deposit
LUGANO
17.09.19 - 09:150
Aggiornamento : 11:36

«Mio figlio parla solo tramite video»

Il mutismo selettivo è un problema per (almeno) una ventina di bambini in Ticino. L'associazione Atimuse: «Abbiamo fatto passi avanti»

LUGANO - Fino all'anno scorso James* non parlava con nessuno, a scuola. Nemmeno adesso, ma in compenso quando torna a casa si piazza davanti al telefono, a volte, e manda ai compagni dei video-messaggi. «È un piccolo passo - spiegano i genitori - ma per noi è importantissimo».

Una ventina di casi noti - A 9 anni, figlio di expat inglesi trapiantati nel Malcantone, James fa parte di un gruppo di bambini di cui il Cantone ha iniziato a occuparsi solo di recente. I casi di mutismo selettivo accertati in Ticino sono «una ventina al momento» spiega Luigi Valsangiacomo, che un anno e mezzo fa ha fondato la prima associazione ticinese dedicata al problema, Atimuse.

Maggiore sensibilità - «Il percorso è stato in salita, il problema era e resta ancora poco conosciuto, ma le autorità si sono mosse» racconta. Padre di un bambino colpito dal disturbo, Valsangiacomo ha lanciato un appello al Decs nel 2017 (tramite tio/20minuti) e da allora «la situazione è migliorata, abbiamo organizzato incontri formativi con docenti e maestri di sostegno, ma c'è ancora molta strada da fare». 

«Punta dell'iceberg» - Il prossimo passo – spiega Valsangiacomo – sarà coinvolgere e sensibilizzare ancora di più i genitori. «Spesso il riconoscimento del problema richiede anni da parte delle famiglie. Quella che è emersa finora, probabilmente, è solo la punta dell'iceberg». Ottobre è il mese dedicato al mutisimo selettivo e Atimuse sta preparando nuove iniziative.

Esperienza positiva - «Conoscere altri genitori nella mia stessa situazione mi ha aiutato tantissimo» racconta la madre di James. «Capisci che non sei sola, condividi consigli e strategie. Negli ultimi tempi mio figlio ha iniziato ad aprirsi. A scuola ha ottimi voti e diversi amici, che hanno capito il problema e lo accettano. Per risolverlo ci vorrà del tempo, ma le premesse sono buone».   

Disturbo raro: chi ti può aiutare?

Un disturbo poco conosciuto, che colpisce soprattutto i bambini. Chi soffre di mutismo selettivo non riesce a parlare in alcuni contesti sociali, pur padroneggiando perfettamente il linguaggio. In Ticino l'associazione Atimuse è nata nel 2018, e finora ha raccolto una ventina di casi presenti sul territorio. Grazie a un gruppo di esperti e psicologi aiuta i genitori a riconoscere e affrontare il problema.

Maggiori informazioni su www.atimuse.ch e sulla pagina Facebook.  

* nome di fantasia

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
AGNO
1 ora
«Galleria della circonvallazione: occhio che frana tutto»
Secondo il deputato Giancarlo Seitz il futuro tunnel andrà a toccare un pendio già instabile
MENDRISIO
3 ore
Orario ridotto al pronto soccorso pediatrico? «Frutto di un'inesatta comunicazione interna»
L'EOC ha precisato che la riduzione degli orari di apertura è stata valutata, ma non è mai entrata in vigore.
LUGANO
3 ore
La frontiera del sesso
Elena racconta come si immagina la riapertura dei locali erotici
CANTONE
4 ore
«Mergoscia non odia gli svizzero-tedeschi»
La sindaca si difende dagli attacchi seguiti alle multe comminate per posteggi irregolari
LUGANO
4 ore
Bertini non esclude una Lugano marittima "light"
Il problema resta sempre lo stesso: «Temiamo che possa diventare ingestibile il flusso di visitatori»
MENDRISIO
5 ore
Caos sugli orari del pronto soccorso pediatrico
I tre granconsiglieri PPD del Mendrisiotto interpellano il governo sulla paventata diminuzione d'orario all'OBV
BELLINZONA
6 ore
Christian Paglia non si ricandida
Il municipale PLR ha deciso di non ricandidarsi alle elezioni dell’aprile 2021
Berna/LUGANO
9 ore
L'UFAC rimette le ali all'aeroporto Città di Lugano
L'Ufficio federale dell'aviazione civile ha approvato oggi i cambiamenti necessari a far partire la nuova gestione
CONFINE
9 ore
Riapertura della Lombardia: la data chiave potrebbe essere l'8 giugno
La dichiarazione arriva dall'assessore lombardo al Welfare Giulio Gallera
CANTONE
10 ore
Un weekend tra sole e bagnato
Già nel corso della giornata di oggi potrebbero arrivare i primi rovesci
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile