tipress (archivio)
LUGANO
12.01.20 - 12:030

Aeroporto, ci sono le firme per il referendum

PS, Verdi e comunisti depositano una mozione per ricollocare il personale

LUGANO - Le firme per la riuscita del referendum comunale, necessarie per indire la votazione popolare sul credito per l’aeroporto di Lugano-Agno, sono state raggiunte. Il numero esatto - riferiscono oggi PS, Verdi e PC - sarà reso noto domani. La consegna del referendum avverrà a Palazzo Civico a Lugano lunedì 13 gennaio, alle ore 11.15.

La mozione - Contemporanemente è stata presentata al Municipio di Lugano una mozione per il «ricollocamento di tutto il personale senza lavoro o in esubero all'aeroporto di Lugano-Agno» a seguito della crisi scatenata dall’abbandono dei voli di linea e dalle delocalizzazioni.

Secondo la mozione avrebbero diritto al piano di ricollocamento le persone impiegate da LASA e da aziende private attive a Lugano-Agno, che erano alle loro dipendenze fino al 30 settembre 19.

Gli argomenti fondamentali del referendum:

  • non è razionale buttare via 5.76 milioni di franchi della Città (e 3.84 milioni del Cantone), che si aggiungono ai 40 milioni Fr di denaro pubblico già versati dal 2006 al 2018, vista la concorrenza della ferrovia (Alptransit) e dei vicini terminal aerei internazionali, che rendono impossibile l’utilizzo dell’aeroporto di Lugano-Agno per i voli di linea;
  • invece di dilapidare questo denaro occorre investire i soldi pubblici nella mobilità sostenibile, trasferendo i lavoratori in questo settore. Non bisogna tenere artificialmente in vita un’attività poco rispettosa dell’ambiente, gettando soldi in un pozzo senza fondo;
  • invece di sprecare altri milioni per un accanimento terapeutico, è meglio avviare subito un piano di ricollocamento del personale in esubero dell’aeroporto di Agno. Per il personale che rimarrà senza lavoro, data l’assenza di voli di linea, il ricollocamento andrà fatto presso la Città, il Cantone e le aziende di trasporto sussidiate, che potranno avvalersi delle loro competenze tecniche e amministrative. A questo proposito i sottoscritti consiglieri comunali PS, Verdi e PC propongono l’allegata mozione, che ha come obiettivo di ricollocare sia il personale impiegato da LASA, sia il personale delle ditte private attive a Lugano-Agno che ha perso o perderà il proprio lavoro.
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
ugobos 6 mesi fa su tio
peccato si pero se riusciranno a chiuderlo sarebbe una bella lezione per i mister so tutto io che gestiscono l aeroporto. arroganti e ignoranti in molte cose. vedremo che succedera. come gia detto é ottimo anche il flugzug
BarryMc 6 mesi fa su tio
Peccato!
fromrussiawith<3 6 mesi fa su tio
strano, si toglie un aeroporto che rendeva il Ticino economicamente più attrattivo, e si accetta la costruzione di un doppio tunnel che incentiverà maggiormente automobilisti di tutt'europa ad utilizzare l'auto, producendo un'inquinamento migliaia di volte superiore all'aeroporto... e la tassa autostradale per EU rimane invariata, non sarà mica che la sinistra voglia aiutare Malpensa e l'economia EU a scapito di quella Ticinese?
BarryMc 6 mesi fa su tio
@fromrussiawith<3 Vero quel che scrivi. Sono del tuo stesso parere.
anndo76 6 mesi fa su tio
@fromrussiawith<3 scusa ma dove e' che rendeva al ticino ?? nessuna compagnia ( swiss per prima ) non vola piu', i low cost non vengono, piste e spazi quasi fuori norma....meglio riqualificare l'area e creare nuovi posti di lavoro che mantenere con soldi pubblici un elefante morente...poi malpensa vicino, zurigo etc....non capisco il senso..a meno che non lavori li
fromrussiawith<3 6 mesi fa su tio
@anndo76 tendenzialmente un'aeroporto valorizza una regione economicamente, almeno questo sembrerebbe essere un dei fattori di preferenza delle corporations nella scelta di una regione, poi bè il Ticino non è di sicuro conosciuto per la qualità manageriale, bisognerebbe saperne di più su come è stato mal gestito... ma eliminarlo potrebbe avere conseguenze sull'economia Ticinese
fromrussiawith<3 6 mesi fa su tio
@BarryMc magari mi sbaglio, ma ora i businessmen/women della Lombardia che vengono in Ticino, al posto di viaggiare tutti assieme in aereo, vengono in auto in Ticino, se si facesse un assessment appropriato sulle emissioni di CO2, considerando tutti gli scenari e fattori, si scoprirebbe magari che un'aeroporto ad Agno sarebbe = o produrrebbe meno CO2... dubito che il treno diventi il mezzo di preferenza, in particolare allo stato attuale
anndo76 6 mesi fa su tio
@fromrussiawith<3 co2 se e' la tua preoccupazione ne fanno molti di piu' gli aerei...ma poi chi prende milano lugano scusa? parli di business man dalla lombardia...in aereo ??? forse sono i soliti noti del luganese che perderanno ...non potendo piu' usare i loro jet privati a spese della colletivita'
madras 6 mesi fa su tio
Adeasso tocca a voi referendisti a mantenere le famiglie dei dipendenti del aeroporto che non riusciranno a trovare un nuovo lavoro !!!!
marco17 6 mesi fa su tio
@madras Sarebbe più ragionevole spendere soldi pubblici per aiutare i dipendenti dell'aeroporto a trovare un altro lavoro, che illuderli che quello scalo possa funzionare anche in futuro. Basta demagogia da quattro soldi!
user1010 6 mesi fa su tio
@madras Mi dici un solo motivo per il quale dovrebbe rimanere aperto? Calcolando che non c'è più nessuna linea, nessuna compagnia grande che sia interessata, il volo su Ginevra verrebbe offerto con un aereo da 10 posti e biglietti non tanto economici si parla di circa 300fr e forse anche più, quindi solo per assicurazioni e banche. Ora dimmi, perché dovremmo usare i soldi pubblici per permettere ai super ricchi di continuare ad usare il loro giocattolino? No davvero, saresti d'accordo a dare i tuoi soldi per queste persone?
anndo76 6 mesi fa su tio
@marco17 non lo capiscono...o sono dipendenti o i privati luganesi che usano i jet privati con i soldi del comune
Mattiatr 6 mesi fa su tio
@marco17 Un altro lavoro, in Ticino?
marco17 6 mesi fa su tio
@Mattiatr Il mondo non finisce ai confini territoriali del Ticino.
Mattiatr 6 mesi fa su tio
@marco17 Mai pensato il contrario, trovo solo complicato reintrodurre un personale già formato in un settore molto specifico e limitato in un mercato così limitato come quello locale. Vorrei solo sapere se qualcuno ha tirato due somme calcolando il costo annuo di disoccupazione e assistenza degli impiegati e il costo dell'aeroporto. Non è detto che agli enti pubblici convenga ancora mantenere la struttura aperta.
anndo76 6 mesi fa su tio
@Mattiatr in 4 anni 100mil di frs e' costato ( soldi pubblici ) ...100 persone in disoccupazione non costano sicuramente cosi. e poi se uno ha voglia di lavorare impara e si reintroduce. chi prefersice fare altro ( ovvero quello che fa' ora li ) puo' chiedere a zurigo o altri aeroporti, tutti cercano specializzati no ?
seo56 6 mesi fa su tio
Bene!
Ade Gheiz 6 mesi fa su fb
Se i ricchi vogliono l’aereo, sono facciano li scali privato. Tanto possono permetterselo. Ai cittadini non serve a niente e non è quindi giusto che si paghi con i nostri soldi
sedelin 6 mesi fa su tio
pieno sostegno al referendum :-)
Bayron 6 mesi fa su tio
Ogni tanto una bella notizia!
anndo76 6 mesi fa su tio
@Bayron ottima newsss
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
FOTO
CANTONE
5 ore
Veicoli in fiamme vicino alla dogana di Gandria: c'è un fermo
Il presunto responsabile sarebbe un 24enne del Comasco, già finito in manette
LUGANO
15 ore
La photo challenge di Lorenzo: «Fatevi una foto con la scritta»
L'ex pilota di MotoGp in posa con il sindaco Marco Borradori invita i suoi follower a visitare Lugano
LOCARNO
16 ore
L'Astrovia di Locarno? «Da oltre dieci anni abbandonata a se stessa»
Un'interrogazione chiede al Municipio d'intervenire per sistemare il percorso didattico
CANTONE
21 ore
Ecco le località nel mirino del radar
Sono sette i distretti ticinesi in cui sono previsti controlli mobili della velocità
SLOVENIA / SVIZZERA
21 ore
La Slovenia mette la Svizzera sulla lista gialla
Ora è prevista una quarantena di 14 giorni per chi entra nel Paese
FOTO
BELLINZONA
22 ore
Corbaro ha ritrovato la libertà
La Spab si è presa cura del rapace, che ora riprenderà la sua vita nei boschi che sovrastano la Turrita
CANTONE
1 gior
Fine della tregua: riecco la canicola
MeteoSvizzera annuncia una nuova ondata di caldo. Temperature fino a 34 gradi da domani a mercoledì
CANTONE
1 gior
Il Ticino ha tre nuovi casi di coronavirus
Nel nostro cantone il tampone ha dato esito positivo per un totale di 3'449 persone da inizio pandemia.
LUGANO
1 gior
Muffa e umidità: e ti ritrovi in trappola
I guai di una 30enne nel suo appartamento. Ora se ne andrà per questioni mediche. Ma il proprietario non si fa trovare.
GORDEVIO
1 gior
«Le mie vacanze in Kenya per aiutare chi ha bisogno»
Un cuore grande, molta generosità e la voglia d'imparare da chi non ha nulla ma è sempre felice.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile