tipress
LUGANO
27.11.19 - 18:200
Aggiornamento : 20:10

Il Cantone si compra il palazzo di EFG

Prezzo 80 milioni. Gli attuali inquilini traslocheranno fra tre anni

di Redazione

LUGANO - Shopping immobiliare tra pubblico e privato. Il Cantone ha raggiunto un accordo per acquistare il palazzo EFG, ex sede della BSI, in centro a Lugano. Nello stabile progettato da Mario Botta nel 1988 sorgerà il nuovo tribunale. 

Un accordo tra la banca e lo Stato è stato raggiunto per un prezzo d'acquisto di 80 milioni di franchi. L'istituto occuperà la sede attuale ancora per i prossimi tre anni, e poi la cederà al Cantone. 

6.44 milioni per ristrutturare - Il Consiglio di Stato, nella sua seduta di mercoledì 27 novembre 2019, ha approvato il messaggio con la richiesta di un credito di 80 milioni di franchi per l’acquisto dell’immobile ex Banca del Gottardo dell’arch. Mario Botta a Lugano di proprietà di EFG Bank SA, e di un credito di 6.44 milioni di franchi per la progettazione della relativa ristrutturazione e adeguamento logistico. Tale credito servirà pure per uno studio di fattibilità e per la progettazione degli spazi destinati alla sede provvisoria, necessaria al momento della ristrutturazione del Palazzo di giustizia di Lugano (PGL).

Un progetto a lungo termine - Il Consiglio di Stato ha anche definito l’assetto logistico e infrastrutturale del futuro delle Autorità inquirenti (Ministero pubblico, Magistratura dei minorenni, Polizia), delle Autorità giudiziarie (Tribunale d’appello, Pretura civile di Lugano, Tribunale d’espropriazione, Uffici del giudice dei provvedimenti coercitivi, Pretura penale e Consiglio della Magistratura), di altri servizi amministrativi cantonali (Servizio nuove entrate dell’Ufficio della migrazione, Ufficio dell’incasso e delle pene alternative), nonché di altri servizi amministrativi del Luganese (e qui si parla dell’Ufficio del registro fondiario, dell’Ufficio di esecuzione, dell’Autorità di prima istanza LAFE, dell’Ufficio dei fallimenti, dell’Ufficio dello Stato civile, della messaggeria e verosimilmente delle Autorità regionali di protezione). Alcune modifiche nell’occupazione e assegnazione degli spazi, segnala il messaggio, potrebbero intervenire in corso d’opera, anche perché l’arco temporale per completare questa importante ristrutturazione si sviluppa dal 2020 al 2032.

Un Polo per la Giustizia ticinese - Con questa decisione il Consiglio di Stato creerà a Lugano – nelle due sedi scelte, ossia nell’attuale Palazzo di giustizia completamente ristrutturato e nello stabile ex Banca del Gottardo – un polo per la Giustizia ticinese, trasferendovi anche le autorità di prima istanza penale, quando queste precedentemente erano previste a Bellinzona nel ristrutturando Pretorio. Ma a Bellinzona si rafforzerà la presenza del Tribunale penale federale, le cui esigenze di nuovi spazi legati all’istituzione di una Corte di Appello federale indipendente decisa dall’Assemblea federale il 17 marzo 2017 saranno soddisfatte con l’assegnazione di un intero piano nel futuro Pretorio, che ospiterà pure la Polizia cantonale (con Gendarmeria e Polizia giudiziaria), la Pretura civile di Bellinzona e le Strutture carcerarie cantonali con celle per la carcerazione preventiva.

Il valore dell’immobile - Il Consiglio di Stato sottolinea l’ottima collaborazione con i vertici di EFG Bank SA. Il Cantone, dopo aver valutato attentamente diverse alternative, ha individuato nello stabile costruito dall’arch. Mario Botta ed inaugurato nel 1988 la struttura potenzialmente migliore per dare alla Giustizia ticinese oltre che una sede di prestigio, anche un immobile rispondente a tutte le necessità di spazio. A questo punto EFG Bank SA si è dimostrata disponibile ad entrare in materia sulla vendita. Per stabilire il prezzo dello stabile, il Consiglio di Stato - attraverso la Sezione della logistica - ha fatto esperire dettagliate perizie, che hanno portato in ultima analisi a stabilire un valore di 80 milioni di franchi per un edificio definito in eccellente stato e composto da 6 piani fuori terra e da 3 piani interrati, suddiviso in 4 blocchi, per una superficie totale di 24’862 metri quadrati, di cui 9mila ad uso uffici, 3mila per l’autorimessa da 106 posti auto, 4'800 per archivi e 2mila per i servizi tecnici. Il 22 novembre scorso le due parti – CdS e EFG Bank SA – hanno firmato una lettera d’intenti che, riservate le competenze del Parlamento, stabilisce i termini dell’acquisto. In particolare EFG Bank potrà rimanere nello stabile per un periodo indicativo di 3 anni dal momento dell’acquisto.

Fasi del progetto, operatività e costi - Per garantire l’operatività della Magistratura ticinese nel corso di tutte le fasi di ristrutturazione, in particolare del Palazzo di giustizia di Lugano, è stata individuata una sede provvisoria nello stabile di via Bossi, che – debitamente ristrutturato per una spesa preventivata in 5 milioni di franchi – permetterà di far spazio a quei servizi, soprattutto il Ministero pubblico, che dovranno traslocare per i lavori al PGL. Gli uffici ospitati nell’edificio di via Bossi, ossia la Pretura civile di Lugano, il Tribunale delle espropriazioni e l’Ufficio del giudice dei provvedimenti coercitivi, entreranno invece nei nuovi spazi dell’ex Banca del Gottardo. Le varie fasi dei lavori si svilupperanno dal 2024, con la ristrutturazione dell’immobile progettato dall’architetto Botta, al 2032, quando il PGL sarà definitamente ristrutturato e consegnato al Ministero pubblico. Le uscite totali d’investimento per l’acquisto dell’ex Banca del Gottardo (80 milioni di franchi), per la sua ristrutturazione e adeguamento (55.9 milioni di franchi), per la ristrutturazione e adeguamento del Palazzo di giustizia di Lugano (83 milioni di franchi), nonché per l’adeguamento della sede provvisoria nello stabile di via Bossi (5 milioni di franchi) ammontano quindi a 223.95 milioni di franchi, che verranno investiti nel periodo 2020/2032. Al termine di un lungo iter, fatto di proposte, di analisi, di possibili soluzioni il Consiglio di Stato è convinto di presentare al Parlamento una proposta lungimirante, realistica e fattibile, che assicura alla Giustizia ticinese dei prossimi 50 anni spazi adeguati e soprattutto coerenti da un punto di vista della funzionalità del lavoro.

In allegato la tabella con l’occupazione futura degli spazi

Allegati
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Alessandro Milani 10 mesi fa su fb
Queste sono le cifre che dicono poi.....
Gil Gill 10 mesi fa su fb
106 parcheggi?? Non sono pochi per persone che vi lavorano a turni e su urgenza e di certo non possono usare i mezzi pubblici!!!!
Alessandro Savi 10 mesi fa su fb
I ticinesi sono d’accordo?
Renato Spigaglia 10 mesi fa su fb
E num a pagom
Andrea Ceniccola 10 mesi fa su fb
Svenduto sulla pelle di chi ci lavora o ci lavorava dentro da sempre.....
Tommaso Saponaro 10 mesi fa su fb
Elisa Vurchio
pulp 10 mesi fa su tio
Da un punto di vista finanziario é un'operazione decisamente interessante per il canton Ticino. Relativamente EFG, é chiaro che dopo i roboanti comunicati del post - acquisizione di BSI, piano piano si stà sforbiciando. Ne resterà una banca che punta ai clienti UHNWI (più di 10 milioni) e con un quarto degli impiegati dell'allora BSI.
Danny50 10 mesi fa su tio
@pulp Altro effetto della rottamazione del segreto bancario senza nessuna contropartita. Presto a Lugano ci saranno solo uffici amministrativi statali, spazi SUPSI e USI. Grazie gufo in dorata pensione.
Juri Blum 10 mesi fa su fb
s inventano tasse x il popolo.... e come spendono i soldi?
albertolupo 10 mesi fa su tio
@Andrea Giuliano le spese di ristrutturazione non sono i 6.44 Mio menzionati. Quelli sono gli onorari. Il costo potrebbe essere di 35 Mio in più. Così a naso, senza nessuna indicazione su cosa sono quegli onorari. Costo finale sui 4’600 fr/mq. Sembra ancora un buon prezzo.
sedelin 10 mesi fa su tio
bene!
Marilena Verda 10 mesi fa su fb
Completamente fuori senno!
comp61 10 mesi fa su tio
un cantone di amministrativi e universita. Difatti siamo il meridione di questo paese…..
Flavio Boffi 10 mesi fa su fb
Quanti disoccupati ?
Sandrini Sirio 10 mesi fa su fb
80 milioni poi sapendo che andra' in mano al cantone diventeranno 100/120. 👏👏👏 l'acquisto doveva essere approvato con votazione popolare
Maury Bernasconi 10 mesi fa su fb
E perché mai dovrebbero diventare 120?
Giuseppe Fanelli 10 mesi fa su fb
Ma cosa se ne fa il cantone?
Regen Roberto 10 mesi fa su fb
Giuseppe Fanelli avrà preso una cantonata 🥺
Maria Bernasconi 10 mesi fa su fb
eeeee?????
Andrea Giuliano 10 mesi fa su fb
Comprese le spese di ristrutturazione hanno speso neanche 3500CHF al mq. Quanto amo questo paese. Complimenti al Canton Ticino!!! Bravissimi
Giuseppe Casartelli 10 mesi fa su fb
Andrea Giuliano 👎🏿👎🏿👎🏿👎🏿👎🏿👎🏿
Andrea Giuliano 10 mesi fa su fb
3500 in centro Lugano è troppo!?
Paolo Passamonti 10 mesi fa su fb
Andrea Giuliano Si perché proporzionalmente in centro a Milano dovrebbero costare 350000 al mq
Andrea Giuliano 10 mesi fa su fb
Paolo la svizzera non è l’Italia. Il suo paragone non ha senso.
Flo Flo 10 mesi fa su fb
Andrea Giuliano effettivamente sembra un buon affare.
Paolo Passamonti 10 mesi fa su fb
Andrea Giuliano Però si può paragonare Lugano e Milano. Lugano la chiamiamo città ma in realtà è un quartiere di Milano e non dirmi che le potenzialità di Lugano e Milano sono uguali. Infatti se in Via Nassa ti passano davanti ad un negozio per esempio 1000 clienti al giorno, in centro a Milano ne passano 10 volte di più. Però proporzionalmente un affitto del negozio costa più a Lugano che Milano. Il fatto è che la Svizzera è sempre stata fuori mercato ed esageratamente cara in tutto.
Roberto Barboni 10 mesi fa su fb
Ma se aspettavano venerdí potevano pagarlo la metá! I soliti sprechi....
Libero pensatore 10 mesi fa su tio
Non ho gli strumenti per dire se si tratti di un buon investimento o meno. In ogni caso mi viene il sospetto che EFG in Ticino vuole ridurre la presenza, e non poco.
Max Bartolini 10 mesi fa su fb
Chissa poi se EFG incassando 80 milioni dal cantone e 3 dal comune, per il centro ex BSI a Cadro, li useranno per un piano sociale ai licenziamenti appena annunciati??..
Andrea Ceniccola 10 mesi fa su fb
Mah
Max Bartolini 10 mesi fa su fb
Andrea Ceniccola è vero siamo Natale... magari babbo Natale porta la sorpresa
Nmemo 10 mesi fa su tio
Soldi ben spesi, investendo in uno stabile di prestigio.
Gus 10 mesi fa su tio
80 milioni di sussidi a Lugano. Bravi leghisti! Purtroppo aumenterà ancora il traffico. Verdi, dove siete?
cle72 10 mesi fa su tio
@Gus Cosa c'entra il traffico? Il tribunale e gli uffici sono già presenti in centro via Bossi e via Pretorio. Giusta scelta restare in centro. Al nuovo polo sportivo assurdo e lo spostamento avrebbe causato un sacco di chiusure di bar e locali in zona. Visto che sono frequentati sia al mattino che a pranzo e aperitivi la sera da tante persone che lavorano in questi uffici. Bene per la città.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
COMANO
2 ore
Caffè "scorretto" Covid
La gerente dell'esercizio pubblico critica i silenzi dell'azienda: «Un cliente aveva il Covid e l'ho saputo da altri»
LUGANO / BELLINZONA
6 ore
Covid, quarantena di classe al Liceo 1 e alla Commercio di Bellinzona
Diversi allievi contagiati dal virus. Seguiranno le lezioni da casa
BIOGGIO
7 ore
Chiude la TE Connectivity: in 106 perdono il posto
L'azienda chiuderà lo stabilimento produttivo sul piano del Vedeggio a causa delle difficoltà attuali del mercato
CANTONE
7 ore
In treno senza mascherina? Poche multe
Le Ffs vigilano sul rispetto delle regole in treno. Ma «la maggioranza dei passeggeri si comporta bene» assicurano
CANTONE
12 ore
«Scegliamo con chi avere contatti stretti»
Oggi nel nostro cantone sono stati segnalati altri 255 casi. Negli ospedali sono ricoverate 35 persone
CANTONE
13 ore
Ambrì-Losanna: processo rimandato a data da definire
Doveva tenersi domani, ma non avrà luogo. «La farsa continua», commenta la Gioventù Biancoblu
CANTONE
13 ore
Trafficanti di marijuana in manette
Si tratta di un 57enne e un 30enne. In uno stabile in Riviera sono stati trovati stupefacenti e una coltivazione indoor
CANTONE
14 ore
In Ticino raddoppiano i contagi, 255 in un giorno
Il bollettino del medico segna un aumento notevole. I dati aggiornati sulle ultime 24 ore
CONFINE
16 ore
A tutto gas sulla Pedemontana con un sacco di soldi in auto
La somma era destinata all'acquisto di sigarette di contrabbando in Svizzera. L'uomo è stato denunciato per riciclaggio
MENDRISIO
18 ore
A Mendrisio si cercano fuoriclasse dei videogiochi
Fog eSports Team, con sede in Via Penate è una grande novità a livello cantonale: «Qui ci sono le risorse per riuscire»
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile