Depositphoto
LUGANO
31.10.19 - 12:230
Aggiornamento : 16:07

Mai più licenziare un cinquantenne. «Lotteremo per Arturo»

È diventato il simbolo degli ultracinquantenni rimasti senza lavoro. Il Comitato di sostegno di Arturo Mellace licenziato dall’OCST continua a fare battaglia.

LUGANO - Arturo Mellace è il sindacalista licenziato lo scorso mese di settembre dall’Organizzazione Cristiano Sociale Ticinese (OCST) dopo 22 anni di attività - ufficialmente per «motivi disciplinari». Attorno a lui si è creato un comitato di Sostegno coordinato da Nando Ceruso, ex nome noto in quanto è stato per tutta la vita un combattente sindacalista, oggi in pensione.

E dalla voce del comitato di sostegno arriva oggi la condanna ai modi di di fare dell’OCST: «La recrudescenza di licenziamenti verificatasi negli ultimi anni a danno di persone che hanno superato la soglia dei cinquant’anni non è più tollerabile. Che anche il sindacato abbia sdoganato tali metodi, degni dei più spregiudicati manager e datori di lavoro (solitamente di provenienza estera), è ritenuto ancor più deprecabile è intollerabile».

Il comitato di sostegno continuerà dunque la sua azione sindacale sul fronte dei lavoratori, «fino a quando non sarà trovata una soluzione che serva da esempio a tutti i datori di lavoro e manager senza scrupoli, parimenti che richiami l’attenzione degli ambienti politici affinché si impegnino a adottate opportune misure che impediscano l’evolversi di un fenomeno che ha già colpito migliaia di capi famiglia».

È prevista quindi prossimamente un’assemblea con gli iscritti OCST che hanno sottoscritto la petizione di solidarietà e che chiedono il reintegro sul posto di lavoro. Inoltre ci sarà una manifestazione davanti alla sede OCST di Lugano nell’ambito della quale sarà sollecitata «una soluzione ragionevole, che renda giustizia al sindacalista ingiustamente licenziato e che riqualifichi il sindacato come coerente organo rappresentativo degli interessi di tutti i lavoratori».

Tipress
Ingrandisci l'immagine
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
59 min
Un nuovo caso e un decesso nelle ultime 24 ore
Dall'inizio dell'emergenza, i casi positivi al Covid-19 registrati nel nostro Cantone sono 3'306. 348 i morti.
CANTONE
1 ora
La collaborazione tra ospedali pubblico-privato è stata esemplare
Ma poi la critica: "La Svizzera ha reagito in modo eccessivo alla pandemia"
CANTONE
2 ore
I ticinesi in bici per fuggire al Covid
Negozi di biciclette presi d'assalto. ProVelo: «Mai visti tanti ciclisti, sta succedendo qualcosa»
CANTONE
4 ore
Lugano capitale per tre giorni
Il Gran Consiglio ritorna a riunirsi dopo due mesi
LUGANO
12 ore
«Siamo rimasti all'estero per proteggere i nostri cari»
Il più grande rimpatrio della storia ha riportato in Svizzera quasi 7.000 persone a bordo di 33 voli.
CANTONE
14 ore
«Una legge sbagliata spalancherà la via all’assistenza»
Gli effetti del coronavirus su un mercato già malato nella lettura di Bruno Cereghetti
FOTO E VIDEO
CANTONE
16 ore
Le sponde della Maggia attirano numerosi bagnanti
Complice la giornata semi-estiva, le distanze sociali non sempre sono state rispettate.
FOTOGALLERY
MENDRISIO
17 ore
Una riapertura "soft" (ma con molti turisti) per il Fiore di Pietra
Raggiungibile solo a piedi, l'attrazione del Monte Generoso ha riaperto i battenti questo weekend
MESOCCO (GR)
19 ore
Un'auto completamente distrutta, ma nessun ferito
La Polizia cantonale grigionese ha fornito i dettagli dell'incidente avvenuto a Pian San Giacomo.
FOTO E VIDEO
CHIASSO
19 ore
Incendio in un centro di riciclaggio di Seseglio
I Pompieri del Mendrisiotto e la polizia sono intervenuti e hanno domato le fiamme
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile