tipress
CANTONE
31.01.20 - 19:130

Tutti e quattro restano in carcere

Truffa Cadei: il giudice dei provvedimenti coercitivi ha convalidato oggi gli arresti. Acquirenti «imbrogliati» sul chilometraggio delle auto

di Redazione
DILL

LUGANO - Arresti confermati. Rimarranno in carcere i quattro dipendenti del Gruppo Cadei che, mercoledì, sono stati fermati in un blitz di polizia. Il giudice dei provvedimenti coercitivi (Gpc) ha convalidato le misure scattate martedì per ordide della Procura di Lugano. 

A comunicarlo oggi in una nota è il Ministero pubblico. Sul caso non sono state rilasciate ulteriori informazioni. Ma le prove raccolte nelle perquisizioni, scattate in simultanea presso le concessionarie del gruppo in Ticino, sembra che stiano confermando i sospetti degli inquirenti. Ossia che centinaia di clienti siano stati truffati: nell'acquistare auto dai rivenditori Cadei, sarebbero stati imbrogliati sul chilometraggio e la provenienza dei veicoli. 

In manette sono finiti, ricordiamo, un 62enne e una 24enne, cittadini italiani residenti nel Mendrisiotto, un 35enne svizzero residente nel Luganese e una 35enne della provincia di Como. I reati ipotizzati sono quelli di truffa (per mestiere, subordinatamente semplice), falsità in documenti nonché abuso delle targhe e delle licenze. L'inchiesta è coordinata dalla Pp Raffaella Rigamonti. 

Al fine di fornire le necessarie indicazioni, la Polizia cantonale, in collaborazione con la Sezione della circolazione, ha istituito una apposita helpline. Tutti coloro che ritengono di essere stati danneggiati possono contattare (da lunedì a venerdì e fino al 7 febbraio, 07.00-20.00) il numero 0840 117 112.

 

 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CHIASSO
2 ore
Con 700 kg di batterie al litio, in barba alle norme di sicurezza
Un trasporto pericoloso proveniente dalla Gran Bretagna è stato fermato al valico commerciale di Chiasso Brogeda.
CANTONE
3 ore
33 contagi e nessun decesso nelle ultime 24 ore
Attualmente nelle strutture sanitarie ticinesi ci sono 34 pazienti ricoverati a causa della malattia.
CANTONE
5 ore
Ne parlano tutti, ma pochi sanno cosa è
Tra Svizzera e UE si gioca un match importante. Tanti non sanno di che si tratta. Il video di Tio/20Minuti.
CANTONE
7 ore
Turismo, alberghi pieni ma i giovani non trovano lavoro
L’impatto della pandemia sul settore, visto dagli occhi di una giovane ticinese che l’ha subito in prima persona.
LUGANO
13 ore
«Quei bambini di Nairobi che hanno cambiato la mia vita»
«È nel dare che si riceve»: il volontariato raccontato da chi lo compie da anni.
FOTO E VIDEO
BODIO
14 ore
Urta il guardrail e l'auto prende fuoco: è in pericolo di vita
L'incidente è avvenuto poco prima delle 22 di questa sera a Bodio
CANTONE
17 ore
«Qui ballano tutti, tranne noi»
Le discoteche ancora una volta escluse dagli allentamenti. Alcune aziende sull'orlo del fallimento
BELLINZONA
20 ore
L'auto si schianta contro il muro
È successo in viale Franscini a Bellinzona
CANTONE / SVIZZERA
1 gior
Dieci chilometri di coda per il ponte dell'Ascensione
Al portale nord della galleria bisogna attualmente fare i conti con un'ora e cinquanta minuti di attesa
CANTONE
1 gior
Decimo giorno senza decessi legati al Covid
Attualmente negli ospedali del nostro cantone si contano 36 pazienti col coronavirus, di cui 9 in cure intense
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile