TiPress - foto d'archivio
LUGANO
04.10.19 - 16:200

Bimbi non allacciati e soste illecite, ma nei pressi delle scuole c'è sicurezza

Sono positivi i risultati dell'operazione "Bimbi sicuri" della polizia cittadina. Serve più attenzione nel concedere la precedenza ai pedoni sulle strisce pedonali

LUGANO - In prossimità delle scuole la maggioranza degli utenti della strada si muove con prudenza, rispetta i limiti di velocità e le norme di sicurezza. È un dato positivo quello che emerge dal consuntivo dell'operazione "BIMBI SICURI" promossa dalla Polizia della Città di Lugano nel corso del mese di settembre (per l'inizio della scuola).

Controlli radar - A inizio anno scolastico i genitori dei 3'650 allievi luganesi hanno ricevuto una circolare con i consigli della polizia. Parallelamente, sulle strade in prossimità delle sedi scolastiche, sono stati organizzati dei controlli radar sia durante la settimana che precede l'inizio delle scuole, che durante la prima settimana del nuovo anno scolastico. Complessivamente sono stati organizzati 17 controlli, durante i quali è stata misurata la velocità di 5'147 veicoli. Sono 276 le infrazioni rilevate (il 5.4% del numero complessivo di veicoli registrati) e solo in 4 casi la velocità è stata "degna di nota" e soggetta a procedura diversa da quella della multa disciplinare.

Gilet giallo - Durante il primo giorno di scuola agli allievi della prima elementare è stata consegnata una pettorina "gilet" per renderli ben visibili sul percorso casa-scuola. Gli istruttori del traffico della Polizia Città di Lugano hanno inoltre incontrato, in 21 sedi scolastiche, 30 classi di prima elementare. A 502 bambini è stato fornito un opuscolo informativo sul percorso casa-scuola e un pacchetto di caramelle con i consigli per muoversi in sicurezza sulle strade.

Seggiolino, parcheggi e precedenza sulle strisce - Non va poi dimenticata l'azione di prossimità degli agenti di quartiere vicino ai centri scolastici. Quelli ingaggiati sono stati 15, più 2 assistenti di polizia, per un totale di 36 posti di controllo e 210 ore di servizio. Durante i controlli sono stati constatati vari comportamenti inadeguati/illeciti e notificati alle persone interessate. Si è trattato di 43 bambini non debitamente allacciati al seggiolino, 43 soste illecite di vetture, 11 mancate precedenze ai pedoni sui passaggi pedonali e 29 attraversamenti fuori dalle strisce pedonali (allievi e/o genitori).

Durante la prima settimana, gli agenti si sono limitati a educare le persone che avevano commesso le infrazioni, informandole riguardo al comportamento corretto e più sicuro da adottare. Nella seconda settimana, le infrazioni ("radicalmente diminuite") sono state sanzionate: 5 soste illecite e 7 bambini non allacciati.

Rinforzi per l'istruzione - Di recente il Comando ha rinforzato il servizio di istruzione e destinato agli allievi, che può ora contare su due unità a tempo pieno. Si tratta del sergente capo Claudio Mastroianni, responsabile, e del nuovo istruttore, appuntato Patrick Brühwiler, che durante l'anno scolastico incontreranno oltre 3'600 allievi delle scuole cittadine per insegnare loro il corretto comportamento sulla strada.

L'operazione "BIMBI SICURI" è stata portata avanti in sintonia con la campagna nazionale per un percorso casa-scuola sicuro, denominata "Attenzione, i bambini sono imprevedibili" (e consultabile sul sito https://www.doppia-prudenza.ch/ ), elaborata dall'Ufficio prevenzione incidenti, con la partecipazione del Fondo prevenzione incidenti e delle polizie svizzere. 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
FOTO
CENTOVALLI
11 ore
Intragna, si scontra in curva con un camion
L'incidente è avvenuto attorno alle 18 di questo pomeriggio. Sul posto soccorsi e polizia
FOTO / VIDEO
MORBIO INFERIORE
12 ore
Il ramo si spezza e cade sulla strada
È accaduto questo pomeriggio in zona Balbio, a Morbio Inferiore
CANTONE
14 ore
Collettivo R-esistiamo: nei centri per migranti condizioni da «lager»
Il gruppo fa riferimento anche al caso di un ragazzo che si è gettato dal centro della Croce Rossa a Paradiso
CANTONE
15 ore
«Oltre 450 persone in isolamento in Ticino»
Il DSS fa il punto della situazione sull'evoluzione epidemiologica in Ticino del Covid-19
LOSONE
17 ore
Scavando dietro i mucchi di una sabbia scomoda
Silo & Beton Melezza SA: i politici e (ex) funzionari cantonali che ruotano attorno alla famiglia Pinoja
CANTONE
20 ore
I casi ticinesi tornano in doppia cifra
Non si verificavano così tante infezioni dal 21 maggio. Invariati i decessi che sono fermi a quota 350 dall'11 giugno.
FOTO E VIDEO
LUGANO
20 ore
20 minuti ha distribuito 25mila mascherine gratuite
Distribuzione di mascherine stamane in alcune stazioni svizzere assieme a una copia di 20 minuti.
GAMBAROGNO
21 ore
Dal sogno all’incubo: «Il mio terreno non vale più nulla»
Aveva un progetto da favola: ora si ritrova con un pugno di mosche. Il “dramma” dell’architetto Federico Peter.
CONFINE
22 ore
"Bella vita" a Como, immobile sequestrato a una società svizzera
Attiva nel settore bancario, non aveva la necessaria autorizzazione.
CANTONE
23 ore
Mascherine sui treni, l'A2 ne subisce le conseguenze
Alle 6 del mattino le code raggiungevano i cinque chilometri.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile