni solo in Ticino. L'Abt: «Misure importanti»
CANTONE / ZURIGO
20 ore
«Solo un divieto fermerà l'esodo pasquale verso il Ticino»
Per l'esperto tuttavia il proibizionismo può avere ripercussioni psicologiche: «Meglio una corretta informazione»
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile