Carnevale Biaschese
BIASCA
17.01.20 - 16:480

Torna il Carnevale biaschese con alcune novità

Quella più importante per l’edizione del 2020 è il nuovo comitato: il dimissionario Presidente Fovini Nicola è stato sostituito da Cirio Gabriele

di Redazione

BIASCA - Mai come quest’anno il carnevale 2020 ha suscitato discussioni a Biasca: «Ci sarà il carnevale quest’anno?» «Ma chi farà parte del Comitato di Carnevale?» «Ma davvero sono tutti dimissionari?» «Ma il Municipio interviene?» «Sarà il Municipio che organizzerà il carnevale?». A tutte queste domande ora c'è una risposta.

Il Carnevale Biaschese inizierà il 26 febbraio mattina col canto del gallo e terminerà il 29 febbraio. In realtà vi saranno già dei preparativi che permetteranno di respirare una prima ventata di aria carnascialesca. Sabato 22 febbraio, con il Preveglione svolto dalla Dero/Utoe (Salone Olimpia), e lunedì 24 febbraio con il Party dei Carristi sempre svolto dalla Dero/Utoe. In questo contesto ci sarà una sfida culinaria con la gara della fondue, che proseguirà con le sane sfide dei famosi carristi di Biasca, per i 2 cortei, quello serale del mercoledì e quello famoso del Sabato pomeriggio.

Novità - «Come molti sapranno quest’anno siamo partiti molto in ritardo per l’organizzazione del carnevale per cui si è dovuto concentrarci prevalentemente su aspetti organizzativi, in quanto ormai per portare modifiche per l’evento vero e proprio era troppo tardi», fanno sapere gli organizzatori. La novità più importante per l’edizione del 2020 è il nuovo comitato. C'è stato un cambio al vertice, il dimissionario Presidente Fovini Nicola è stato sostituito dal suo Vice (per il Carnevale 2019) Cirio Gabriele. Altra modifica ai vertici è la nomina dell’ex responsabile cortei a vice-presidente Francesca Fovini.

Location - Per quanto riguarda l’ubicazione delle tendine, viene confermato il posizionamento della scorsa edizione, vi saranno delle piccole modifiche a livello organizzativo per cercare di arrecare meno disturbo possibile ai residenti.

Le tendine - Le tendine presenti quest’anno annoverano le nuove leve dei “Giovani Calciatori Biaschesi” e la piacevole riconferma della presenza della tendina gestita da carristi del gruppo: “Früsa Takia”, inoltre confermata anche la presenza della tendina “Greyenvent” Confermato il sodalizio che permette a DeRo, UTOE e società del carnevale di offrire un intrattenimento anche gastronomico presso il salone Olimpia.

Bar e ristoranti - Ottima la collaborazione degli esercenti presenti in zona e anche di quelli un po’ più discosti che parteciperanno attivamente alla buona riuscita dell’evento decorando a tema il locale, proponendo musica e non mancheranno, come consuetudine, sorprese.

Musica - Durante le serate di venerdì e sabato sarà proposta musica dal vivo. Sia all’interno dei Bar, delle tendine.

Cibo - Il carnevale, si sa, non è prettamente un toccasana per il nostro organismo. Freddo, mangiare male e probabilmente qualche drink di troppo possono mettere alla prova anche i più irriducibili appassionati del carnevale biaschese. Si è quindi prestato particolare attenzione alla qualità del cibo offerto dagli ambulanti prediligendo la qualità di un pasto cucinato sapientemente oppure di un panino preparato con cura al cibo che sovente viene offerto a manifestazioni di tale portata. Quest’anno per il cibo abbiamo dedicata un’area specifica, per facilitare la scelta. 

Sicurezza - In collaborazione con la “3 Valli Soccorso”, ci sarà una postazione di primo soccorso con personale specializzato e un mezzo pronto per un trasporto immediato e sicuro.

Non mancheranno trasporti pubblici offerti gratuitamente per accompagnare a casa in tutta tranquillità al termine delle serate di venerdì e sabato, con la novità, oltre alla tratta per Bellinzona che copre entrambe le sponde del fiume Ticino e alla tratta che porta ad Olivone di una tratta fino ad Airolo.

Inoltre sempre all’altezza di via Pini sarà presente durante tutte le serate del Carnevale un Taxi che garantirà, per chi vorrà, un rientro sicuro al proprio domicilio a qualsiasi orario. Riproposta l’apprezzata zona pedonale su tutta l’area e per la durata dell’intero evento con un’impostazione più duratura.

Presso l’SCBar verrà offerta acqua minerale ad un solo franco fino alle ore 23, dopo quest’ora l’acqua sarà offerta gratuitamente, tutto questo per tutelare il benessere psicofisico degli avventori e permettere così che la serata possa continuare.

Una decisione presa e sempre sostenuta dal Municipio di Biasca per tutelare la sicurezza soprattutto dei minorenni, sarà l’introduzione quest’anno del braccialetto “no alcool” per i minorenni. Verranno utilizzati colori forti che permetteranno a chi è dietro ai banconi di vendita il riconoscimento immediato.

Entrate - Il titolo d’entrata non subirà aumenti di sorta e consentirà con la tessera, da 35 franchi, l’accesso alle serate di venerdì, sabato e al corteo principale.

Non senza sacrifici si persevera nell’offrire le giornate e serate di mercoledì e giovedì a titolo gratuito che permetterà ai presenti di presenziare al suggestivo corteo notturno e al corteo dei bambini. Gratuito pure il pranzo per gli anziani della regione e la merenda ai bambini, offerti dalla Coop di Biasca.

Molte osservazioni che sono state fatte alla Società del Carnevale Biaschese era che per chi non voleva pagare l’entrata non ci fosse nessuna possibilità, allora si è deciso di lasciare all’esterno dell’aria a pagamento il Salone Olimpia gestito da Dero/Utoe dove la gente potesse entrare gratuitamente per gustare un buon pranzo e divertirsi in compagnia.

 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
BELLINZONA
2 ore
Niente Rabadan nel 2022
Lo ha deciso ieri sera il Comitato, prendendo atto della «preoccupante evoluzione della situazione pandemica»
CANTONE
3 ore
In Ticino 160 nuovi contagi e altre cinque classi in quarantena
Negli ospedali ticinesi si contano attualmente 64 pazienti Covid, di cui otto in cure intense
RIAZZINO
15 ore
Il Vanilla si ferma dopo appena due mesi
La discoteca più grande della Svizzera abbassa di nuovo la serranda. La causa è sempre la stessa
LUGANO
19 ore
«Sempre più solo, così il prete cede al sesso»
Torna d'attualità il celibato obbligatorio tra i sacerdoti cattolici. Il teologo Alberto Bondolfi lo abolirebbe.
CANTONE
20 ore
Con la mascherina già dalla quarta elementare
Il Consiglio di Stato ha comunicato ai Comuni di voler introdurre la misura a partire da lunedì.
CANTONE
22 ore
Test ripetuti nelle scuole? «I laboratori sarebbero in difficoltà»
Ecco il parere ticinese sulle misure anti-coronavirus che il Consiglio federale ha messo in consultazione
LUGANO
23 ore
Ex Macello, di nuovo interrogata Karin Valenzano Rossi
La municipale ha risposto oggi alle domande dell'avvocato degli autogestiti Costantino Castelli.
CANTONE
1 gior
Le quarantene di classe salgono ancora: ce ne sono altre 12
Anche il Ticino deve fare i conti con la quinta ondata. Mai così tanti casi giornalieri dal 6 gennaio scorso a oggi.
CANTONE
1 gior
Scatta Prevena 2021: ecco come prevenire furti e borseggi
I consigli della polizia per le festività. Prevista la presenza accresciuta di agenti su tutto il territorio
LUGANO
1 gior
L'Orto a scuola, perché solo con loro il futuro sarà più green
Alle scuole elementari di Besso ha preso avvio un innovativo progetto di "Permacultura".
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile