LOCARNO
18.08.19 - 15:460
Aggiornamento : 19.08.19 - 12:29

Rotonda tranquilla... tranne un fermo da action movie

Un ragazzo bloccato al suolo da quattro agenti della sicurezza. Il video del fermo solleva interrogativi sulla proporzionalità dell'intervento

LOCARNO - Quella appena chiusa è stata una Rotonda del Festival tranquilla. Dal profilo della sicurezza c’è stato un calo degli interventi, hanno sottolineato gli organizzatori. Pochi, ma “energici” vien da dire scorrendo il filmato che circola in queste ore su un episodio che sarebbe avvenuto nella serata di venerdì.

Il video riprende infatti un giovane che viene bloccato e messo a terra dagli agenti della Prosegur. La scena, che non avrebbe sfigurato in uno dei film proiettati durante la rassegna, si svolge nella zona d’accesso alla Rotonda, dove venivano effettuati i controlli sul pubblico in entrata (assai numeroso, quest’anno, sottolinea sempre chi ha organizzato l’evento). Non si conoscono le ragioni che hanno portato al tentativo di immobilizzare l’uomo. Abbiamo contattato l’agenzia di sicurezza e gli organizzatori stessi per avere una spiegazione. Che non è giunta.

Un tentativo di fermo, si diceva, perché gli agenti della società di vigilanza faticano non poco ad avere ragione del ragazzo. Per oltre un minuto, tanto dura il video, quattro securini cercano di neutralizzarlo con mani, leve agli arti e prese di vario tipo. Infine, torcendogli il braccio e bloccandogli la spalla con un ginocchio, riescono a fermarlo al suolo. Per fortuna era uno solo. 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
FOTO
BELLINZONA
58 min
Sbanda sulla cantonale e si rovescia sul tetto
L'incidente è avvenuto poco dopo le 6 a Gnosca. Il conducente è stato trasportato in ospedale
FOTO E VIDEO
CALANCA (GR)
1 ora
Frontale in galleria e 6 persone tra le lamiere... ma è un'esercitazione
Polizia cantonale, pompieri e Servizio ambulanze della Mesolcina si sono "allenati" ieri sera nel tunnel Val del Infern. Una trentina le persone coinvolte
CANTONE
2 ore
Maltrattamenti sui bambini, in dieci mesi 14 "casi importanti"
Trent'anni fa la Convenzione Onu sui diritti del fanciullo. L'associazione Telefono Sos Infanzia si occupa di loro: «Dietro a una telefonata c’è un minore che soffre»
LOCARNO
10 ore
Nevicate che sanno di beffa per Cardada
Vista la meteo di questi giorni, qualche rimpianto per la chiusura degli impianti c’è. «Ma un anno in più non avrebbe fatto la differenza», spiega il locale Sci Club
SONDAGGIO
CANTONE
12 ore
Acquisti online tabù: «I regali comprateli in Ticino»
L’appello della Federcommercio in vista del Natale. La presidente Lorenza Sommaruga: «Non vogliamo demonizzare nessuno. Però tanti piccoli negozi sono a rischio chiusura»
CANTONE
15 ore
Vent’anni di prigione, e l’espulsione dalla Svizzera
È la pena esemplare proposta dalla Procura per il 56enne che, due anni fa, uccise la moglie all’autosilo di Ascona
CANTONE / CONFINE
15 ore
Ticinesi nei boschi per la droga, fermato l'ennesimo traffico
Un anno di pedinamenti, mezzi aerei e diverse auto per porre un freno allo spaccio in quel del Parco Pineta
CANTONE
16 ore
In aula va in scena il video dell'uccisione, e scoppia il dolore
Nella requisitoria, il Pp Moreno Capella ha ricostruito il «calvario» della donna uccisa all’autosilo di Ascona. Critiche dalla Procura alla polizia
CANTONE
17 ore
Ballottaggio per gli Stati: «La RSI non c’era»
La critica del Consiglio del pubblico della CORSI: «C'era voglia di informazione». Quindi le scuse: «Terremo conto delle osservazioni per migliorare»
CANTONE
18 ore
«Mikron? La loro è irresponsabilità sociale»
L'MPS punta il dito contro il Cantone definendolo complice dei licenziamenti «con la sua politica di sgravi fiscali»
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile