Keystone - foto d'archivio
LUGANO
22.10.19 - 15:480

Caos all'inaugurazione del salone: arrivano Le Iene e la polizia

Storie di ex mogli che sostengono di essere state raggirate. La vicenda riguarda un noto parrucchiere. Grande scompiglio creato dagli inviati della trasmissione italiana

LUGANO – Un'inaugurazione da incubo per un nuovo salone di Lugano. Un noto parrucchiere di origini italiane è finito nel mirino delle Iene di Italia 1. Il siparietto tragicomico sarebbe andato in scena negli scorsi giorni, più precisamente nella serata di giovedì 17 ottobre. Gli inviati della popolare trasmissione avrebbero portato sul posto le due ex mogli dell'imprenditore, che lo avrebbero accusato di essere state raggirate. Si parla di centinaia di migliaia di euro. Soldi prestati e, da quanto si è intuito, mai restituiti.

Animi surriscaldati – Sconcerto da parte di tutti i presenti. Sul posto, a un certo punto, sarebbe intervenuta anche la polizia comunale, più che altro per sedare gli animi, nel frattempo surriscaldatisi a dismisura. Nel salone, al momento dell'imboscata, era presente, incredula, anche la nuova compagna dell'imprenditore.

Vie legali – Il servizio televisivo dovrebbe andare in onda nella serata di oggi, martedì. Non si esclude che il parrucchiere possa procedere per vie legali nei confronti della trasmissione. L'uomo è molto conosciuto come lookmaker di alcuni vip. Stando a fonti informate, avrebbe già sporto denuncia.

L’intervento degli agenti – Il comandante della polizia luganese, Roberto Torrente, conferma parzialmente i fatti. «Effettivamente abbiamo eseguito l'intervento, in quanto l'ex moglie (una sola, secondo Torrente) aveva portato sul posto un’équipe delle Iene. Le persone sono state invitate a rimanere all'esterno del locale così come voluto dal proprietario. Non abbiamo riscontrato alcun problema particolare».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
51 min
Non è ancora il momento di mettere via l’ombrello
Le allerte maltempo sono per il momento alle spalle. La prossima settimana si annuncia però nuovamente grigia e carica di pioggia
CANTONE / SVIZZERA
3 ore
Chi saranno i due "senatori" ticinesi? Siamo al rush finale
Ultime ore per votare, le urne chiudono alle 12. Quattro nomi per due posti: Filippo Lombardi, Marina Carobbio, Marco Chiesa e Giovanni Merlini
CANTONE / SVIZZERA
15 ore
Lotto, vinti oltre 20 milioni. Forse in Ticino
La schedina vincente potrebbe essere stata giocata nel nostro cantone. I numeri estratti: 10, 19, 25, 29, 38, 40 e 2
FOTO
LUGANO
19 ore
Furgone distrutto dalle fiamme in un piazzale a Viganello
Il veicolo ha preso fuoco questo pomeriggio in via agli Orti. Sul posto pompieri e polizia
FOTO
MENDRISIO
23 ore
Bambini e alberi si abbracciano e crescono insieme
Questa mattina è stato ufficialmente presentato il progetto “Alberi della vita – Un albero per ogni bambino”. Obiettivo: «Regalare un futuro sostenibile per i nostri giovani»
VAUD / BELLINZONA
1 gior
Ha moglie e figlia in Ticino, ma l’espulsione è “giusta”
Permessi di dimora non concessi a causa di precedenti penali. Negli ultimi giorni il Tribunale federale ha dato una volta ragione e una torto alle autorità cantonali. Ecco le due storie
FOTO
LUGANO
1 gior
Cinque anni fa la frana che strappò due vite a Davesco
Erano da poco passate le 2.30 del mattino. La pioggia provocò il crollo di un muro di contenimento, che travolse una palazzina
FOTO E VIDEO
MINUSIO
1 gior
L'auto urta un muretto e finisce sul tetto
Nel veicolo, che circolava in direzione di Locarno, c'erano due persone, soccorse dal personale del Salva
CUGNASCO-GERRA
1 gior
In questi wc c'erano strani traffici: fermato un giovane
La polizia è intervenuta nella serata di martedì. Il ragazzo sarebbe stato trovato in possesso di stupefacenti. Coinvolti anche minorenni?
CANTONE
1 gior
I radar sbirciano ovunque... tranne che in Vallemaggia
Controlli della velocità previsti in quasi tutti i distretti la prossima settimana. Rilevamenti semi-stazionari a Golino e Agra
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile