tipress
CONFINE
16.12.19 - 10:080
Aggiornamento : 11:41

A Milano è caccia alle targhe svizzere

Nel capoluogo lombardo è boom di multe ad auto elvetiche. Ma molti non pagano

MILANO - Divieti di sosta, limiti di velocità, corsie riservate e zone a traffico limitato. Gli svizzeri in trasferta a Milano non rispettano le regole? Così sembrerebbe, a guardare i dati pubblicati nei giorni scorsi dal Comune del capoluogo lombardo, sulle sanzioni ad automobilisti stranieri. I rossocrociati sono i più multati di tutti. 

I numeri fanno paura, anche al netto delle targhe svizzere "finte", ossia intestate in realtà ad automobilisti italiani residenti oltre confine - su cui di recente è scattato  un giro di vite con il decreto-Salvini. Gli ultimi dati, pubblicati da La Repubblica, non fanno comunque distinzioni sulla nazionalità o la residenza effettiva degli automobilisti. 

Fatto sta che, sotto la Madonnina, nel 2018 la maggior parte delle auto straniere multate aveva targa elvetica: le sanzioni sono state 26.377, una cifra "monstre" che vale un quinto del totale.

Sono oltre il doppio delle auto tedesche (12.357), seconde nella classifica. Seguono le targhe francesi (9580) a chiudere il podio. In totale le notifiche sono state 116.654, ma solo una parte - il 46 per cento - sono state pagate dagli automobilisti, per un totale di 5,4 milioni di euro. La maggior parte delle multe è scattata per il mancato rispetto, da parte del veicolo con targa straniera, delle Ztl e delle corsie riservate. Seguono i casi di superamento dei limiti di velocità e i divieti di sosta. 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
FOTO E VIDEO
MERCATO LUGANO
34 min
«La mia? Una malattia. Ma che mi fa felice»
Al mercatino del sabato si trova anche Amnon Korach, appassionato di oggetti da lavoro antichi, in legno e metallo.
GORDOLA
7 ore
«Le multe “fioccano” se si entra in contromano»
Il Capo dicastero sicurezza pubblica risponde al gruppo Lega-UDC contro la fotocamera mobile per i controlli
FOTO
CANTONE
7 ore
Con l'acquazzone arrivano anche i disagi alla circolazione
Scontri e allagamenti sulle strade del cantone dopo una pioggia (forse) più sostanziosa dell'allerta di grado 2 diramata
CANTONE
9 ore
Ora parlano le casse malati: «I ticinesi vanno troppo dal medico»
Perché un rincaro così toccherà solo al Ticino? Proviamo a capirlo con Celine Antonini di Curafutura
CANTONE
10 ore
Dopo l’agenda scolastica, l’attacco è al catalogo dei libri
Unione democratica federale si scaglia contro il DECS, colpevole di “indottrinare” gli allievi verso sinistra
CANTONE
13 ore
I fungiatt scatenati sul web
In Ticino il bosco virtuale più affollato si trova in un gruppo su Facebook
CANTONE
13 ore
Carnevale solo per mangiare
Il Consiglio di Stato ha deciso che i festeggiamenti carnascialeschi saranno permessi unicamente in ambito gastronomico
CANTONE
16 ore
Le cliniche non ci stanno: «L'aumento dei premi non è colpa nostra»
La presenza di numerose cliniche private in Ticino non c'entra nulla: «È un pregiudizio ideologico», ammonisce l'ACPT.
LOCARNO
18 ore
Lili Hinstin abbandona il Pardo
Il Locarno Film Festival e la sua direttrice artistica cessano la loro collaborazione
CANTONE
18 ore
Potrai vivere il tuo Ticino fino a San Silvestro
L'azione "Soggiorna in Ticino" prolungata fino al 31 dicembre. Quella "Gusta il Ticino" fino al 31 ottobre.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile