Tio/20M/Giordano
CANTONE
21.11.19 - 17:130
Aggiornamento : 22.11.19 - 08:17

Fumo o svapo: «Meglio buttarsi dal primo piano, piuttosto che dal quinto»

I medici americani chiedono lo stop alla sigaretta elettronica. Tanti i dubbi sullo svapo. Ma in Svizzera il mercato è in ascesa. Ecco cosa ne pensano gli esperti ticinesi. Guarda il video

LUGANO – I dubbi sono rimasti. Quei decessi estivi negli Stati Uniti non hanno mai trovato una vera spiegazione plausibile. E poi quelle centinaia di ricoveri. Ora arriva pure la richiesta ufficiale da parte dell’American Medical Association: stop allo svapo. Fa male. Attorno alla sigaretta elettronica, ci si pone ancora tante, tantissime domande. Anche in Svizzera. «Dire che non faccia male in senso assoluto è impossibile – spiega Davide Ceriotti, commerciante di Chiasso –. Di certo la sigaretta tradizionale brucia. Mentre con la sigaretta elettronica non c’è combustione». 

Il presunto allarmismo americano – Il tema è delicato. E lo si intuisce anche dalle parole di Jacques-Philippe Blanc, medico e consulente per la Lega Ticinese Contro il Cancro. «Sappiamo che la sigaretta fa morire la metà dei fumatori prima dei 70 anni. Non sappiamo nulla, in merito, sulla sigaretta elettronica. È veramente prematuro fare delle ipotesi. I casi negli USA? Forse si trattava di prodotti comprati per strada. Non vanno creati allarmismi. Diciamo che fumare la sigaretta normale è come lanciarsi dal quinto piano, “svapare” invece potrebbe essere come lanciarsi dal primo». 

Un mercato in espansione – Ogni anno in Svizzera muoiono prematuramente 9500 persone a causa del fumo. Tradotto: 26 decessi al giorno. Allo stesso tempo, il prezzo delle sigarette tradizionali continua a salire, così come le misure di sensibilizzazione, anche con immagini scioccanti. «Questo ci fa ipotizzare che quello delle sigarette elettroniche possa essere un mercato che nei prossimi anni crescerà ulteriormente – sostiene Darko Follis, responsabile della Swiss Key Flavour, importante ditta che confeziona liquidi legati allo svapo –. In Svizzera prevediamo un mercato sempre più folto». 

Appagamento e gestualità – Ma cosa contiene uno svapo effettivamente? «Sostanze di origine naturale – fa notare Ceriotti –. Ma anche, ovviamente, nicotina e aromi. Il fumatore che vuole smettere col fumo tradizionale ricorre allo svapo per avere comunque un certo appagamento, ma anche perché gli manca la gestualità. L’obiettivo teoricamente sarebbe quello di smettere del tutto gradualmente».  

Le opinioni di chi “svapa” – Intanto, i fumatori intervistati da Tio/ 20 Minuti per le strade ticinesi raccontano le loro esperienze in video. «Appena ho iniziato con la sigaretta elettronica – ricorda un intervistato –, ho smesso con quella classica. E pensare che fumavo da 30 anni». «Ho cominciato a usare lo svapo. E da subito è migliorata la mia respirazione, non russavo più», ammette un altro interlocutore. Ma c’è anche chi è scettico. «Lo svapo? A che serve se poi ogni tanto ti fumi ancora la sigaretta normale? Sempre fumatore resti». 

Tio/20M/Giordano
Guarda le 2 immagini
Commenti
 
Wallace&Gromit 1 sett fa su tio
le sostanze di origine naturale non sono necessariamente sane, ma le sigarette classiche contengono una quantità impressionante di sostanze sintetizzate in laboratorio oltre al tabacco, sono quelle che rendono le sigarette particolarmente nocive, molto più della pipa o dei sigari per esempio.
curzio 1 sett fa su tio
"...Sostanze di origine naturale...". Anche il tabacco è una sostanza di origine naturale. Anche la nicotina lo è. Anche l'amianto è naturale. Anche il piombo, il mercurio e l'arsenico sono di origine naturale.
sedelin 2 sett fa su tio
Paragone indecente ( primo e quinto piano). Preferisco un moderato fumatore a uno svapatore accanito :-)
Florian Flo 2 sett fa su fb
Ma dal 5º almeno ti godi il viaggio
Bayron 2 sett fa su tio
Vivi e lascia vivere! E lo dico da ex fumatore (2 pacchetti al giorno) da ormai 3 anni. Ho smesso ma “adoro” l’odore del fumo e non criminalizzo chi fuma!
koalaboss 2 sett fa su tio
Conosco persone che sono passate da 10-15 sigarette al gg a fumare L’ elettronica... peccato che sono sempre attaccate a quella adesso! Se prima fumavano ogni 35-40 min, ora ogni 15-20 min svapano. Unica nota positiva è che mi dicono di avere molto più fiato quando fanno scale ecc. comunque dicono anche che sporadicamente ne fumano anche di quelle normali. Secondo me Non togli un vizio ma lo sposti soltanto, perché si sentono meglio e gli va bene così, e smettono di lavorare sul’ eliminare definitivamente tutto :(
tip75 2 sett fa su tio
mah se morire prima dei trenta si paragona a saltare dal primo piano non ci siamo
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
VIDEO
BELLINZONA
20 min
Addio Peter Pan: il responsabile è in lacrime
Il Ticino perde un locale storico. “Serata nostalgia” con ex collaboratori e clienti. Sul palco lo Swiss Elvis. Gianni Morici: «Qui dentro ho messo l’anima. Spiace per le nuove generazioni»
BELLINZONA
11 ore
Il compito sul seno: «Ecco come è andata»
L'insegnante 60enne licenziato a Bellinzona racconta la sua versione dei fatti. E punta il dito contro il Decs
MENDRISIO
13 ore
Caos viario, l’SOS di cinque sindaci: «Siamo al limite della sopportazione»
L’appello lanciato dai sindaci del distretto ai colleghi del Luganese: «Ancora molto può essere fatto sul vostro territorio contro i posteggi selvaggi e per promuovere la mobilità aziendale»
LUGANO
14 ore
Arriva la tassa sul sacco: tutto quello che dovete sapere
Il prezzo dei sacchi. Le novità degli ecocentri. Quelli che il sacco possono averlo a un prezzo agevolato. Lugano si prepara alla rivoluzione dei rifiuti.
FOTO E VIDEO
AROGNO
14 ore
Cade per 20 metri e si ferisce gravemente
Un uomo di 82 anni è stato vittima di un serio infortunio mentre stava effettuando dei lavori di disboscamento in zona Devoggio ad Arogno
BREGGIA
14 ore
Dopo 20 giorni l'acqua torna potabile
A Cabbio e Muggio l'acqua è rimasta troppo torbida per settimane. Ma in attesa del rinnovamento degli impianti il Comune ha le mani legate
FOTO
POSCHIAVO (GR)
14 ore
Fuori strada e giù dalla scarpata per 200 metri
L'incidente è avvenuto mercoledì sera sulla strada principale del Bernina
CANTONE
16 ore
Valichi e criminalità: Berna ha fretta
Il Consiglio nazionale si chinerà a breve sul problema dei malviventi "transfrontalieri". L'UDC «preoccupata»
FOTO E VIDEO
LUGANO
18 ore
I treni circolano normalmente, le auto non ancora
Il carro attrezzi ha evacuato l'auto travolta questa mattina da un treno merci. La sbarra del passaggio a livello ha riportato qualche danno e sono in corso le verifiche tecniche
CANTONE
19 ore
Orario 2020: 27 collegamenti al giorno tra il Ticino e Milano
La rinnovata cadenza oraria sulla linea RE10 è la principale novità del cambio orario TILO. Confermati i cambiamenti introdotti per il cantiere sul lago di Zugo
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile