BELLINZONA
13.08.19 - 13:520
Aggiornamento : 15:36

Viale Stazione: «Il numero degli alberi non è tutto»

Il Municipio prende posizione sulla questione dei tigli a poche ore dalla consegna della petizione e ribadisce: «Non vi è ancora un progetto»

BELLINZONA - «Non vi è ancora un progetto» e «non sono ancora state prese decisioni sulla parte alta di Viale Stazione». Parole del Municipio di Bellinzona, che a poche ore dalla consegna delle firme raccolte a salvaguardia dei tigli sottolinea in una nota come, una volta che il progetto sarà pronto,«prima di licenziare eventuali messaggi, sarà avviata una fase di discussione», prendendo in considerazione anche eventuali «scenari alternativi».

L’Esecutivo della capitale - che ribadisce l’impegno ad assicurare una Città che «tenga conto della necessità di disporre di superfici verdi e alberature adeguate» - si sofferma anche sulle cifre del patrimonio arboreo di Bellinzona. «Il numero di alberi da solo non è tutto. Il vero tema è la gestione delle piante esistenti», scrive il Municipio, ricordando di aver messo a dimora 85 nuovi alberi a medio e alto fusto dall’inizio dell’anno. Numeri a cui si sommano una cinquantina di alberature, recentemente messe a dimora nel Parco urbano, nella parte bassa del Viale della Stazione.

Più in generale, conclude l'Esecutivo, la volontà è quella di «fare in modo che la gente possa continuare a vivere in Centro e si vuole che torni a farlo in misura crescente in futuro, per cui le scelte dovranno tenere conto di questo obiettivo e garantire la qualità di vita anche della parte storica della nostra Città».

Commenti
 
Zico 6 mesi fa su tio
la camomilla di tiglio è un ottimo rilassante. consiglio a sindaco e municipali di farne un grande uso. le decisioni sensate si rendono quando si è rilassati. le altre sono di pancia. OOps scusate le decisione di pancia le prendono solo le città a conduzione di centrodestra
vulpus 6 mesi fa su tio
Un viale della stazione senza la sua attuale alberatura, non è attuabile. Queste piante sono parte integrante del viale e del paesaggio che formano. Se fossero malate o pericolanti , si potrebbe ben discuterne, ma sono degli alberelli , sani e rigogliosi, grazie anche alla buona manutenzione eseguita dai giardinieri della città. Ma il buon Branda, margnifone della politica e sindaco navigato, ha tirato il freni a mano e spinto con i piedi sui pedali della bloccata immediata. Apprezzabile e anche giusto che almeno a Bellinzona , il parere dei cittadini venga tenuto in considerazione, anche se certi progetti possono anche già essere pronti. L'auspicio è che il nostro bel viale, seppur poco battuto fuori dagli orari canonici , possa mantenere il suo aspetto attuale. ( ma tra l'altro, a cosa servirà una ulteriore stazione FFS in Pza Indipendenza, per risparmiare 300m di strada ai passeggeri e vuotando ulteriormente la zona pedonale? Troppi soldi a disposizione...)
Clo 62 6 mesi fa su tio
Ma vi sembra normale avere un viale con due arredi ? Belli è circondata dalle piante
Nmemo 6 mesi fa su tio
Le prossime elezioni comunali hanno l’effetto di un potente antidoto.
Lourmarin 6 mesi fa su tio
C'è un parco urbano nella parte bassa del viale Stazione???? Dove?
matteo2006 6 mesi fa su tio
Conferma del perchè le piante nel "nuovo" viale stazione sono dei bonsai rinsecchiti; costi di gestione! I costi del paesaggista invece quelli non mancano mai.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
FOTO
BELLINZONA
1 ora
Un corteo da record: oltre 25.000 spettatori
La tradizionale sfilata, cuore del carnevale Rabadan, è stata baciata dal sole. Podio tutto biaschese tra i carri
LUGANO
4 ore
La paura dei treni affollati. «Io lavorerò da casa»
L’effetto Coronavirus si fa sentire anche in alcune aziende ticinesi.
FOTO E VIDEO
BELLINZONA
7 ore
È iniziato il mitico corteo del 157esimo Rabadan
Fra Guggen, gruppi e carri un pomeriggio di festa (e baciato dal sole) in quel di Bellinzona
BELLINZONA
8 ore
Quanta adrenalina, prima del super corteo
È il momento clou del carnevale Rabadan. Il backstage delle ore che lo hanno preceduto
CANTONE
8 ore
Coronavirus: «Nessun caso sospetto in Ticino. Ma siamo pronti»
Lo riferisce il DSS. Domani il gruppo di coordinamento allargato deciderà se attivare nuove misure
CHIASSO
9 ore
Volevano entrare in Svizzera con 225 chili di hashish. Arrestati
Le manette sono scattate per due cittadini stranieri. Entrambi residenti all'estero
CANTONE
11 ore
«Rassicurazioni poco credibili. Saremo pronti quando arriverà?»
Tiziano Galeazzi interpella nuovamente il Consiglio di Stato sul coronavirus. 19 domande a tutti i Dipartimenti
MENDRISIO
12 ore
Sono due gli infermieri dell'Obv sotto inchiesta
Oltre all'uomo accusato dell'omicidio di 17 pazienti malati terminali è indagata un'infermiera per tentate lesioni gravi
VIDEO
TORRICELLA-TAVERNE
22 ore
Treno diretto al Rabadan fermo in stazione
In (almeno) un vagone è partito l’allarme antincendio. Forse si tratta di «una bravata»
CANTONE / SVIZZERA
23 ore
«Nessuna limitazione all'ingresso»
L'Ufficio federale della sanità pubblica non intende intervenire alle dogane. «L'Italia segue la strategia comune»
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile