RIVERA
11.07.19 - 16:480
Aggiornamento : 19:44

Treno nuovo di zecca preso d’assalto dai graffitari

Scatta la denuncia conto ignoti da parte delle FFS. Il Giruno, fresco di fabbrica, entrerà in servizio a dicembre 2019. I vandali lo hanno “pasticciato” durante un corso di formazione del personale

RIVERA – Un treno nuovo di zecca, vandalizzato da ignoti graffitari. È accaduto a Rivera, negli scorsi giorni. A raccontarlo, sul suo profilo Facebook, è don Emanuele Di Marco, giovane sacerdote luganese, appassionato di treni. «Non è arte – dice don Emanuele – ciò che distrugge il bene comune. A Rivera ho visto un treno Giruno, nuovo di fabbrica, che entrerà in servizio nel dicembre 2019, completamente vandalizzato. Vergogna per chi rovina le cose di tutti. Quanto è necessaria una educazione al bello, al buono, al giusto».

Altri casi oltre Gottardo – Patrick Walser, portavoce delle Ferrovie Federali Svizzere (FFS) non può fare altro che ammettere l’accaduto. «La notizia – sottolinea – purtroppo corrisponde al vero. Alcuni vandali hanno danneggiato un treno Giruno fermo a Rivera. In casi come questi le FFS sporgono sempre denuncia e lavorano a stretto contatto con le autorità competenti. Non mancheranno di farlo anche stavolta. Nei primi mesi del 2019, oltre Gottardo, numerosi gruppi di graffitari sono già stati identificati».

Ecco perché quel treno era lì – Ma che ci faceva quel treno nuovo fiammante “parcheggiato” proprio lì? «Nel caso specifico – puntualizza Walser –, il Giruno sosta a Rivera perché gli assistenti alla clientela della Regione Sud stanno svolgendo proprio da quelle parti la formazione in merito a quel nuovo veicolo ferroviario».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
GIUMAGLIO
1 ora

Pestaggio al Carnevale, gli arresti sono quattro

La Polizia cantonale ha confermato di aver fermato ed interrogato un 20enne ed un 19enne

MENDRISIO
1 ora

Quasi quattro mesi e il “gigante buono” ancora non si trova

La trasmissione “Chi l’ha visto?” è tornata sulla scomparsa di Americo Aldrovandi. Gli amici che avevano il suo cellulare: «Sta bene, è in giro e se ne frega»

FOTO E VIDEO
LUGANO
3 ore

«In Ticino non succede mai niente»

Philipp Plein non ha risparmiato frecciate alla sua patria “d'adozione”, nemmeno durante l'incontro con Silvio Berlusconi. L'ex Cavaliere: «Io la Svizzera l'ammiro»

FOTO E VIDEO
LUGANO
5 ore

Silvio Berlusconi a Lugano nell’atelier di Philipp Plein

Inaspettata visita del Cavaliere, accompagnato dal fratello Paolo, nella palazzina dello stilista. Giornalisti arrivati anche dall’Italia

GIUMAGLIO
5 ore

Rissa al Carnevale, c'è un terzo arresto

Nuovi sviluppi nell'inchiesta sulla rissa avvenuta sabato sera e che era costata a un 17enne il ricovero in ospedale

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile