KEYSTONE
GRIGIONI
24.01.20 - 15:010

Gli occhi di governo e fedpol sulle aziende "bucalettere" nel Moesano

L'impegno contro il fenomeno è stato ribadito a Davos

di Redazione
Ats

DAVOS - Peter Peyer, membro del governo cantonale dei Grigioni, e Nicoletta della Valle, direttrice dell'Ufficio federale di polizia (fedpol), hanno ribadito oggi, nel corso di un incontro a margine del forum economico WEF di Davos, l'impegno comune nella lotta alla mafia.

Il colloquio tra Peyer e della Valle ha riguardato, tra l'altro, la strategia di lotta alla criminalità organizzata (Coutering-Organised-Crime COC) e il relativo piano d'azione antimafia, indica oggi Dipartimento di giustizia dei Grigioni, di cui Peyer è responsabile. Il consigliere di Stato ha confermato l'intenzione del suo cantone di collaborare fin da subito alla strategia COC e a contribuire al suo ulteriore sviluppo.

Dal canto suo Nicoletta della Valle ha affermato che sicuramente fedpol potrà trarre vantaggio dalle esperienze accumulate dai Grigioni in particolare nell'ambito della lotta alle società "bucalettere". La regione del Moesano, con oltre 1500 società, una ogni 5 abitanti, è diventata dal 2014 ad oggi la nuova frontiera di questo fenomeno preoccupante.

A fronte del proliferare di società fittizie nella regione italofona del cantone e temendo ulteriori infiltrazioni mafiose, Coira ha intensificato negli ultimi tempi la collaborazione degli uffici cantonali preposti per controllare le aziende del Moesano che desiderano essere iscritte nel registro di commercio.

Accertamenti vengono effettuati anche dai Comuni: prima di un'iscrizione nel registro di commercio gli enti locali devono infatti procedere a verificare la correttezza dei dati e l'esistenza di propri locali commerciali.
 
 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
54 min
Quando gli applausi non bastano più
Al via la settimana di protesta per migliori condizioni per gli operatori sociosanitari
CANTONE
1 ora
Una classe in quarantena al Liceo di Lugano 2
Ieri la misura era stata decisa anche per allievi della Scuola cantonale di commercio
CANTONE
2 ore
Coronavirus in Ticino: altri 147 contagi e 15 ricoveri in 24 ore
Negli ospedali ticinesi sono attualmente ricoverate 80 persone positive al coronavirus.
CANTONE
2 ore
Anche il Ticino avrà il suo rumorometro
È iniziata negli scorsi giorni la sperimentazione del congegno che informerà sul livello di rumore generato dai veicoli.
CANTONE
4 ore
Negazionisti ticinesi: ecco come la pensano
Anche in Ticino i Covid-scettici e i "no mask" non mancano. L'esperto Garzoni risponde ad alcuni di loro
MUZZANO
6 ore
«Pesavo 29 chili: così sono ripartita»
Apryl Franchini, 20 anni, ha sofferto di anoressia nervosa. Oggi aiuta chi è confrontato con disturbi alimentari.
CANTONE
17 ore
Vaccino anti-influenzale: la prima fornitura è già esaurita
Nonostante potesse essere prescritto solo ai gruppi a rischio, il primo stock del vaccino è già terminato
VIDEO E FOTO
SOBRIO
19 ore
Giovane si ferisce in una stalla, interviene la Rega
Il ragazzo sarebbe stato colpito da una parete caduta all'interno della struttura.
VIDEO
BELLINZONA
22 ore
È caccia a questa macchina
Si cerca un'Audi A1 scura. Ecco cosa ha combinato in Viale Portone.
BELLINZONA
1 gior
Un'altra quarantena alla Commercio
La misura è stata attuata questa mattina. Lo annunciano DSS e DECS
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile