Tipress
LUGANO
31.07.19 - 06:000
Aggiornamento : 07:36

Piscina vecchia fa buon brodo, ma a Carona bussa già il futuro

I numeri positivi dell’estate balneare fanno da stimolo ai partner privati che dovrebbero partecipare alla riqualifica della struttura in centro di svago e tempo libero. L’annuncio a settembre

CARONA - A inizio settembre il Municipio annuncerà il futuro della piscina comunale. Un futuro che passa da un progetto che prevede anche il coinvolgimento di partner privati. In collina si vocifera anche di una Spa promossa da un importante gruppo assicurativo e da un’associazione senza scopo di lucro di portata nazionale. Ma sui nomi le bocche dalle autorità restano cucite. «Sarà un progetto di riqualifica volto a realizzare un centro di svago e tempo libero con possibili sinergie con tutto il territorio. L’idea è di mantenere la piscina aperta al pubblico, ma anche di promuovere questa zona della vetta durante tutto l’anno» dice il capodicastero Sport Roberto Badaracco.

Sì, perché oggi Carona vive un successo ad intermittenza. Alla marea di bagnanti (soprattutto italiani) che accorrono nei weekend estivi, si contrappone la magra settimanale e il deserto nei restanti otto mesi dell’anno. Di sicuro, nonostante gli acciacchi, piscina vecchia fa buon brodo come confermano le cifre fornite da Patrick Scarcella: «Il mese di giugno è stato il migliore degli ultimi 4-5 anni - spiega il responsabile amministrativo della Divisione Sport -. Abbiamo un aumento di 2500 persone rispetto al 2018 per complessivi 8.400 ingressi. L’affluenza di luglio invece si è mantenuta in linea con oltre diecimila persone». 

Numeri che meravigliano considerata la struttura nel suo complesso (vasca principale ma anche spogliatoi) assai vetusta. Sul coinvolgimento di partner privati nella riqualifica non si sbottona neanche la capodicastero Immobili Cristina Zanini Barzaghi: «Posso solo confermare che c’è l’interesse di privati per cercare un abbinamento con diversi tipi di attività legate al centro sportivo». Di più non dice, aggiungendo però che «prima o poi per il comparto di Carona andrà fatto uno studio dettagliato di sviluppo e dell’offerta che si può dare al turismo. Valutando se, assieme alla piscina, non andrà pensata anche una riconversione dell’edificio in un’ottica di pernottamento».

Commenti
 
comp61 3 mesi fa su tio
Ok ma fate qualcosa di diverso che non sia una spa che ormai sono ovunque!!
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
LUGANO
13 min
«I nostri figli in quei momenti erano oggetti al servizio della coppia»
Si apre il processo nei confronti dei due genitori del Bellinzonese che per anni avrebbero abusato sessualmente dei loro ragazzi. Filmando spesso le folli gesta. Ammissioni choc da parte della mamma
POSCHIAVO (GR)
35 min
In Italia è polemica sulla pasta poschiavina
Coldiretti, l'associazione italiana degli agricoltori, si è imbestialita dopo un servizio televisivo su un pastificio grigionese
CANTONE
2 ore
Breve tregua, poi torna la neve
Possibile allerta di grado 3 diramato da MeteoSvizzera per domani e venerdì. Limite delle nevicate in calo fino a 500 metri
LUGANO
4 ore
Come è facile ordinare sushi "di contrabbando" dall'Italia
Boom di ticinesi nei ristoranti oltre confine. E alcuni non disdegnano le consegne di pasti a domicilio: in barba alle regole doganali. Abbiamo fatto un test
CANTONE
12 ore
Una petizione per salvare i bus per Malpensa
È stata lanciata un paio di giorni fa in vista dell'interruzione dei collegamenti su gomma prevista per la fine di quest'anno
ORSELINA
15 ore
«Con l'omeopatia seguiamo il malato di cancro»
Serata speciale domani 13 novembre alla Clinica Santa Croce. Il direttore Dario Spinedi: «Dopo 23 anni, vi raccontiamo cosa abbiamo fatto»
LUGANO
16 ore
Su terra ferma, ma si pattinerà su ghiaccio a Natale in Città
L’idea della pista sul lago è stata rinviata al 2020 per allestire la perizia idro-geologica. «Da un pool di sponsor 300mila franchi per un evento di qualità e sociale» rivela Stefano Artioli
MENDRISIO/LUGANO
17 ore
Malore sul treno: «Nessuno ha chiamato i soccorsi»
Le FFS fanno chiarezza sull'episodio di questa mattina. E assicurano: l'affollamento del TiLo era «una situazione del tutto eccezionale»
BRISSAGO
18 ore
Richiedente l'asilo ucciso da un agente, c'è il decreto d'abbandono
Il poliziotto colpì il 38enne ai fianchi con due colpi. Il cittadino srilankese però non si fermò, costringendolo a sparare un terzo colpo, questa volta diretto al torace
LUGANO
18 ore
Angelo Jelmini lascia: «Non mi ricandido»
Il municipale luganese ha dato oggi l'annuncio con un tweet
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile