Immobili
Veicoli
tipress
BELLINZONA
14.10.19 - 14:530
Aggiornamento : 16:38

Amianto: le FFS si difendono

I vertici dell'ex regia federale sui decessi dei collaboratori in pensione: «Casi noti, monitoriamo la situazione»

BELLINZONA - Le morti per amianto tra gli ex dipendenti delle Officine bellinzonesi continuano a far discutere. Le FFS oggi hanno diramato una nota, in cui chiariscono di avere «messo in atto le misure necessarie per la protezione dei collaboratori». 

La questione, afferma l'ex regia federale, è ben nota: «La sicurezza dei collaboratori ha priorità assoluta». L'azienda afferma di «rispettare in toto gli importanti standard di sicurezza» e di avere indicato alla Suva i collaboratori che nel corso degli anni sono stati esposti all'amianto. 

«Tutti i lavori presso le FFS, in particolare le lavorazioni sui veicoli e sulle componenti ferroviarie, vengono eseguiti in piena sicurezza» si legge nel comunicato. «Le zone di rischio sono conosciute e documentate in istruzioni di lavoro dettagliate, che descrivono in maniera puntuale e chiara come approcciarsi a queste componenti».

Quanto all'amianto presente all'interno del vecchio stabilimento, come materiale di costruzione, anch'esso sarebbe oggetto di «valutazioni effettuate regolarmente con gli specialisti del settore». A settembre, nel corso dell'ultimo sopralluogo «non sono state individuate criticità». 

E i morti? Quelli non si possono negare. Sull'argomento le FFS garantiscono la «massima trasparenza» e stanno esaminando le misure messe in atto. «Ci è noto che, a causa di esposizioni all'amianto in passato, vi sono stati casi di decessi tra i collaboratori, e ne siamo profondamente rammaricati».

 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
FOTO
LOCARNO
13 ore
Lo street food ha conquistato Locarno
Tanto caldo e tanto movimento al Festival del cibo di strada.
FOTO
GAMBAROGNO
19 ore
Muore nelle acque del Verbano
Dramma stamattina nei pressi del Lido di San Nazzaro.
CANTONE
22 ore
Ti mostro il Ticino. Nasce un nuovo lavoro: la visita guidata
Portare in giro gruppi di turisti alla scoperta del Ticino. Ora lo si fa con una formazione specializzata.
CHIASSO
1 gior
Chiasso, investito un ragazzino
L'incidente si è verificato in via Comacini
CONFINE
1 gior
Como, «un carro attrezzi dedicato agli amici svizzeri»
Dopo l'ennesimo caso di sosta selvaggia in città, la promessa del candidato sindaco Alessandro Rapinese
CANTONE
1 gior
«Caldo, sì, ma non proprio tropicale»
Le velature del cielo, causate dalle polveri sahariane, hanno impedito che si raggiungessero i valori da primato
CANTONE
1 gior
Le donne di Unia preparano un nuovo grande sciopero
Mobilitazione il prossimo 14 giugno, ma nel 2023 si scriverà «una nuova pagina della storia delle lotte femministe»
LOSTALLO (GR)
1 gior
Si ferma in autostrada, tamponamento sull'A13
L'incidente è avvenuto ieri pomeriggio all'altezza dello svincolo di Lostallo. Due persone in ospedale
BELLINZONA
1 gior
Travolge la moto nella notte e si dà alla fuga, la polizia cerca testimoni
Un 68enne è rimasto vittima di un pirata della strada venerdì notte a Monte Carasso, a investirlo un'auto scura
LUGANO
2 gior
Applausi e risate per il viaggio nel tempo dei Legnanesi
È andato in scena al Lac ieri sera "Non ci resta che ridere". Due ore di piacevole leggerezza
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile