MASSAGNO
14.09.19 - 19:150

È partito "Percorsi consigliati casa-scuola"

L’Istituto scolastico del Comune di Massagno lancia il progetto in occasione della Settimana europea della mobilità e della Giornata internazionale a scuola a piedi

MASSAGNO - Dal 16 al 20 settembre ricorre la Settimana europea della mobilità. Quest’anno la campagna punta i riflettori sulla sicurezza del camminare e andare in bicicletta in città e sui vantaggi che può avere per la nostra salute e per il nostro ambiente. Partendo da questi presupposti l’Istituto scolastico comunale - in collaborazione con Polizia Ceresio Nord (PCN), Ufficio tecnico comunale (UTC), Assemblea dei genitori, TCS Sicurezza stradale e Unitas - ha creato un gruppo di lavoro per sviluppare il progetto “Percorsi consigliati casa-scuola” che è stato lanciato proprio in questi giorni e il cui programma si svolgerà, in particolare, da lunedì 16 a venerdì 20 settembre.

Il progetto nel dettaglio - Il progetto è partito nel 2017 per prendere concretamente avvio durante l’autunno 2018 con una raccolta dati tramite un formulario indirizzato agli allievi e uno alle famiglie dell’Istituto scolastico comunale. La partecipazione è stata dell’85% tra Scuole dell’infanzia (SI) e Scuole elementari (SE).

Dal sondaggio è scaturito che, per quanto concerne la SI il 60% si reca a scuola a piedi con un adulto, il 9 % in altro modo (bici, monopattino, ecc.) e solamente il 31% in auto. Per quanto riguarda le elementari aumenta ulteriormente la percentuale di chi va a scuola a piedi, il 78%, mentre la percentuale di chi va in auto si riduce al 20%; il 2% si reca a scuola in altro modo (bici, monopattino, altro). Alla domanda se si ritiene sicuro il percorso casa-scuola a piedi, il 18.3% dei genitori (SE e SI) ha risposto che lo ritiene molto sicuro, il 56% abbastanza, il 21.7% poco e il 4% per niente.

È inoltre interessante rilevare come la maggior parte degli allievi delle elementari preferirebbe recarsi a scuola a piedi (48%), in bici (26%) o in monopattino (16%), mentre solo il 10% desidera andare in auto.

Un altro punto cruciale del sondaggio consisteva nella possibilità da parte delle famiglie di segnalare punti e situazioni di potenziale rischio: in base alle segnalazioni ricevute, oltre ai lavori già programmati, PCN e UTC hanno effettuato una serie di interventi di sistemazione di punti stradali critici. È stato ad esempio creato appositamente un nuovo passaggio pedonale in Via Motta all’altezza della Chiesa S. Lucia in sostituzione di quello presente all’incrocio con Via Foletti (ora eliminato), in via Stazio è stato posato il segnale attenzione bambini e due fasce laterali rosa per il camminamento dei pedoni, mentre all’incrocio nei pressi della Chiesa della Madonna della Salute è stata demarcata una zona di attraversamento consigliata.

Contemporaneamente gli allievi delle elementari hanno sviluppato un progetto in classe volto alla creazione di due personaggi rappresentativi dell’iniziativa (classi 3e, anno scolastico 2018/19) e ad individuare alcuni suggerimenti e consigli da rispettare sul percorso casascuola. Tutte queste informazioni, insieme ad altre da parte della PCN, dell’UTC, dell’Assemblea dei genitori, di TCS e Unitas, sono confluite in un flyer informativo destinato agli allievi e alle proprie famiglie.

Il documento include una cartina in cui sono segnati i percorsi consigliati, vari punti di riferimento presenti sul territorio, come pure alcune regole da rispettare sulla strada. Oltre a questo è stata posizionata una puntuale segnaletica per indicare i percorsi su tutto il territorio comunale.

Le attività previste - Durante la settimana “Percorsi consigliati casa-scuola” - oltre alla consegna della cartina - sono previste diverse attività scolastiche, alcune facoltative e altre obbligatorie.

Al termine della settimana gli allievi che avranno svolto almeno 3 dei lavori di classe proposti, riceveranno la patente MISP (legata al progetto d’Istituto “Ma Insieme Si Può”).

Le attività sono legate alla salute, all’ascolto, alla prevenzione, all’orientamento e alla sicurezza.

Guarda le 2 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile