Foto A. Guglielmetti
Sonogno e il Pentathlon
+ 10
SONOGNO
15.09.19 - 15:070
Aggiornamento : 16:40

Un Pentathlon del boscaiolo baciato dal sole

Claudio Groppengiesser è stato incoronato campione ticinese, mentre nella categoria a squadre hanno prevalso i "Wald Verzasca"

SONOGNO - A Sonogno, in una giornata baciata dal sole, sabato 14 settembre si è svolta la 29° edizione del Pentathlon del boscaiolo.

Il tempo soleggiato e caldo ha invogliato oltre 4'000 appassionati ad intraprendere la trasferta per raggiungere il paese situato in cima alla Valle Verzasca.
La presenza del presidente del Gran Consiglio Claudio Franscella e del governo Christian Vitta «ha riempito d’orgoglio gli organizzatori, i visitatori e i cittadini della Valle» che dal prossimo aprile saranno aggregati in un unico Comune.

La Val Verzasca porta fortuna a Claudio Groppengiesser perché, come nel lontano 2004 quando vinse l’edizione di Frasco, nella gara individuale è salito sul gradino più alto del podio con 310 punti, riuscendo così a superare sul filo di lana il suo ex apprendista Jan Pasta (307 punti) e Gioele Pellegrini (299 punti) giunto terzo.

Moreno Wildhaber è risultato il miglior Verzaschese ed è stato premiato con una gerla stracolma di prodotti locali offerti dalla Fondazione Verzasca.

A livello del concorso a squadre, quella di casa dei “Wald Verzasca” (829 punti) ha vinto il titolo superando i “Chi dal Grop” (806 punti) e l’Afor Valli di Lugano (805 punti) classificatasi terza.

Nel concorso riservato agli apprendisti, sponsorizzato dal Dipartimento del Territorio, il titolo è stato vinto da Michael Dedini (271 punti), davanti a Francesco Antonioli (244 punti) e Dennis Slatcha (217 punti).

Il premio Giuseppe Bontà, offerto dall’Associazione del personale forestale (APF) è andato a pari merito a Michael Dedini e Francesco Antonioli che hanno primeggiato nella prova della sramatura, mentre il premio offerto dall’associazione Accademici e ingegneri forestali della svizzera italiana (AIFSI) ha premiato Dennis Slatcha risultato il miglior apprendista nella prova del taglio di precisione.

Tra le squadre ospiti quella di Winterthur ha prevalso sulle squadre “Valbossa” di Varese e la squadra dei “Walliser Borkis” provenienti dal Goms.

Il folto pubblico oltre alla competizione principale ha potuto assistere a molteplici altre attività, visitando le numerose bancarelle di prodotti nostrani, artigianato ticinese e visionando moderni macchinari forestali esposti nell’ambito della collaterale fiera forestale.

Molto seguite pure le dimostrazioni di alcune discipline Timbersports, tra cui quella con una motosega da 75 CV e del peso di 27 Kg da parte di David Knecht che fa parte dei quadri della nazionale svizzera e che vanta già 3 podi a livello nazionale.

Molto apprezzato è stato anche il concorso di scultura con la motosega svoltosi nel pomeriggio, ove 11 abili scultori nel tempo limite di 2 ore, da un ceppo di un metro con un diametro di 60-70 cm hanno ricavato sculture in legno. Le opere create sono state poi messe all’asta e per gli esemplari più belli sono state raggiunte cifre ragguardevoli. La giuria, composta da Fabio Badasci, Fabio Donati e Gianni Bricchi, ha premiato la scultura di “Chi dal gropp” che si sono uniti in quattro creando “Le maldive di Sonogno” che ha superato di pochissimo le opere di Michael Dedini con “Il mondo in spalla” e Raphael Favre con “L’ultima strega di Sonogno sul rogo” giunte a pari merito al secondo posto.

Nella competizione dell’arrampicata del palo di 13 metri organizzata e sponsorizzata dall’Associazione imprenditori forestali ticinesi (Asif) si è imposto Andrea Rizzi nella categoria fino ai 29 anni mentre negli over 30 ha vinto Davide Chiappa e per gli apprendisti si è imposto il giovane Noah Scolari.

Il mini-Pentathlon per i bambini, organizzato nel pomeriggio dall’associazione del personale forestale (APF), è stato preso d’assalto da tantissimi entusiasti bambini che in tutta sicurezza hanno avuto il piacere di cimentarsi in un pentathlon simile a quello degli adulti.

«L’ottima rispondenza del pubblico è un ulteriore segnale che il settore forestale gode di un’ottima vitalità, grazie soprattutto al fatto che l’utilizzo di legname indigeno, quale fonte energetica rinnovabile, è ritornato di attualità e che la consapevolezza dell’importanza della gestione del territorio è sempre più presente nell’opinione pubblica» commentano gli organizzatori.

Il prossimo anno la manifestazione festeggerà la trentesima edizione e si svolgerà a Faido.

Foto A. Guglielmetti
Guarda tutte le 13 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
LUGANO
1 ora
Vanno solo alle elementari e hanno già lo Smartphone
Si abbassa sempre di più l’età in cui i ragazzini hanno il primo approccio con le nuove tecnologie. “Colpa” anche delle cattive abitudini dei genitori? L’analisi dell’esperta Eleonora Benecchi
FOTO E VIDEO
LUGANO
3 ore
Studente espulso: i compagni protestano fuori dal carcere
Il rimpatrio forzato di un 19enne - da ieri alla Stampa - ha innescato una manifestazione di solidarietà da parte degli allievi della Csia
CANTONE
3 ore
Mensa obbligatoria negli asili, il tamtam diventa mediatico
L’Aripe, associazione che critica l’impostazione ticinese, si sta muovendo con una serie di articoli sulle testate d’oltralpe per segnalare «in negativo l’unicum del nostro cantone».  
FOTO
BEDRETTO
4 ore
Veicolo in fiamme sulla Novena, lievi ustioni per il conducente
Sul posto sono intervenuti i Pompieri dell'Alta Leventina, la Polizia, e un'ambulanza che ha prestato i primi soccorsi al ferito e l'ha trasportato in ospedale
CANTONE
6 ore
Ecco Lu, il nuovo agente a 4 zampe della Polizia cantonale
Il nuovo collega della sezione cinofila è stato presentato oggi sulla pagina Instagram del corpo
GIUBIASCO
7 ore
Col furgoncino nel fiume, arrestato il guidatore-ladro
Il veicolo, di proprietà di una ditta di pompe funebri, era rubato. Dopo due incidenti l'automobilista aveva tentato la fuga. Invano
LOCARNO
8 ore
Un’immobiliare contro il venditore ambulante: «Chiamate la polizia»
La Assofide Sa mette in guardia gli inquilini: «Non l'abbiamo mandato noi e neppure il Cantone». Lui si difende: «Diffamazione e violazione della privacy»
TICINO / VENEZUELA
12 ore
Un prete rivoluzionario, da Curio al Venezuela
Don Angelo Treccani fa il missionario in un paese allo sbando: serve più di mille pasti al giorno ai bisognosi, grazie alla generosità ticinese
VIDEO
CANTONE
13 ore
L’amianto che dorme nelle case: «Prima di svegliarlo fate una perizia»
Il materiale è tornato d’attualità, ma i più ignorano le potenziali “bombe” che si trovano nelle abitazioni costruite prima del 1991. L’esperto: «Il Ticino, purtroppo, è fanalino di coda in materia».
FOTO
BELLINZONA
14 ore
Col furgoncino vola nel riale
Sul posto Polizia e Pompieri, oltre alla Scientifica. Non sono note le condizioni del conducente
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile