TiPress
LOCARNO
22.07.19 - 06:430
Aggiornamento : 08:16

Record di pubblico per Moon&Stars2019

Sono stati 60'000 gli spettatori di Piazza Grande. Oltre 130'000 persone per Food & Music Street

LOCARNO - È tempo di bilanci a Moon&Stars, che nell'edizione 2019 ha raggiunto un numero record di visitatori a Locarno. 60'000 spettatori hanno seguito i concerti in Piazza Grande dall'11 al 21 luglio 2019.

L'edizione 2019 - Non meno di 20 concerti si sono svolti nella pittoresca cornice della Piazza Grande di Locarno da giovedì 11 luglio a domenica 21 luglio 2019. Il nuovo concetto con le sue due zone del festival, Piazza Grande e la Food & Music Street, si è dimostrato valido per la terza volta. La Food & Music Street, con oltre 25 food truck ed il palcoscenico «Piazza Piccola», è stata molto apprezzata sia dalla popolazione locale che dai turisti.

Stelle internazionali - Gli highlight sono state le serate con Eros Ramazzotti, Andreas Bourani, i Jamiroquai e Christina Aguilera. La serata di Liam Gallagher, alla quale sono stati invitati gli abitanti della regione e i visitatori di Locarno, è stata un vero successo. Sia i residenti che i turisti hanno apprezzato questo gesto generoso e hanno festeggiato in una Piazza Grande affollata. Venerdì sera, 19 luglio, ha dimostrato quanto siano attraenti i grandi della musica svizzera come Marc Sway, Stefanie Heinzmann e Lo & Leduc. E con il concerto dei Patent Ochsner insieme a Stephan Eicher, Moon&Stars si è chiuso con un evento di spicco svizzero.

Food & Music Street - Gli organizzatori hanno stabilito un nuovo record con la Food & Music Street, il programma di accompagnamento del festival con concerti gratuiti, food truck e altre attrazioni, che ha attirato oltre 130'000 persone. Il passaggio tra Piazza Grande e il Lago Zorzi ha convinto con oltre 25 food truck, dodici dei quali provenienti dalla regione. Inoltre, sul palco «Piazza Piccola» si sono svolti 45 spettacoli dal vivo - con un gran numero di artisti ticinesi e anche di stelle nazionali come Damian Lynn e i Baba Shrimps.

Più rispetto dell'ambiente - Il concetto dei rifiuti è stato sviluppato in collaborazione con la città di Locarno. Oltre al sistema dei rifiuti municipali, Moon&Stars ha installato 45 stazioni di rifiuti in tutta la zona del festival, dove gli ospiti hanno potuto gettare anche il PET o l'alluminio separatamente. Inoltre, i bar ufficiali Moon&Stars hanno deciso di non utilizzare più bicchieri usa e getta o cannucce di plastica. Il sistema di deposito con bicchieri riutilizzabili ha dimostrato il suo valore. In circolazione c’erano circa 25'000 bicchieri riutilizzabili al giorno. Il nuovo sistema ha consentito di risparmiare circa due tonnellate di rifiuti e di sostituire circa 25'000 cannucce di plastica con cannucce di carta.

Copertura mediatica e social media - Circa 100 giornalisti e fotografi accreditati hanno creato contenuti riguardanti Moon&Stars. Il festival è stato anche tema al di là dei confini nazionali. Un esempio di questo è l'«Evening Standard»; il quotidiano di Londra ha riportato della serata di tutto esaurito con Christina Aguilera ed Aloe Blacc con il titolo «Star Attraction Aguilera At Festival». La community Moon&Stars è stata intrattenuta da un content team interno di 15 persone. Il livestream del concerto di Joss Stone ha raggiunto oltre un quarto di milione di utenti in tutto il mondo solo sulla pagina Facebook di Moon&Stars. In totale, oltre 50’000 abbonati hanno goduto di oltre 200 contributi su Facebook e Instagram. Sono state generate 3'500’000 impressions e 600’000 video views.

Un finale tutto svizzero - È stata una serata di chiusura ricca di emozioni e ricordi quella di domenica, con due leggende della musica svizzera. I Patent Ochsner e Stephan Eicher insieme sul palco che gli ospiti del festival ricorderanno per sempre. Sono canzoni che hanno confortato un'intera generazione durante il primo dolore d'amore e in cui ogni frase dal primo brano all'ultimo ritornello è stata cantata ad alta voce. Insieme, Patent Ochsner e Stephan Eicher hanno dato al pubblico classici come «W. Nuss vo Bümpliz», «Scharlachrot», «Ludmilla», «Hemmige», «Des hauts, des bas» o «Déjeuner en paix».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
LUGANO
11 ore
«Il trasferimento degli uffici a Cornaredo è una condanna a morte»
Gli esercenti del centro ritornano a discutere sul nuovo quartiere, in tempi di Covid
FOTO
CANTONE
13 ore
"Verso l'ospedale senza fumo", anche a Bellinzona
Nella "Giornata mondiale senza tabacco", l’Ospedale Regionale Bellinzona e Valli offre un contributo concreto
FOTO E SONDAGGIO
LUGANO
15 ore
Biciclette alla conquista delle corsie bus
A Lugano è in corso la posa della nuova segnaletica per le due ruote
FOTO
BELLINZONA
17 ore
Il mercato di Bellinzona ha messo la mascherina
Oggi ne sono state distribuite agli avventori che non ne erano provvisti: si tratta di una misura prevista dalla Città
CONFINE
20 ore
«L'Italia non è un lazzaretto»
Lo dice il ministro degli esteri Di Maio. Dal 3 giugno si potrà entrare nel paese senza quarantena
CANTONE
21 ore
Coronavirus: zero contagi e nessun nuovo decesso in Ticino
I dati sull'evoluzione dell'epidemia si confermano incoraggianti.
CANTONE
22 ore
Apprendistato: qui i posti ci sono
In settimane delicate per chi cerca la propria strada, ci sono due settori che assicurano opportunità «affascinanti».
AGNO
1 gior
«Galleria della circonvallazione: occhio che frana tutto»
Secondo il municipale Giancarlo Seitz il futuro tunnel andrà a toccare un pendio già instabile
MENDRISIO
1 gior
Orario ridotto al pronto soccorso pediatrico? «Frutto di un'inesatta comunicazione interna»
L'EOC ha precisato che la riduzione degli orari di apertura è stata valutata, ma non è mai entrata in vigore.
LUGANO
1 gior
La frontiera del sesso
Elena racconta come si immagina la riapertura dei locali erotici
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile