deposit
LUGANO
15.11.19 - 09:560
Aggiornamento : 12:34

In manette un membro della "gang" di Youtube

Si esibiva con una pistola in un discusso video trap. È stato arrestato in un'inchiesta su armi e droga. Denunciato anche un secondo ragazzo

di Redazione

LUGANO - Dalle pistole social alle manette reali. Vi ricordate la "gang" di giovani trapper intervistata da Tio/20minuti alcune settimane fa, per un discusso video comparso su Youtube? A furia di scherzare sul web, qualcuno è finito nei guai per davvero. 

Lo riferisce oggi il Cdt. Il riferimento è a un'inchiesta di polizia che ha portato all'arresto di cinque giovani del Luganese per spaccio e detenzione di armi: la notizia è di settimana scorsa. Quello che non si sapeva è che uno degli arrestati - tutti tra i 16 e i 20 anni - sarebbe proprio uno degli Youtuber protagonisti del poco edificante filmato.

Nel video musicale (visualizzato da oltre 50mila persone) un gruppo di giovani luganesi inneggiava al consumo di stupefacenti, alla vita violenta. Intervistati da Tio/20minuti avevano parlato di «una provocazione». 

A quanto sembra, però, il video era più reale di quel che si potesse sperare. Nel filmato compariva, tra le altre cose, anche una pistola. E il ragazzo arrestato è accusato - precisa il quotidiano - di avere minacciato il genitore di un coetaneo appunto con un'arma simile (poi rivelatasi una pistola da softair). 

Ma non è tutto. Un altro giovane comparso nel filmato sarebbe stato denunciato a piede libero, quest'estate, in una maxi-operazione antidroga che ha interessato una trentina di giovani del Luganese. Sono accusati di avere spacciato marijuana, hashish e vari farmaci ansiolitici. Il passo dai social alla vita reale sembra essere terribilmente breve.    

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
BELLINZONA
15 min
Guardate cosa hanno “nascosto” nelle cantine dell’ex convento
A Monte Carasso, oltre 400 presepi provenienti da ogni parte del mondo. Uno scenario suggestivo immortalato in video. La coordinatrice Maria Elena Guidotti: «Qui ci sono piccoli “gioielli”»
CANTONE
28 min
Eroina nello zaino, arrestato un 22enne
Il giovane è sospettato di aver spacciato un importante quantitativo di droga a consumatori locali
FOTO E VIDEO
CANTONE / ALBANIA
2 ore
I terremotati ringraziano i ticinesi
Ecco dove sono finiti i beni che avete donato con generosità dopo l'appello su Tio. «Grazie di cuore a tutti»
FOTO
BELLINZONA
4 ore
Neve, sbanda e finisce in un riale
Sul posto la Tre Valli Soccorso che ha provveduto al trasporto del ferito in ospedale
SAN VITTORE (GR)
6 ore
La presunta rapina si rivela una messinscena
La valigetta con un milione di franchi rubata a San Vittore non è mai transitata dai Grigioni. Ora l'uomo afferma di aver mentito sul luogo, ma non sulla rapina
FOTOGALLERY
CANTONE
6 ore
Dopo la neve il vento. Fino a 130 km/h
Neve in pianura ancora possibile fino alle 15 di oggi. Sole per il weekend
CANTONE / ITALIA
7 ore
Primo omicidio a 15 anni, condannato Pulice
Riconosciute le attenuanti per il sicario della 'ndrangheta, che aveva aperto diverse attività a Lugano, ora collaboratore di giustizia
LUGANO
8 ore
«Forse con l’eredità di mia nonna riuscirò ad arginare quel buco»
Raffaello Molina, imprenditore legato all’obbrobrio di Breganzona e al caso Adria, ha sul groppone un fallimento da 18 milioni di franchi. Ma ci sono novità
MENDRISIO
18 ore
«Un riconoscimento atteso da anni e che va alla gente»
L'iscrizione delle Processioni nella lista Unesco «non dev'essere un punto d'arrivo» per il presidente Gabriele Ponti. Nadia Lupi di Mendrisiotto Turismo: «Uno stimolo, ma anche responsabilità in più»
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile