Immobili
Veicoli
tipress
L'atterraggio di Cassis
MELIDE
01.08.19 - 18:060
Aggiornamento : 22.12.19 - 09:47

«Ma non poteva venire in treno?»

Atterraggio fuori programma di Cassis al congresso Plr. Non sono mancati i problemi (per il pilota) e le voci critiche

MELIDE. Un atterraggio «turbolento», a detta del passeggero. Oggi il pilota dell'elicottero con a bordo Ignazio Cassis ha avuto qualche difficoltà a condurre la manovra sul campo di calcio di Melide. Colpa del forte vento, ha spiegato il ministro ai giornalisti. Ma era solo l'inizio.

Vento di polemiche - A terra ad attendere il consigliere federale c'erano ammiratori e compagni di partito, ma anche qualche voce critica. Dopo la sponsorizzazione di Philip Morris ad Expo 2020 – annullata martedì – a far discutere questa volta è stato proprio il mezzo di spostamento utilizzato dal ministro.

«Un segnale per il clima» - Il Superpuma dell'esercito ha trasportato Cassis da un brunch mattutino in Romandia al congresso del Plr, dove è arrivato alle 12.05. «Non avrebbe potuto venire in treno?» suggerisce il deputato ambientalista Nicola Schonenberger (Verdi). «In un giorno così importante, sarebbe stato un segnale istituzionale a tutela del clima».

Atterraggio imprevisto - La tappa a Melide è stata un fuori programma, in realtà: il consigliere federale era atteso alle 18.30 a Chiasso per la cerimonia del Primo d'agosto. Il percorso dunque «avrebbe potuto essere coperto tranquillamente con altri mezzi meno costosi e meno inquinanti» secondo Schonenberger: dal canton Vaud alla città di confine i calcolatori indicano un viaggio di 4.30 ore in auto, di 5-6 ore in treno. «Certo non sarebbe arrivato in tempo per il congresso a Melide – osserva il deputato – ma parliamo di un evento privato e di partito, per cui non andrebbero utilizzati velivoli pagati dal contribuente!». 

«Gradita sorpresa» - Lo staff del ministro non è stato raggiungibile per un commento, finora. L'ufficio stampa del Plr non entra nel merito degli spostamenti dell'illustre ospite, si limita dire che la visita «è stata una gradita sorpresa» e precisa che Cassis non se n'è andato in elicottero. Dopo una tappa nella sua abitazione privata, a Montagnola, il consigliere federale è stato scortato in auto a Chiasso per tenervi il suo discorso ufficiale.  

230 litri all'ora 

È il consumo medio di carburante di un Superpuma (fonte Helirezia). L'elicottero viaggia fino a 310 km/h.  

 

tipress
Guarda le 2 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile