Tio/20 minuti - D.Giordano
Il sindaco Alain Scherrer, protagonista di un rito scaramantico nel suo studio.
LOCARNO
06.08.19 - 17:000
Aggiornamento : 07.08.19 - 07:41

Meteo contro il Festival: e il sindaco apre un ombrello nel suo ufficio

La 72esima edizione della rassegna cinematografica sta per partire. Le previsioni, per il debutto, sono pessime. Guardate, però, come viene esorcizzata la pioggia in Piazza Grande

LOCARNO – Meteo poco clemente per l'inizio della 72esima edizione del Festival del Film di Locarno. In Piazza Grande, e dintorni, è ormai tutto pronto. Da mercoledì 7 agosto si fa sul serio. E gli organizzatori se ne stanno con lo sguardo all'insù, sperando nel miracolo. «La pioggia fa parte della tradizione festivaliera – evidenzia Mattia Storni, vice direttore operativo della rassegna –. All'inizio le previsioni erano peggiori. Ora sembra che il tempo, dopo una prima serata complicata, vada a migliorare». 

C'è sempre un piano B – In ogni caso, l'imponente macchina del Festival, a cui collaborano ben 900 persone, ha sempre un piano B. «Qualsiasi proiezione, in caso di cattivo tempo, potrà essere vista in Piazza Grande, con un romantico ombrello, così come al Palazzetto Fevi, al coperto». 

I festivalieri se ne fregano – Davanti alle telecamere di Tio/20 Minuti, il pubblico festivaliero sembra comunque infischiarsene della pioggia e delle previsioni nefaste di Meteo Svizzera. «Si rinfrescherà un po' l'aria», dice un avventore romando. «Bisogna essere positivi», aggiunge un residente. 

Il rituale del sindaco – Affinché la pioggia non diventi (per l'ennesima volta) protagonista del Festival, stavolta Storni ci affida un ombrello portafortuna. Da consegnare, in maniera scaramantica, al sindaco della Città, Alain Scherrer. Il sindaco ci accoglie nel suo ufficio. «Tutta la Città in questi giorni è al servizio del Festival», afferma orgoglioso. Poi, gli tocca, il rituale. Aprire un ombrello nel suo ufficio. «Non mi era mai capitato prima. Ma, proprio per portare fortuna al Festival, accetto la sfida...»

Tio/20 minuti - D.Giordano
Ingrandisci l'immagine
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
marco17 12 mesi fa su tio
A dispetto del nome, l'ormai incartapecorito presidente fa acqua da tutte le parti.
pardo54 12 mesi fa su tio
Ridicolo!
Ruth Dürig-Lechner 12 mesi fa su fb
Ma se lui apre l‘ombrello in ufficio,altro che non piovere! 🙈🤦🏻‍♀️
streciadalbüter 12 mesi fa su tio
Il festival del film é un menagramo di una forza eccezionale:Facciamop i consueti scongiuri.
Caroline Meyer 12 mesi fa su fb
Speriamo piova per tutto lo schifofestival.
Lu Lucy 12 mesi fa su fb
con tanta sfida che portate faccio migliori auguri al Festival ahahah
Silvana Camozzi 12 mesi fa su fb
Al meno è simpatico
Aleksandar Hazard 12 mesi fa su fb
Se non te ne sei accorto è da anni che piove dentro il comune , è tardi per l ombrello ☔️ 🤣🤣🤣🤣
marco17 12 mesi fa su tio
E allora? Se non avete argomenti più interessanti su cui riferire, fate una pausa.
Roberto Barboni 12 mesi fa su fb
... e cosí le ultime speranze sono andate a quel paese! 🤣🤣🤣🤣🤣
Debby Roby Meggy 12 mesi fa su fb
Ogni anno festival = pioggia E sinceramente è un bene ne abbiamo bisogno
Lucia Sguoto-Ronchis 12 mesi fa su fb
Porta male aprire l'ombrello all'interno
Elda Molinari 12 mesi fa su fb
Quando arriva il festival arriva la pioggia
Silvia Bonaldi 12 mesi fa su fb
Che faccia che fai Alain Scherrer 😳😉
Alain Scherrer 12 mesi fa su fb
Silvia sto guardando l’ombrello in cagnesco 😀
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile