tipress
LOSONE
15.10.19 - 21:310
Aggiornamento : 16.10.19 - 23:33

L'azienda riduce le paghe a 45 dipendenti

L'industria orologiera rallenta in Ticino. La misura temporanea alla Multitime di Losone: «Altrimenti avremmo dovuto licenziare»

LOSONE - Gli orologi ticinesi corrono un po' più lenti. Quelli della Multitime di Losone, vanno addirittura indietro. I dipendenti dell'azienda da alcune settimane lavorano con orario – e salario – ridotto: una misura straordinaria concessa dalla Sezione del lavoro per evitare licenziamenti, e che tocca 45 lavoratori su 280. Il motivo? Ha a che fare con dei problemi di "ordine pubblico" a 9.300 km di distanza. 

Le proteste che infiammano Hong Kong da questa estate hanno toccato da vicino – nonostante la lontananza –  l'industria orologiera nostrana. La città cinese è la principale piazza asiatica per i beni di lusso elvetici: a luglio un calo di utili era stato annunciato – tra gli altri – dal gruppo Swatch, uno dei clienti principali della Multitime. 

L'azienda si dice «molto dispiaciuta». La misura «è stata adottata unicamente per salvaguardare i posti di lavoro» spiega la direttrice Marianne Pandiscia. «Contiamo di poterla revocare presto. Siamo fiduciosi, ma la situazione non è rosea».

Il rallentamento è condiviso da tutto il settore: lo conferma il presidente dell'associazione dell'industria orologiera, l'Atio, Oliviero Pesenti. La causa non sono solo le sommosse di Hong Kong: «La congiuntura geo-politica in generale è sfavorevole» spiega l'imprenditore. «La guerra dei dazi tra Usa e Cina, il processo della Brexit sono elementi che contribuiscono a determinare un quadro di grande incertezza». 

A farne le spese sarebbero soprattutto i produttori di gamma medio-bassa. In Ticino sono una trentina le aziende del settore, per un totale di circa 3mila dipendenti (in diminuzione costante negli ultimi anni). «Tutte stanno stringendo i denti» avverte il presidente dell'Atio. Anche se il caso della Multitime è – per ora – unico. «Tagliare sul personale è ovviamente l'ultima spiaggia. Per evitarlo, molte aziende stanno investendo e cambiando il loro assetto, verso una maggiore flessibilità». In attesa di tempi – e orari – migliori.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
1 ora
Aumentano le restrizioni, ma si va a scuola montana
Lunedì una classe di prima media di Balerna dovrebbe partire per Bosco Gurin.
CENTOVALLI
2 ore
Vaccinati prima del previsto: un nuovo caso
Si tratta, come nel caso della Girotondo di Novazzano, di membri del Consiglio di fondazione di una casa anziani
CANTONE
4 ore
Case per anziani e ospedali off-limits ai visitatori
È la misura decisa dalle autorità cantonali a seguito del “caso inglese” nella struttura per anziani di Balerna
CANTONE
4 ore
L'uomo baciato dal vaccino: «Nessuna volontà di toglierlo ad altri»
Dopo la polemica, parla uno dei quattro membri del consiglio di fondazione vaccinati alla casa Girotondo
CANTONE
4 ore
In Ticino vaccinate oltre 8'600 persone
Il Consiglio di Stato conferma le disposizioni attualmente in vigore per il periodo tra il 18 gennaio e il 28 febbraio
CANTONE / CONFINE
8 ore
Rapine ai distributori, un estradato dall'Italia
Il 36enne residente in provincia di Varese è uno degli autori dei colpi messi a segno nel 2017 e nel 2018
FOTO E VIDEO
CADENAZZO
8 ore
Malore per tre dipendenti al Centro logistico de La Posta
Le tre persone sono state trasportate in ambulanza all'ospedale, con sintomi di intossicazione
CANTONE
11 ore
Ancora 10 vittime del Covid-19 in Ticino
Da inizio pandemia nel nostro cantone sono morte 873 persone. 108 i nuovi casi nelle ultime 24 ore
CANTONE
15 ore
Agenzie viaggi all'ultima spiaggia: «Avremmo brindato per una chiusura»
Gli operatori turistici potranno beneficiare solo degli aiuti di rigore.
BIASCA
15 ore
E intanto sul bus scolastico...
Corse sovraffollate tra Biasca e Bellinzona. Il Dt studia delle soluzioni
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile