Instagram / Facebook
MAGGIA
14.07.19 - 14:430
Aggiornamento : 15.07.19 - 07:31

Pestaggio al carnevale estivo, la polizia cerca testimoni

Il padre del 17enne ricoverato con una lesione alla milza condivide la foto della camicia insanguinata di suo figlio: «Chi sa parli»

2 mesi fa Violento pestaggio al Carnevale estivo di Giumaglio

GIUMAGLIO - «Le verifiche proseguono al fine di ricostruire la dinamica dei fatti, identificare i protagonisti dell'alterco e determinarne le responsabilità». È con queste parole che la polizia cantonale conferma il pestaggio avvenuto ieri sera al carnevale estivo di Giumaglio.

«Vi è stato un alterco che ha visto il coinvolgimento di più persone», si legge nel comunicato stampa. La polizia invita inoltre «eventuali testimoni» a contattarla allo 0848 25 55 55. 

Nel frattempo il padre del 17enne ricoverato all'ospedale La Carità di Locarno con una lesione alla milza - fortunatamente «non tale da metterne in pericolo la vita» - ha condiviso sui social la camicia insanguinata di suo figlio con un messaggio molto chiaro: «S. è ricoverato in cure intense con una lesione grave a seguito di un pestaggio al carnevale estivo di Giumaglio. Chi ha visto parli... Grazie».

I tentativi intrapresi da tio/20 minuti per contattare gli organizzatori della manifestazione sono tuttora vani.

 

 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
FOTO
CANTONE
56 min

Fungiatt dispersi in valle Morobbia, ma è un'esercitazione

Positiva la collaborazione tra la colonna di soccorso di Bellinzona e l'unità cinofila SAS

CONFINE / SVIZZERA
2 ore

Svizzero truffato. Il falso intermediario sparisce con la provvigione per lo chalet

L'anziano è rimasto con in mano un pugno di mosche, e una valigetta piena di denaro falso

BELLINZONA
5 ore

Schiume sul Lago Maggiore: «Un fenomeno naturale»

Numerose segnalazioni tra Muralto e Brissago. Il Dipartimento del territorio tranquillizza: «Non si tratta di inquinamento, ma di alghe che risalgono in superficie»

LUGANO
7 ore

«Mio figlio parla solo tramite video»

Il mutismo selettivo è un problema per (almeno) una ventina di bambini in Ticino. L'associazione Atimuse: «Abbiamo fatto passi avanti»

CADENAZZO
7 ore

Cadenazzo pensa alla videosorveglianza per bloccare i furbetti

Il traffico parassitario è un problema in alcune strade residenziali del Comune. Il vicesindaco: «Entro metà-fine ottobre metteremo due telecamere»

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile