screenshot
L'inviata di Striscia Rajae Bezzaz.
CANTONE
26.10.19 - 12:120
Aggiornamento : 27.10.19 - 11:33

Striscia prosegue il "botta e risposta" sui frontalieri

Nel mirino dell’inviata Rajae Bezzaz questa volta è finito il consigliere comunale di Lugano Omar Wicht

LUGANO - “Striscia la Notizia” ormai ci ha preso gusto con il Ticino. La popolare trasmissione di Canale 5 ieri ha dedicato nuovamente parte della sua finestra serale per proseguire il “botta e risposta” innescato ormai da qualche settimana tra i due versanti del confine. Nel mirino, questa volta, ci è finito il consigliere comunale Omar Wicht. Il titolo del servizio? «Tutta colpa dei frontalieri».

«Sono 66mila gli italiani che ogni giorno attraversano il confine per andare a lavorare in Svizzera. Gentaglia che ruba il lavoro ai ticinesi onesti che pagano le tasse», ha ironizzato l’inviata Rajae Bezzaz facendo sarcasticamente il verso alle posizioni più volte espresse dall’esponente del legislativo luganese (che non ha però voluto parlare ai microfoni della trasmissione).

Una su tutte - rievocata anch’essa in chiusura di servizio -, è la “proposta” di costruire un muro tra Como e la Svizzera, che aveva trovato a suo tempo un’ampia eco proprio sulle testate d’oltreconfine e alla quale l’inviata ha riservato una frecciata: «Il rischio è che poi quel muro lo faccia costruire a dei frontalieri sottopagati».

La Bezzaz ha inoltre intervistato altre persone, tra cui un ex frontaliere tornato a lavorare in Italia, sottolineando che tra «salari più bassi, cambio sfavorevole e nessuna tutela, la vita del frontaliere non è tutta rose e fiori».

«Un servizio confuso» - Sulla propria pagina Facebook il consigliere comunale ha brevemente definito quello di Striscia come «un servizio un po’ confuso». Successivamente, in una nota, Wicht ha pure spiegato anche la decisione di non concedersi ai microfoni della trasmissione di Canale 5: «Il problema lavoro, ormai è chiaro a tutti, c’è poco da aggiungere. Non mi sono prestato ad un intervista a Striscia, in quanto il problema in questione è molto delicato e sicuramente non da discutere davanti alle telecamere di un Tg che fa satira».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
FOTO
CAPRIASCA
41 min
Incidente a Lugaggia: motociclista ferito
È successo oggi lungo la strada cantonale attorno alle 17.15
LUGANO
1 ora
Cinque ore di domande «puntigliose» e di risposte «precise»
Il sindaco di Lugano Marco Borradori ha rilasciato alcune dichiarazioni alla stampa dopo l'interrogatorio in Procura.
CANTONE
3 ore
Oltre un terzo dei ticinesi è completamente vaccinato
Questa mattina al maxicentro di Lugano è stata somministrata la trecentomillesima dose
FOTO
LUGANO
3 ore
Ex Macello, municipali interrogati dalla Procura
I membri dell'esecutivo luganese sono stati ascoltati dai magistrati. Per ora solo come "persone informate sui fatti".
CONFINE
6 ore
Per andare in Italia il modulo PLF non serve più
A patto di viaggiare con un mezzo privato nella fascia di confine e non sostare più di 48 ore
FOTO
LUGANO
7 ore
Una balena di cinque tonnellate "spiaggiata" nel Parco Ciani
L'installazione "Echoes - a voice from uncharted waters" dell'artista Mathias Gmachl è stata presentata questa mattina.
CANTONE
8 ore
La cultura ticinese vale 115 milioni di franchi
L'offerta ha un importante effetto sul settore turistico, come rileva anche un'analisi del BAK
CANTONE
9 ore
Coronavirus: i nuovi positivi sono solo due
Cala anche il numero di persone ricoverate, che scende da tre a due.
MENDRISIO
11 ore
I negozi del Borgo tremano per i prezzi dell'autosilo
Una tariffa di 13 franchi per 5 ore di parcheggio. È polemica sulla struttura di Piazzale alla Valle.
LUGANO
11 ore
Gran premio ciclistico in città, ecco le restrizioni stradali
La gara avrà luogo questa domenica 27 giugno. La polizia indica limitazioni e sbarramenti.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile