Tipress
LUGANO
31.12.19 - 18:340

Un 2019 bollente in riva al Ceresio

L’anno che si chiude è stato in città il più caldo da quando sono iniziate le misurazioni ufficiali. Le temperature più anomale lo scorso gennaio sferzato dal favonio

LUGANO - Ogni giorno un record. Ieri l’annuncio che dicembre passerà agli archivi come il terzo mese più caldo mai registrato in Svizzera. A poche ore dalla chiusura dei giochi, arriva l’annuncio che il 2019 sarà per Lugano addirittura l’anno più caldo dal 1864. Più rovente del 2018 che finora deteneva il primato. Ad accendere i riflettori sul record è la pagina social di MeteoSvizzera (Amici di MeteoLocarno) che pubblica anche il grafico delle temperature medie sui trenta giorni misurate in riva al Ceresio. La curva, rosso fuoco e non poteva essere altrimenti, rappresenta la media mobile della temperatura dall'inizio dell'anno e fino al giorno considerato. Un parametro un po' tecnico, ma ciò che qui conta è il costante sorpasso sulla linea grigia che indica la media 1981-2010 (mentre la fascia ombreggiata indica il range di variabilità). Le anomalie maggiori, con picchi esagerati, si sono verificate nel mese di gennaio di un anno fa. Solo tra maggio e giugno la colonnina ha abbozzato una parvenza di normalità.

Inizio caldo, ma... - Anche il 2020, al sud delle Alpi, inizierà con temperature superiori alla norma stagionale, ma non così esagerate come dodici mesi fa: «Abbiamo previsioni sopra la norma, ma inferiori al gennaio scorso che fu contraddistinto dal favonio, vento caldo e mite che causa anomalie molto marcate. Le prossime giornate saranno caratterizzate da condizioni di cielo sereno, ma senza vento» dice il meteorologo di Meteo Svizzera. Per friggere ci sarà tempo.

 

 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
4 min
«La pandemia ha preparato i militi per i futuri compiti»
L'impegno contro il Covid raccontato dal comandante della PCi Claudio Hess
LUGANO
4 min
Da Dino al Texas trasloca il progetto Montessori
La promotrice Karen Gallo commenta la messa all'asta dell'edificio che ospitava la scuola poi chiusa dalle autorità
CANTONE
4 min
Senza giacca, nel luogo più caro del Monopoly
“A Zurigo, sulla luna. Dodici mesi in Paradeplatz”. L'opera curiosa realizzata da Andrea Fazioli e Yari Bernasconi.
CANTONE
5 ore
Uno spoglio «strano», in cui però «tutto funziona bene»
Il cancelliere dello Stato, Arnoldo Coduri, è soddisfatto del funzionamento della macchina organizzativa.
CANTONE
9 ore
Mattei attacca il Cantone: «Allevatori e contadini dimenticati»
Il co-presidente dell’Associazione per un territorio senza grandi predatori lancia l'allarme sulla presenza di lupi
MURALTO
11 ore
«Sin da giovani abbiamo respirato l'amore per il nostro Comune»
Stefano Gilardi viene riconfermato. Con la maggioranza assoluta. Il suo è un sindacato 20ennale.
LUMINO
11 ore
Spano sorprendente, fresco luminese centra il primo posto
Il giovane PLR diventa sindaco di quindicina dopo essersi trasferito nel comune solo pochi mesi fa
LUGANO
12 ore
Metro alla mano, i tavoli all'esterno sono pronti
Domani si torna al bar e al ristorante (con la giacca). Ma permane il rispetto delle regole
CANTONE
LIVE
Scrutinati 64 comuni, si riprende lunedì mattina
Le operazioni di spoglio da Bellinzona sono iniziate a mezzogiorno e sono state interrotte alle 00:15.
CANTONE
20 ore
In Ticino 47 nuovi casi e un decesso
Nelle ultime 24 ore si sono anche registrati 9 dimissioni dagli ospedali e 9 ricoveri.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile