foto Facebook
BODIO
21.10.19 - 21:100

Il video con il fucile: «Ma sono bravi ragazzi»

Un gruppo di giovani di Bodio si è esibito sui socail con una clip rap dai toni un po'... estremi. L'intervento del sindaco

BODIO - Cani al guinzaglio, giubbotti antiproiettile, volti coperti e un fucile mitragliatore «da softair». Un video rap pubblicato settimana scorsa da un gruppo di giovani di Bodio e Biasca ha suscitato il plauso dei social, ma anche qualche (giustificata) preoccupazione nel mondo reale.

La clip inneggia allo spaccio di droghe e alla violenza – «braccia conserte/ferro in mano», «ti sparo nel petto/ mentre fumo» –  e mostra una quindicina di giovani, tra cui alcuni minorenni, che si atteggiano a gang di strada. Uno di loro indossa un passamontagna e sfodera un fucile a ripetizione.

Le immagini sono arrivate al sindaco di Bodio che si è interessato personalmente del caso. «Ho riconosciuto diversi ragazzi del posto» spiega Stefano Imelli, e rassicura: «Si tratta di bravi giovani attivi nella comunità, nella parrocchia e in diverse associazioni. Mi hanno garantito che si tratta di un fucile sportivo da softair, non di un vero mitragliatore».

Certo i contenuti del video restano «discutibili» conferma il sindaco. E difatti sono stati immediatamente rimossi dal web, per iniziativa degli stessi autori. «Hanno capito di avere dato una brutta immagine». Sui social però, il giorno stesso i "bravi ragazzi" si sono giustificati diversamente con i fan: «Vogliono ostacolarci ma non ci possono fermare». 

foto Facebook
Ingrandisci l'immagine
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
LUGANO
10 ore
«Il trasferimento degli uffici a Cornaredo è una condanna a morte»
Gli esercenti del centro ritornano a discutere sul nuovo quartiere, in tempi di Covid
FOTO
CANTONE
11 ore
"Verso l'ospedale senza fumo", anche a Bellinzona
Nella "Giornata mondiale senza tabacco", l’Ospedale Regionale Bellinzona e Valli offre un contributo concreto
FOTO E SONDAGGIO
LUGANO
13 ore
Biciclette alla conquista delle corsie bus
A Lugano è in corso la posa della nuova segnaletica per le due ruote
FOTO
BELLINZONA
15 ore
Il mercato di Bellinzona ha messo la mascherina
Oggi ne sono state distribuite agli avventori che non ne erano provvisti: si tratta di una misura prevista dalla Città
CONFINE
18 ore
«L'Italia non è un lazzaretto»
Lo dice il ministro degli esteri Di Maio. Dal 3 giugno si potrà entrare nel paese senza quarantena
CANTONE
19 ore
Coronavirus: zero contagi e nessun nuovo decesso in Ticino
I dati sull'evoluzione dell'epidemia si confermano incoraggianti.
CANTONE
21 ore
Apprendistato: qui i posti ci sono
In settimane delicate per chi cerca la propria strada, ci sono due settori che assicurano opportunità «affascinanti».
AGNO
1 gior
«Galleria della circonvallazione: occhio che frana tutto»
Secondo il municipale Giancarlo Seitz il futuro tunnel andrà a toccare un pendio già instabile
MENDRISIO
1 gior
Orario ridotto al pronto soccorso pediatrico? «Frutto di un'inesatta comunicazione interna»
L'EOC ha precisato che la riduzione degli orari di apertura è stata valutata, ma non è mai entrata in vigore.
LUGANO
1 gior
La frontiera del sesso
Elena racconta come si immagina la riapertura dei locali erotici
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile