foto lettore/Ti Press
BREGGIA
05.12.19 - 16:020
Aggiornamento : 16:43

Dopo 20 giorni l'acqua torna potabile

A Cabbio e Muggio l'acqua è rimasta troppo torbida per settimane. Ma in attesa del rinnovamento degli impianti il Comune ha le mani legate

BREGGIA - Era il 15 novembre quando a causa di un elevato livello di torbidità il Comune di Breggia aveva dichiarato la non potabilità dell'acqua a Cabbio e Muggio paese (escluse quindi le frazioni di Scudellate e Roncapiano). Per poter tornare a berla o a utilizzarla per l'igiene orale, si è dovuto attendere ben 20 giorni.

Comanda la natura - Una situazione che certamente ha creato qualche disagio alla popolazione, ma per la quale il Comune ha le mani legate. Metterci una pezza è difficile «Le Valle di Muggio si trova in una zona carsica», puntualizza Flaviano Cereghetti, responsabile dell'Azienda acqua potabile. «Quando ci sono forti temporali come quelli che ci sono stati nel mese di novembre l'acqua che si trova nel sottosuolo si riempie di impurità e esce dai parametri fissati dal Cantone». In altre parole, la qualità dell'acqua della valle non è mutata nel tempo. Ad essere cambiata è la legge, divenuta più restrittiva.

Tra il vecchio e il nuovo - Per ovviare al problema, Comune e Cantone stanno portando avanti un progetto per il rinnovamento degli impianti per l'approvvigionamento idrico. «Tutte le sorgenti della valle - spiega Cereghetti - verranno dismesse. Tutte tranne due, situate nella laterale Valle della Crotta e che andranno ad alimentare tutta la Valle di Muggio, sponda destra compresa». Ma durante la loro realizzazione bisognerà ancora far capo alle vecchie sorgenti. E mettere in conto la possibilità di non potabilità dell'acqua. 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
2 ore
Ecco le località in cui verranno piazzati i radar
La prossima settimana i controlli della velocità si concentreranno sui distretti di Bellinzona, Locarno, Lugano e Mendrisio
FOTO E VIDEO
CUGNASCO-GERRA
3 ore
Questo edificio da brividi è diventato un luna park gratuito
Sempre più ragazzi si vogliono mettere alla prova in un luogo tanto affascinante quanto pericoloso. Il municipale Marco Calzascia: «Situazione incresciosa». Guarda il video
CANTONE
4 ore
Gli affidavano i soldi, ma lui li spendeva per sé
Un 59enne gestore patrimoniale è rinviato a giudizio. Le accuse nei suoi confronti sono di appropriazione indebita aggravata, truffa e falsità in documenti
FOTO E VIDEO
SEMENTINA
5 ore
La baracca va a fuoco, non resta nulla
Pompieri in azione oggi in via Locarno. Bloccata la circolazione
VERNATE
6 ore
L'aumento dei premi te lo paghiamo noi
Singolare iniziativa del Municipio di Vernate, che intende arginare il rincaro dei premi di cassa malati attingendo alle casse comunali
CANTONE / SVIZZERA
6 ore
La panne di Swisscom è stata risolta
Le linee fisse e mobili dell'operatore sono rimaste paralizzate per un paio d'ore. Numeri d'emergenza inclusi
CANTONE
8 ore
Accordo frontalieri: «Il Governo colpito dalla sindrome di Calimero»
Il senatore Marco Chiesa contesta la scelta di affidare la perizia sulla disdetta all'Uni di Lucerna «Abbiamo professionisti come Vorpe e Bernasconi. Gli altri lo fanno meglio?»
LUGANO
10 ore
Licenziato in tronco: «È venuto a mancare il rapporto di fiducia»
Parla il direttore della clinica in cui si sarebbero svolte attività di tentato spaccio di stupefacenti: «A noi risulta che avesse provato a coinvolgere “solo” i colleghi»
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile