Foto tio/20minuti
La fiorista Nadia Pesenti (a destra) con la tessitrice Arlena Ton.
CANTONE
21.11.19 - 18:130
Aggiornamento : 22.11.19 - 06:27

Fioristi agguerriti: «Così vi facciamo dimenticare i cattivi pensieri»

Vendere una semplice stella di Natale o un amarillis non basta più. Da ormai diversi anni l’Avvento si trasforma in una sfida basata sui colpi di genio. E sulla capacità di stupire

BELLINZONA – «È una lotta continua. Ma il nostro mercato regge. E ce la facciamo grazie alla creatività. Anche in un periodo apparentemente morto come quello tra fine novembre e dicembre». A sostenerlo è Regina Corpataux, presidentessa dell’Associazione Fioristi del Ticino. È lei a lanciare il periodo prenatalizio di chi, per mestiere, vende fiori. Una sfida basata sui colpi di genio. «Non basta più vendere il semplice fiore», afferma. «Il fiorista oggi deve andare oltre. Creare qualcosa che altri non fanno».

A caccia di originalità – Fioristi della Svizzera italiana pronti a scendere in pista dunque. A partire da Nadia Pesenti che nel suo “Il Fiore”, a Bellinzona, ha pensato di mettere in scena qualcosa di davvero singolare. «Ho coinvolto la giovane tessitrice Arlena Ton. La mia sarà dunque un'esposizione che combinerà l'arte della tessitura con quella floreale. Il clou sarà sabato 23 e domenica 24 novembre. Ma poi l’esposizione sarà permanente. Il cliente, in queste settimane, vuole cose originali, fatte a mano. Ho rivoluzionato il mio negozio».

Un luogo per sognare – Una piccola rivoluzione la farà anche Silvia Gehrig al “Punto Fiorito” di Avegno. A partire da venerdì 22 novembre. «Il tema sarà quello del sogno di Natale. Chi entra nel negozio dovrà avere l’impressione di essere immerso proprio in un sogno. È un modo anche per fare dimenticare alla gente i problemi di tutti i giorni e per regalare un po’ di spensieratezza. Puntiamo tanto sulle composizioni, sull’oggettistica. Sulle fatine, sugli angioletti. Sui colori tenui».

Qualcosa di simbolico – Loredana Tucci, responsabile de “La Fioreria & Co” di Lugano, aprirà le danze già il 20 dicembre. «Tra orchidee, amarillis e stelle di Natale. Ma il fiore non è sufficiente. Quello dell’Avvento è un momento in cui il cliente vuole qualcosa di simbolico. Qualcosa che non può trovare altrove. Io mi diverto con candele, pigne, stelline. Creando un’atmosfera accogliente, che dia calore».

Una questione di armonia – «Proprio di calore abbiamo tutti bisogno in queste giornate scure – aggiunge Regina Corpataux – c’è poca luce. Un fiore o una composizione possono cambiare completamente l’armonia della nostra abitazione. Ecco, in un certo senso la nostra missione sta anche lì: nel portare buonumore alla gente».

Commenti
 
Wunder-Baum 3 sett fa su tio
Bravissime, ma occhio ai prezzi !
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
4 ore
«Dobbiamo aggiornare la cartina», ma attenzione... è un contratto
Torna la modalità di vendita telefonica scorretta che ti fa sottoscrivere un servizio in abbonamento senza che te ne renda conto
GAMBAROGNO
7 ore
Casa per anziani Cinque Fonti: dopo tre mesi via il direttore
Bocche cucite sulle ragioni della scelta. L'uomo avrebbe ricevuto una disdetta ordinaria. Alla base dovrebbe esserci una nuova strategia
LUGANO
7 ore
Sussidio di centomila franchi per San Giorgio che si sgretola
Il Municipio è pronto ad aiutare finanziariamente il Consiglio parrocchiale di Castagnola, ma traccia anche una radiografia preoccupante sullo stato dell’edificio sacro
CANTONE / BERNA
9 ore
Negozi: in un anno sono 72 in meno
Commercio al dettaglio in fase di contrazione. In Ticino il dato era in controtendenza, ma non quest'anno
BELLINZONA
10 ore
Guardate cosa hanno “nascosto” nelle cantine dell’ex convento
A Monte Carasso, oltre 400 presepi provenienti da ogni parte del mondo. Uno scenario suggestivo immortalato in video. La coordinatrice Maria Elena Guidotti: «Qui ci sono piccoli “gioielli”»
CANTONE
10 ore
Eroina nello zaino, arrestato un 22enne
Il giovane è sospettato di aver spacciato un importante quantitativo di droga a consumatori locali
FOTO E VIDEO
CANTONE / ALBANIA
12 ore
I terremotati ringraziano i ticinesi
Ecco dove sono finiti i beni che avete donato con generosità dopo l'appello su Tio. «Grazie di cuore a tutti»
FOTO
BELLINZONA
14 ore
Neve, sbanda e finisce in un riale
Sul posto la Tre Valli Soccorso che ha provveduto al trasporto del ferito in ospedale
SAN VITTORE (GR)
16 ore
La presunta rapina si rivela una messinscena
La valigetta con un milione di franchi rubata a San Vittore non è mai transitata dai Grigioni. Ora l'uomo afferma di aver mentito sul luogo, ma non sulla rapina
FOTOGALLERY
CANTONE
16 ore
Dopo la neve il vento. Fino a 130 km/h
Neve in pianura ancora possibile fino alle 15 di oggi. Sole per il weekend
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile