Tipress
I giovani ideatori in posa con l'albero del vento.
+4
BELLINZONA
20.09.19 - 08:080
Aggiornamento : 08:46

Ecco l'albero che produce energia con il vento

Il progetto, ideato da alcuni studenti della Commercio, è stato inaugurato ieri nel Parco urbano cittadino

BELLINZONA - È stato inaugurato ieri presso il Parco urbano cittadino di Bellinzona “l’albero del vento”, il progetto ideato da quattro studenti della Scuola cantonale di commercio per produrre energia elettrica sfruttando il vettore eolico. Una fonte pressoché inesauribile nella capitale ticinese.

I giovani Alissa Toscanelli, Linda Barray, Alessandro Zicchella e Patrick Cuomo - presenti ieri per l’occasione, con il direttore della scuola Adriano Agustoni e il capo dicastero opere pubbliche Christian Paglia - hanno sviluppato “l’albero” nell’ambito del loro lavoro di maturità.

Nel 2017 era stato lanciato anche un crowdfunding sulla piattaforma progettiamo.ch per raccogliere la somma necessaria alla realizzazione. L’opera è costata nel complesso circa 80mila franchi.

 

Tipress
Guarda tutte le 8 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Doris Bianchi 8 mesi fa su fb
😍
Arminda Armi 8 mesi fa su fb
Ottimo, il vantaggio dell eolico ,è che produce energia H 24 ,basta che ci sia vento. L equivalente di 8 pannelli solari con una potenza installata di 2.08 Kva. Bravi e complimenti.
matteo2006 8 mesi fa su tio
2400 kWh all’anno
Francesco Cec Moretti 8 mesi fa su fb
Quanto produce?
Arminda Armi 8 mesi fa su fb
2400 Kwh all anno.
Francesco Cec Moretti 8 mesi fa su fb
Arminda Armi sarebbe bello averne uno casalingo
Arminda Armi 8 mesi fa su fb
Francesco Cec Moretti Vero, bisogna pero* fare un analisi costo-- benefici. se l impianto puo* essere ammortizzato in 12/ 14 anni vale la pena , se no ci sono molte altre soluzioni a portata di mano, basta informarsi. Noi abbiamo optato per un impianto che produce acqua calda con l energia termosolare e siamo autonomi per oltre 7 mesi all anno, dopo di che subentra un bruciatore a gas con grandi bombole di n/s proprietà. Inoltre abbiamo fatto installare ulteriori pannelli solari per diminuire il consumo di energia elettrica, funzionano in parellelo con l energia fornita dall azienda elettrica. Ma cio* dipende anche dove si ha la casa ,e dall insolazione annua. A mia cognata che abita nel Malcantone ,è stato consigliato di installare una termopompa, cosa che ha fatto, e stà valutando la possibilità di aggiungere ulteriore potenza installata mediante altri pannelli elettrici come fatto da noi..La confederazione finanzia parte dei costi, l installatore di fiducia puo* informarla e trattare le varie richieste necessarie. Un altro passo già intrapreso da 3 anni è stato dotare tutta la casa di illuminazione a LED che abbassa i consumi di 4/5 volte . Ed importantissimo ,se possibile fare un cappotto esterno di isolazione ,per eliminare la dissipazione di calore , con particolare attenzione al sottotetto ed ai serramenti. e finestre ,che sarebbe l ideale se avessero i tripli vetri.. .
Francesco Cec Moretti 8 mesi fa su fb
Arminda Armi certo ho i pannelli solari che alimentano anche il mio scooter elettrico. La pompa a calore non rende in quanto ho ancora i termosifoni. Ho tutto led e ho rifatto l'solazione e i serramenti. Per scaldare vado molto a legna. Mi interessava qualcosa che sfruttasse il vento dato che a Bellinzona ce n'è :D
sedelin 8 mesi fa su tio
BRAVI RAGAZZI!
Tela Sandra 8 mesi fa su fb
👏👏👏👏👏brava Linda Barray
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
SVIZZERA
29 min
Ripartono le funivie, ma sono gli zoo a fare il boom di visitatori nel primo giorno di riapertura
Una lunga fila si è formata davanti allo Zoo di Zurigo questa mattina, in attesa dell'entrata.
BELLINZONA
3 ore
«No al razzismo», si manifesta anche a Bellinzona
Tanti gli slogan scanditi e raffigurati sui cartelloni branditi dai manifestanti
FOTOGALLERY
LUGANO
5 ore
Dopo il lockdown, la lordura
Una "epidemia" di littering alla Foce del Cassarate e sul Brè. Le foto vergognose. La Città: «Problema in aumento»
CANTONE
7 ore
«Ora incrociamo le dita»
I campeggi hanno riaperto i battenti, oggi. L'associazione di categoria: «La stagione si può ancora salvare»
CONFINE
7 ore
Niente gite in Italia, le dogane restano vuote
Nonostante la riapertura della frontiera, i ticinesi sembrano ancora restii dal recarsi in Italia
MURALTO
11 ore
Aggredito sul lungolago, notte in ospedale
La vittima, un 35enne della regione, è stata picchiata da un ragazzo più giovane. Per futili motivi.
CANTONE
13 ore
«Quest'estate troppi giovani a casa»
I Giovani UDC ticinesi sono preoccupati per la disoccupazione under 25. E chiedono misure urgenti
CANTONE
1 gior
Garzoni: «Sì a piscine, fiumi e laghi. E dimagriamo»
Il direttore della clinica Moncucco sulle dichiarazioni di Zangrillo: «Non è certo che il virus sia mutato».
CANTONE
1 gior
L'ex infermiere dell'OBV è stato ritrovato morto
Il 45enne era scomparso lo scorso 30 maggio da Balerna. La sua automobile era stata rinvenuta ieri a Buseno.
CANTONE
1 gior
Al via su Piazzaticino.ch la seconda serata di Poestate
Il festival letterario luganese ritorna questa sera alle 18.00 con la sua edizione 100% online
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile