MENDRISIO
18.10.19 - 16:350
Aggiornamento : 19:57

Per fare un “Fiore” ci vuole un Manager

Il nuovo cantiere per sostituire la storica cremagliera, la strategia mirata sulle comitive in pullman. La Ferrovia Monte Generoso cerca un nuovo gerente in vetta e traccia un bilancio

MENDRISIO - L’edificio ha - per usare terminologie botaniche - una “funzione vessillare”. È cioè un attrattore. Non di api, ma di turisti in cerca di aria fina e panorama mozzafiato. Non per nulla è stato chiamato “Fiore” e, seppur di pietra, sta vivendo una stagione di grandi cambiamenti. Uno di questi, il più importante, è apparso stamane sui quotidiani.

AAA Cercasi - «Se sognate un lavoro che racchiuda motivazione, engagement e desiderio di migliorare quotidianamente...». Inizia così l’annuncio della Ferrovia Monte Generoso Sa per la ricerca del nuovo Manager del “Fiore di Pietra”. La struttura turistica, situata a 1704 metri e progettata dall’architetto Mario Botta, entrerà il prossimo 3 novembre in pausa invernale, ma già si guarda alla riapertura di fine marzo. Con una nuova guida che lassù coordini un team composto da una ventina di persone. 

Il Fiore è fondamentale - «Il nuovo gerente avrà in mano le fila della struttura e delle persone che lavorano in vetta - spiega Viviana Carfì, responsabile Media dell’azienda - Parliamo di brigate di cucina, di camerieri, segreteria e guardiani. Tutta l’attività del Fiore». L’edificio racchiude infatti un ristorante self-service e un ristorante gourmet con cucine e personale distinti. «Per noi il Fiore di Pietra è fondamentale. La Ferrovia è una parte, ma l’attrattiva e il focus del nostro business sta nell’edificio». 

Anticipazioni di bilancio - In attesa dei numeri esatti su quanti sono saliti in vetta, il direttore Lorenz Brügger si dice molto soddisfatto di questa stagione che si chiuderà il 2-3 novembre con una grande festa in vetta: «Abbiamo lavorato benissimo, nonostante i due mesi in meno di attività. Chiudiamo con una cifra d’affari molto superiore al previsto». Un anticipo di chiusura imposto dal cantiere per il rifacimento della linea ferroviaria che, ancora oggi, è quella del 1890. I lavori inizieranno l’8 novembre e occorreranno 4 anni, al ritmo di 2,2 km di cremagliera sostituiti a stagione, per rinnovare i 9 km di linea. Il “primo colpo di zappa” sarà dato il 2 novembre a Capolago durante una breve cerimonia in cui verrà interrato un pezzo dello storico binario. 

La nuova strategia -  «Per il prossimo quadriennio - aggiunge la responsabile Media - la chiusura sarà quindi anticipata a novembre. Ciò comporta il raggiungimento della cifra d’affari in meno tempo». In un mercato turistico molto competitivo ciò impone nuove idee: «A Capolago abbiamo un team di marketing - dice Carfì - che si occupa proprio di questo. Dopodiché possiamo inventarci qualsiasi cosa, ma poi è lassù che le novità si concretizzano». In particolare l’azienda intende posizionarsi ancora meglio nel mercato dei grandi gruppi: leggasi le comitive che si spostano organizzate in pullman. «Dal primo novembre arriverà anche una nuova responsabile marketing, per cui ci sono una serie di cambiamenti in atto molto forti. Puntiamo alle comitive di turisti. La gestione di questi gruppi sarà molto importante». 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
35 min
Non è ancora il momento di mettere via l’ombrello
Le allerte maltempo sono per il momento alle spalle. La prossima settimana si annuncia però nuovamente grigia e carica di pioggia
CANTONE / SVIZZERA
3 ore
Chi saranno i due "senatori" ticinesi? Siamo al rush finale
Ultime ore per votare, le urne chiudono alle 12. Quattro nomi per due posti: Filippo Lombardi, Marina Carobbio, Marco Chiesa e Giovanni Merlini
CANTONE / SVIZZERA
14 ore
Lotto, vinti oltre 20 milioni. Forse in Ticino
La schedina vincente potrebbe essere stata giocata nel nostro cantone. I numeri estratti: 10, 19, 25, 29, 38, 40 e 2
FOTO
LUGANO
18 ore
Furgone distrutto dalle fiamme in un piazzale a Viganello
Il veicolo ha preso fuoco questo pomeriggio in via agli Orti. Sul posto pompieri e polizia
FOTO
MENDRISIO
23 ore
Bambini e alberi si abbracciano e crescono insieme
Questa mattina è stato ufficialmente presentato il progetto “Alberi della vita – Un albero per ogni bambino”. Obiettivo: «Regalare un futuro sostenibile per i nostri giovani»
VAUD / BELLINZONA
1 gior
Ha moglie e figlia in Ticino, ma l’espulsione è “giusta”
Permessi di dimora non concessi a causa di precedenti penali. Negli ultimi giorni il Tribunale federale ha dato una volta ragione e una torto alle autorità cantonali. Ecco le due storie
FOTO
LUGANO
1 gior
Cinque anni fa la frana che strappò due vite a Davesco
Erano da poco passate le 2.30 del mattino. La pioggia provocò il crollo di un muro di contenimento, che travolse una palazzina
FOTO E VIDEO
MINUSIO
1 gior
L'auto urta un muretto e finisce sul tetto
Nel veicolo, che circolava in direzione di Locarno, c'erano due persone, soccorse dal personale del Salva
CUGNASCO-GERRA
1 gior
In questi wc c'erano strani traffici: fermato un giovane
La polizia è intervenuta nella serata di martedì. Il ragazzo sarebbe stato trovato in possesso di stupefacenti. Coinvolti anche minorenni?
CANTONE
1 gior
I radar sbirciano ovunque... tranne che in Vallemaggia
Controlli della velocità previsti in quasi tutti i distretti la prossima settimana. Rilevamenti semi-stazionari a Golino e Agra
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile