tipress-internet
BELLLINZONA
21.11.19 - 13:240
Aggiornamento : 18:14

«Revocate il premio alla carriera a Haber»

Dopo le frasi sessiste, e le scuse dell'artista, arriva l'interrogazione alla città di Bellinzona, sponsor di Castellinaria: «Sessismo, razzismo e xenofobia devono essere denunciati»

BELLINZONA - Revocare il premio alla carriera ad Alessandro Haber. A chiederlo, dopo lo scivolone dell'artista in occasione del festival del Cinema di Castellinaria, sono Angelica Lepori e Monica Soldini (MpS), in un'interrogazione rivolta al Municipio di Bellinzona. Il comune, infatti, è sponsor e sostenitore del festival.

«La recente vicenda delle battute volgari e sessiste pronunciate da Haber nei confronti della presentatrice e di tutte le donne in occasione della consegna del premio alla carriera all’attore (per altro già licenziato da un teatro di Bologna per molestie nei confronti di una 19enne) - sottolineano le due consigliere comunali - rappresenta una vicenda molto triste e preoccupante di come anche in certi ambienti il sessismo sia non solo tollerato, ma anche traghettato e accettato».

Per Lepori e Soldini la risposta del direttore di Castellinaria non fa che confermare quanto sopra: «L’atteggiamento di Haber non è stato “inopportuno”, come definito da Zappoli, ma assolutamente inqualificabile e inaccettabile e le scuse pronunciate a posteriori dallo stesso attore, non possono bastare».

Secondo l'interrogazione, insomma, «il sessismo, così come il razzismo e la xenofobia, devono essere denunciati. Il premio ad Alessandro Haber deve essere ritirato proprio per dimostrare come certi atteggiamenti e certi comportamenti non possono essere accettati».

Al Municipio viene quindi chiesto:

1. Non ritiene opportuno, come sponsor ufficiale del festival, prendere pubblicamente posizione sull’accaduto e esprimere la sua solidarietà alla presentatrice vittima di molestie inqualificabili?
2. Non ritiene opportuno adoperarsi affinché il premio a Haber venga revocato come segno importante di non accettazione del sessismo?
3. Non ritiene opportuno fare in modo che il festival devolva l’equivalente del premio assegnato all’uomo-artista ad una associazione che si batte per i diritti delle donne e contro la violenza sessista?

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
COLDRERIO
1 ora
Auto in fiamme in A2, traffico fermo
Un veicolo in avaria ha preso fuoco all'altezza di Coldrerio. Pompieri e polizia sul posto
FOTO E VIDEO
LUGANO
3 ore
Tamponamento a Gandria, due i feriti
Due donne e un uomo sono state trasportata in ospedale per controlli.
CANTONE
6 ore
Settimana di sole, nonostante qualche temporale
Previsto bel tempo, senza eccessiva calura. Mercoedì attesa una giornata "bagnata".
FOTO
BELLINZONA
10 ore
Auto divorata dalle fiamme in un parcheggio
L'incendio è divampato questa notte in una proprietà privata di Via al Maglio a Bellinzona.
LUGANO
19 ore
I docenti "silenziosi" finiscono in Procura
«Sapevano delle violenze, ma non hanno denunciato». La Pp Marisa Alfier vuole vederci chiaro
CANTONE
20 ore
«Le mascherine vanno indossate anche in ufficio»
Emergenza Covid, i rischi nascosti della trasmissione aerea. Christian Garzoni mette in guardia
GORDOLA
1 gior
Trovato in gravi condizioni il 34enne scomparso
L'uomo di cui si erano perse le tracce il 3 luglio era rimasto vittima di una caduta sui Monti di Metri.
CANTONE
1 gior
Scossa sismica nel Sopraceneri
L'epicentro è stato localizzato dal Servizio sismico svizzero presso la Cima dell'Uomo.
CANTONE
1 gior
Fuori dalla quarantena: nessun sintomo per i giocatori
È terminato ufficialmente venerdì l'isolamento per i venti componenti di una squadra sottocenerina del calcio regionale.
CANTONE / URI
1 gior
Quaranta minuti di attesa al San Gottardo
Al portale nord della galleria si registravano quattro chilometri di coda questa mattina.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile