CANTONE Controlli sugli impianti refrigeranti. Obiettivo: tutela dell’ambiente Si favorirà l’util
CANTONE
24.01.20 - 08:540

Controlli sugli impianti refrigeranti. Obiettivo: tutela dell’ambiente

Verrà favorito l’utilizzo di refrigeranti naturali il cui impatto sull’effetto serra è limitato.

di Redazione
S.F.

BELLINZONA - Un controllo a tappeto sui grossi impianti refrigeranti per limitare ed evitare la fuoriuscita di prodotti inquinanti per l’ambiente. Lo ha deciso il Dipartimento del territorio che in collaborazione con l’Associazione ticinese frigoristi (ATF) intensificherà i controlli degli impianti e degli apparecchi contenenti prodotti refrigeranti in quantitativi rilevanti.

Il motivo? È spiegato in una nota stampa diramata in mattinata: «Negli impianti che trasportano il calore da una temperatura bassa a una più elevata, quali ad esempio i sistemi di climatizzazione per la refrigerazione commerciale o industriale, sono contenuti prodotti refrigeranti che, in funzione delle loro caratteristiche e in caso di dispersione nell’aria, possono arrecare gravi danni ambientali. Tali sostanze possono contribuire, in particolare, all’impoverimento dello strato di ozono e all’effetto serra».

In Ticino esiste il divieto di usare refrigeranti all’origine del deterioramento dello strato di ozono quali i Clorofluorocarburi puri  o parzialmente alogenati. Sostanze che «attualmente impiegati in grandi quantità nonostante le crescenti limitazioni imposte dalla legge, contribuiscono in misura sempre più incisiva all’effetto serra».

Secondo i dati in possesso dell’Ufficio federale dell’ambiente (UFAM), il loro apporto è aumentato, nell’arco di 25 anni, di circa 7 volte: dallo 0,5% del 1990 al 4% del 2015. Per migliorare questa situazione l’UFAM prevede d’introdurre nuove limitazioni, favorendo di conseguenza l’utilizzo di refrigeranti naturali, il cui impatto sull’effetto serra è limitato.

TOP NEWS Ticino
TICINO/GRIGIONI
4 ore
Mauro Gianetti turbato: «Questa foto fa venire i brividi»
Sassi sul Passo del Lucomagno, dove negli ultimi giorni è passato per ben due volte il Tour de Suisse.
CANTONE
4 ore
«Chiunque gioca sulle paure finisce per vincere»
Legge sul terrorismo, Paolo Bernasconi preoccupato: «Si rischia di arrivare a controllare perfino gli animalisti».
CANTONE
8 ore
Pensioni del Consiglio di Stato: «Si volta pagina»
La Legge sulla previdenza dei membri del Consiglio di Stato ha incassato il 52.1% di voti a favore
CANTONE
9 ore
Tre no e due sì dal Ticino
Le urne hanno respinto la legge sul Co2 e le iniziative agrarie. Favorevoli invece alla legge Covid e di polizia.
LUGANO
11 ore
Demolizione ex Macello, spunta un'altra telefonata
La polizia avrebbe chiamato un impiegato comunale tra le 20.00 e le 20.30.
CANTONE
13 ore
Prima notte tropicale e oggi qualche ora di canicola
Nel pomeriggio sono attese temperature massime fino a 34 gradi.
FOTO E VIDEO
CHIASSO
14 ore
Anziano leggermente intossicato dal fumo a Chiasso
L'incendio, divampato questa mattina nella cantina di una palazzina di via Soldini, è stato domato dai pompieri.
CANTONE
14 ore
In Ticino altri tre casi e zero decessi
Gli ospedali cantonali accolgono attualmente un solo paziente. Le cure intense sono vuote da due settimane.
FOTO E VIDEO
CANTONE
15 ore
I centauri ticinesi ricordano Jason Dupasquier
L'Associazione Motociclisti Ticinesi ha voluto realizzare un piccolo gesto simbolico in memoria del giovane pilota.
CANTONE
17 ore
Quei falsi profili di Rapelli che sono spuntati su Facebook
La ditta ticinese lancia l'allarme ai propri clienti: «Non siamo noi. Non partecipate al concorso».
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile